Wilson Kipketer (38)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Wilson Kipketer Kosgei
  • Data di nascita: 12 Dicembre 1972
  • Professione: Atleta
  • Luogo di nascita: Kapchemoyiwo
  • Nazione: Kenya
  • Wilson Kipketer in Rete:

  • Wikipedia: Wilson Kipketer su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Wilson Kipketer dopo una gara
    Wilson Kipketer Kosgei (Kapchemoyiwo, 12 dicembre 1972) è un ex atleta keniota, naturalizzato danese.
    È stato uno dei più forti atleti della specialità degli 800 metri degli anni 1990 e i primi anni 2000. In carriera ha vinto tre titoli mondiali consecutivi ed è tuttora il detentore del record del mondo sulla distanza.
    Kipketer fu scoperto da Kip Keino, mezzofondista keniota campione olimpico nel 1968 e nel 1972. Keino suggerì al ragazzo, allora adolescente, di frequentare la St. Patrick's High School di Iten, una scuola superiore cattolica rinomata per i suoi programmi di atletica. Nel 1988 e nel 1990 Kipketer partecipò con la nazionale keniota ai mondiali juniores di atletica leggera, gareggiando sugli 800 m: la prima volta fu squalificato nelle eliminatorie, due anni dopo arrivò quarto con il tempo di 1'47"0.
    Terminati gli studi superiori, nel 1990 Kipketer si trasferì in Danimarca per studiare ingegneria elettronica all'Università di Copenhagen. Venne tesserato per il club danese K.I.F., e nel 1992 presentò domanda per ottenere la cittadinanza del paese in cui si era stabilito. Ciò era sufficiente per consentire a Kipketer di gareggiare come danese nelle competizioni organizzate dalla IAAF. Con la maglia della Danimarca Kipketer vinse il suo primo titolo mondiale sugli 800 m nel 1995 a Göteborg.
    Le regole del Comitato Olimpico Internazionale sono però più restrittive, e non consentono agli atleti di competere alle Olimpiadi per un paese di cui non hanno l'effettiva cittadinanza. Nel 1996 Kipketer non era ancora diventato cittadino danese a tutti gli effetti, e non partecipò alle Olimpiadi di Atlanta. All'epoca aveva ancora il passaporto keniota, e avrebbe potuto gareggiare per il paese africano, ma non per la Danimarca.
    Pur assente nella finale olimpica, vinta dal norvegese Vebjørn Rodal, Kipketer rimaneva il dominatore assoluto degli 800 m. Tra il 1996 e il 1997 inanellò una striscia di 28 vittorie consecutive sulla distanza. Nel 1997 stabilì per 5 volte il record del mondo (3 all'aperto e 2 indoor) e si laureò campione del mondo sia al coperto, a marzo a Parigi, sia all'aperto, in agosto ad Atene.
    Kipketer balzò agli onori della cronaca il 7 luglio 1997 quando eguagliò il record del mondo degli 800 m, 1'41"73 stabilito nel 1981 da Sebastian Coe. Nelle settimane seguenti riuscì a scendere per due volte sotto il vecchio primato, che resisteva imbattuto da sedici anni. Il 24 agosto a Colonia corse gli 800 m in 1'41"11, che ancora rimane il tempo più veloce di sempre sul doppio giro di pista.
    Nella stagione seguente Kipketer rimase lontano dalle competizioni a causa della malaria. Il 1998 fu comunque un anno importante per lui, perché diventò cittadino danese a tutti gli effetti. Tornò alle gare nel 1999, vincendo prima l'argento ai mondiali al coperto, e poi il terzo titolo mondiale consecutivo alla rassegna iridata di Siviglia.
    Il 20 febbraio 2000 stabilì il primato del mondo sui 1000 m al coperto in 2'14"96. Ormai cittadino danese, poté prendere parte ai Giochi Olimpici di Sydney, dove si aggiudicò l'argento negli 800 m dietro al tedesco Nils Schumann.
    Negli anni seguenti l'attività agonistica di Kipketer fu più volte interrotta dagli infortuni. Pur non riuscendo a gareggiare con continuità, ottenne ancora risultati di spicco quali il titolo di campione europeo a Monaco nel 2002, l'argento ai mondiali indoor di Birmingham nel 2003) e il bronzo alle Olimpiadi di Atene nel 2004.
    Il 17 agosto 2005 Kipketer ha annunciato il ritiro dalle competizioni. Al suo ricchissimo palmarès manca soltanto il titolo di campione olimpico: assente ai Giochi del 1996, quando all'apice della carriera era considerato il più forte ottocentista del mondo, nelle due successive partecipazioni, già in parabola discendente, si fermò ai gradini più bassi del podio.
    Palmarès
    1995 - Campionati del mondo, oro (800 m)
    1997 - Campionati del mondo, oro (800 m) - Campionati del mondo indoor, oro (800 m)
    1999 - Campionati del mondo, oro (800 m) - Campionati del mondo indoor, argento (800 m)
    2000 - Giochi Olimpici, argento (800 m)
    2002 - Campionati europei, argento (800 m)
    2003 - Campionati del mondo indoor, argento (800 m)
    2004 - Giochi Olimpici, bronzo (800 m)
    Record personali
    400 m - 46"85 - 1994
    800 m - 1'41"11 - Colonia, 24 agosto 1997 (attuale record del mondo)
    800 m indoor - 1'42"67 Parigi, 9 marzo 1997 (attuale record del mondo)
    1000 m - 2'16"29 - Copenaghen, 23 agosto 1995
    1000 m indoor - 2'14"96 - Birmingham, 20 febbraio 2000
    1500 m - 3'42"80 - 1993
    Miglio - 3'59"57 - Stoccolma, 5 luglio 1993
    Collegamenti esterni
    (EN) Scheda atleta IAAF
    Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Wilson_Kipketer"
    Categorie: Biografie | Atleti kenioti | Nati nel 1972 | Nati il 12 dicembre | Atleti danesiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 12 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre