Vittorio Mincato (74)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 14 Maggio 1936
  • Professione: Manager
  • Luogo di nascita: Torrebelvicino (VI)
  • Nazione: Italia
  • Vittorio Mincato in Rete:

  • Wikipedia: Vittorio Mincato su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Vittorio Mincato (Torrebelvicino (VI), 1936) è un dirigente d'azienda italiano.


    La carriera professionale di Vittorio Mincato è segnata profondamente dal legame con l' Eni. Entra nel 1957 come impiegato tirocinante alla società tessile Lanerossi dove rimane fino al 1977, quando assume l'incarico di direttore amministrativo dell' Eni. Dal 1984 al 1988 è assistente del Presidente, direttore risorse umane e organizzazione dal 1989 al 1990.
    Dal 1990 al 1993 ha guidato la società meccanotessile Savio e la Enichem Agricoltura, curando la privatizzazione di entrambe le società e, nel caso di Enichem Agricoltura, anche il drastico ridimensionamento. Dal 1993 al 1998 è a capo di Enichem, prima come amministratore delegato poi come presidente.
    Nel 1998 diviene amministratore delegato del Gruppo Eni. Durante la sua gestione ottiene lusinghieri risultati e l'azienda petrolifera conquista importanti quote di mercato.
    Nel triennio 2002-2004 è stato membro del CNEL (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro).
    Dal maggio 2002 al maggio 2004 ha guidato il Centro Studi di Confindustria in qualità di Vicepresidente della stessa Confindustria.
    Dal maggio 2005 al maggio 2008 è stato presidente di Poste Italiane.
    Il 23 giugno 2005 entra, come indipendente, nel Consiglio di Amministrazione della Fiat. Della Fiat è stato poi membro del Comitato strategico e attualmente è membro del Comitato Controllo Interno.
    Il 29 ottobre 2005 entra, come indipendente, nel Consiglio di Amministrazione della "nuova" Parmalat.
    Dal 2007 è presidente di Assonime (Associazione fra le società italiane per azioni). .
    Nel giugno 2007 diviene presidente della Fondazione CUOA..
    È vicepresidente dell'Unione degli Industriali e delle imprese di Roma (aderente a Confindustria).
    Il 1° ottobre 2008 viene eletto presidente della Camera di Commercio di Vicenza..


    Riconoscimenti
    Cavaliere dell'Ordine al merito del Lavoro
    — 1 giugno 2002, nominato dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
    Dal 2001 è membro dell'Accademia Olimpica di Vicenza.
    Interessi personali
    Tra le sue passioni, la più grande è probabilmente la musica. Già membro del Consiglio di Amministrazione del Teatro alla Scala di Milano, è oggi consigliere dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
    Mincato è stato insignito di due Lauree Honoris Causa: in Ingegneria Gestionale dal Politecnico di Milano e in Economia dall'Università degli studi di Torino.
    Con lo pseudonimo di Vittorio Veneto pubblica nel 1983 la prima edizione di "Coriandoli", nel 2007 viene pubblicata una seconda edizione riveduta e con l'aggiunta di sette capitoli inediti.
    Collegamenti esterni


      ^ Assonime
      ^ Fondazione CUOA
      ^ Camera di Commercio di Vicenza

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Vittorio_Mincato"
    Categorie: Biografie | Dirigenti d'azienda italiani | Nati nel 1936 | Personalità legate a VicenzaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 14 Maggio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre