Vittorio Feltri (67)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 25 Giugno 1943
  • Professione: Giornalista
  • Luogo di nascita: Bergamo (BG)
  • Nazione: Italia
  • Vittorio Feltri in Rete:

  • Wikipedia: Vittorio Feltri su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Vittorio Feltri (Bergamo, 25 giugno 1943) è un giornalista italiano.

    Biografia e carriera
    La sua carriera giornalistica inizia a L'Eco di Bergamo nel 1962, con l'incarico di recensire le prime visioni cinematografiche. Successivamente viene assunto come redattore dal quotidiano La Notte. Nel 1974 Gino Palumbo lo chiama al Corriere d'informazione: dopo tre anni Feltri arriva al Corriere della Sera, allora diretto da Piero Ottone.

    Dal 1983 è direttore di BergamoOggi ma l'anno successivo ritorna al Corriere della Sera come inviato speciale. Nel 1989 assume la direzione del settimanale l'Europeo, portandolo da 78.000 a 140.000 copie.
    Nel 1992 sostituisce Ricardo Franco Levi alla direzione de l'Indipendente, in grave crisi di vendite. Feltri rilancia il giornale e ne fa un quotidiano di successo.
    Nell'aprile 1993 conosce Silvio Berlusconi; il Cavaliere gli propone di entrare in Fininvest, ma Feltri rifiuta. Nel corso dell'anno l'Indipendente sale oltre le 120.000 copie, superando anche il concorrente diretto Il Giornale.

    Nel gennaio 1994 Feltri viene contattato da Paolo Berlusconi, editore del "Giornale", che gli offre la direzione del quotidiano, che Indro Montanelli ha deciso di lasciare. Feltri accetta; ottiene un ampio spazio di manovra, come il suo predecessore. Rimane al "Giornale" per 4 anni, durante i quali riporta il quotidiano in auge, da 130.000 a 250.000 copie.

    Nello stesso periodo, Feltri cura una rubrica sul settimanale Panorama, collabora con Il Foglio di Giuliano Ferrara e con altre testate nazionali, tra cui Il Messaggero e Il Gazzettino.
    Feltri spiega perché ha lasciato "Il Giornale":
    Complessivamente, sui quattro anni trascorsi in via G. Negri:
    Le altre date cruciali della sua carriera sono le seguenti:
    L'8 novembre 1997 smentisce quanto scritto fino ad allora dal Giornale contro Antonio Di Pietro, definendole notizie pubblicate a puro scopo elettoralistico.
    1° settembre 1998: assume la direzione de Il Borghese, il settimanale fondato da Leo Longanesi;
    1° giugno 1999: è direttore editoriale del Gruppo Monti Riffeser
    1° agosto 1999: è direttore editoriale del Quotidiano Nazionale (che comprende Il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno).

    Il 18 luglio 2000 fonda il quotidiano Libero del quale è tuttora direttore.
    Sulla sua creatura ha dichiarato:
    Il 21 novembre 2001 viene temporaneamente radiato dall'albo dei giornalisti. La delibera del Consiglio dell'Ordine dei giornalisti della Lombardia viene presa (all'unanimità) per aver pubblicato la lista dei nomi dei cittadini italiani sotto procedimento giudiziario per accuse di pedofilia. Tuttavia nel febbraio del 2003 l'Ordine Nazionale dei giornalisti di Roma annulla il provvedimento di radiazione che era stato preso a Milano.
    Vicende giudiziarie
    Il 14 febbraio 2006 Feltri è condannato dal giudice monocratico di Bologna, Letizio Magliaro, ad un anno e sei mesi di carcere per diffamazione nei confronti del senatore Ds Gerardo Chiaromonte (scomparso nel 2003). La condanna si riferisce ad un articolo comparso sul Quotidiano Nazionale alla fine degli anni '90, secondo il quale il nome del senatore compariva nel dossier Mitrokhin.
    Il 2 luglio 2007 è assolto dalla quinta sezione penale della Corte di Cassazione dall'accusa di diffamazione nei confronti dell'ex PM Gherardo Colombo per un editoriale pubblicato su Il Giorno nel 1999, nel quale si accusava il pool di Mani Pulite di aver svolto indagini esclusivamente su Silvio Berlusconi e non più sugli ex comunisti. La sentenza di assoluzione si riferisce al diritto di critica garantito dall'articolo 21 della Costituzione della Repubblica italiana.
    Il 7 agosto 2007 è condannato assieme a Francobaldo Chiocci e alla società Europea di Edizioni spa dalla Corte di Cassazione a versare un risarcimento di 45 mila euro in favore di Rosario Bentivegna, uno degli autori dell'attacco di via Rasella, per il reato di diffamazione. Il quotidiano Il Giornale aveva pubblicato alcuni articoli, tra i quali un editoriale di Feltri, nei quali Bentivegna era stato paragonato a Erich Priebke.
    Il 9 maggio 2008 pubblica un articolo su Libero nel quale accusa il calciatore dell'Inter Luis Figo di aver investito volontariamente un gatto nero.

    Lo stesso Luis Figo tramite l'Ufficio stampa dell'Inter il 10 maggio 2008 esprime il desiderio di pubblica ammenda da parte del quotidiano stesso. Se ciò non dovesse accadere il calciatore ha annunciato che sarà costretto ad agire per vie legali.
    Insieme con Furio Colombo, Vittorio Feltri è autore di Fascismo e antifascismo, un libro uscito nel novembre 1994 per l'editore Rizzoli.
    Da qualche anno partecipa ad una trasmissione, Pensieri e bamba, dove viene intervistato su argomenti di attualità, su Odeon TV il lunedì.


    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Vittorio Feltri
    Note


      ^ Vittorio Feltri, «Piccola storia del giornalismo», Libero, 13 giugno 2003.
      ^ Vittorio Feltri, «Piccola storia del giornalismo», Libero, 13 giugno 2003.
      ^ Vittorio Feltri, «La verità su Berlusconi editore», Libero, 1 aprile 2001.
      ^ Marco Travaglio, La scomparsa dei fatti, pag. 180.
      ^ Vittorio Feltri, «Piccola storia del giornalismo», Libero, 13 giugno 2003.
      ^ Testo integrale della delibera del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia
      ^ Articolo comparso sul Corriere della Sera
      ^ Raccolta di lanci stampa sulla notizia
      ^ Articolo comparso su RaiNews24

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Vittorio_Feltri"
    Categorie: Biografie | Giornalisti italiani del XX secolo | Giornalisti italiani del XXI secolo | Nati nel 1943 | Nati il 25 giugno | Personalità legate a Bergamo | Direttori di periodici | Fondatori di quotidianiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 25 Giugno


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre