Umberto Agnelli (1934-2004)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2004
  • Data di nascita: 1 Novembre 1934
  • Professione: Imprenditore
  • Luogo di nascita: Losanna
  • Nazione: Svezia
  • Umberto Agnelli in Rete:

  • Wikipedia: Umberto Agnelli su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    A questa voce va aggiunto il template sinottico  
    Per favore, aggiungi il template e poi rimuovi questo avviso.

    Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
     
    Umberto Agnelli, presidente della Juventus, con Giampiero Boniperti nel 1960
    Umberto Agnelli (Losanna, 1º novembre 1934 – Torino, 27 maggio 2004) è stato un imprenditore, dirigente sportivo e politico italiano.
    Ultimo di sette fratelli, era figlio di Edoardo Agnelli e da Virginia Bourbon del Monte. Orfano di padre ad appena un anno, perse la madre all'età di undici; il fratello Gianni, maggiore di tredici anni, capofamiglia designato, sarà per lui come un padre. Svolge il servizio militare presso la Scuola di Applicazione di Cavalleria di Pinerolo, come il fratello Gianni ed il nonno. Laureatosi in Legge, Umberto diventa a neanche ventitré anni presidente della Juventus e nel 1959 viene eletto presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio.
    Agnelli si sposò due volte: una prima con Antonella Bechi Piaggio (della famiglia di imprenditori che ha ideato lo scooter Vespa), da cui ebbe un figlio (Giovanni Alberto, detto Giovannino, morto anch'egli di cancro nel 1997); ed una seconda con Allegra Caracciolo, cugina di Marella Caracciolo, moglie di Giovanni Agnelli, dal cui matrimonio nacquero due figli: Andrea ed Anna.
    Curiosamente Antonella Bechi Piaggio si risposerà con lontano parente materno di Allegra Caracciolo, Uberto Visconti di Modrone.
    A Torino, Umberto e Allegra vivevano nella celebre residenza I Roveri all'interno del parco La Mandria. Umberto possedeva anche un casale a Cetona.
    Impegnato a lungo nel processo di ristrutturazione della FIAT, con la contestuale apertura verso capitali e mercati esteri, Agnelli e famiglia figuravano al 278° posto nella classifica del periodico Forbes (2003) sugli uomini più ricchi del mondo, con un patrimonio netto stimato attorno agli 1,5 miliardi di dollari.


    Subentrò alla presidenza della FIAT dal 28 febbraio 2003, subito dopo la morte del fratello Giovanni, che affiancò a lungo nella conduzione della casa automobilistica torinese. Negli anni settanta, Agnelli fu senatore della Repubblica nelle file della Democrazia Cristiana. Come alto dirigente della FIAT ebbe a lungo il controllo su primarie imprese editoriali e sulla società calcistica torinese Juventus.
    Affetto da cancro, morì il 27 maggio 2004 nella sua residenza della Mandria, vicino a Torino, assistito dalla moglie e dai due figli. La sua ultima uscita pubblica era avvenuta il 26 aprile 2004 quando era stata conferita alla moglie Allegra una laurea ad honorem in veterinaria dall'Università di Torino. L'aggravarsi delle sue condizioni di salute gli impedirono però di presenziare all'assemblea degli azionisti della società torinese.

    Onorificenze
    Grande Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
    — Roma, 2 giugno 1972. Su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Note


      ^ La Stampa - visto 10 dicembre 2008

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Umberto Agnelli
    Collegamenti esterni
    (EN) Forbes
    Agenzia Giornalistica Italiana

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Umberto_Agnelli"
    Categorie: Biografie | Imprenditori italiani | Dirigenti sportivi italiani | Politici italiani del XX secolo | Nati nel 1934 | Morti nel 2004 | Nati il 1º novembre | Morti il 27 maggio | Gruppo Fiat | Agnelli | Imprenditori automobilistici | Presidenti della FIGC | Senatori italiani | Politici della Democrazia Cristiana | Grandi Ufficiali OMRICategorie nascoste: Pagine a cui deve essere aggiunto il template Membro delle istituzioni italiane | BioBot

    « Torna al 1 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre