Tom Cruise (48)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 3 Luglio 1962
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: New York
  • Nazione: Stati Uniti
  • Tom Cruise in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Tom Cruise
  • Wikipedia: Tom Cruise su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Tom Cruise nel 2006
    Thomas Cruise Mapother IV (Syracuse, 3 luglio 1962) , meglio conosciuto con il suo pseudonimo Tom Cruise, è un attore e produttore cinematografico statunitense.

    La rivista Forbes lo classifica come una delle più potenti celebrità al mondo nel 2006. È stato candidato per tre Premi Oscar e ha vinto tre Premi del Golden Globe. Il suo primo grande successo è avvenuto nel film del 1983, Risky Business. che è stato descritto come “Una classica generazione-X, e una carriera costruttiva” per l’attore. Dopo aver interpretato il ruolo di un eroico marines, pilota di caccia, nel popolare film del 1986, Top Gun, Cruise continuò in questo modo, impersonando un agente segreto nella serie dei film d’azione Mission: Impossible (1996, 2000, 2006). Oltre a questi eroici ruoli, egli ne interpretò altri come il misoginico guru in Magnolia (1999) e un disinvolto e sociopatico sicario nel film thriller di Michael Mann, Collateral (2004).
    L’economista Edward Jay Epstein sostiene che Cruise è uno dei pochi produttori (gli altri sono George Lucas, Steven Spielberg e Jerry Bruckheimer) che sono stati capaci di garantire il successo di un miliardo di dollari. Dal 2005, Cruise e Paul Wagner sono stati nominati responsabili della United Artists Studio, con Cruise come produttore e Wagner come il capo esecutivo. Cruise è anche noto per il suo sostegno e la sua adesione alla Chiesa di Scientology. Le sue notevoli critiche pubbliche di psichiatria e l'uso di farmaci anti-depressivi hanno suscitato polemiche e interesse dei media.

    Biografia
    Famiglia e gioventù
    Tom Cruise nel 1989
    Cruise nacque a Syracuse, New York, figlio di Mary Lee, una particolare insegnante di educazione, e di Thomas Cruise Mapother III, un ingegnere elettrico. Cruise ha origini tedesche e inglesi, derivanti dai suoi bisnonni paterni, William Reibert e Charlotte Louise Voelker; e, presumibilmente, anche un derivazione dal Galles dal suo trisavolo paterno, Dylan Henry Mapother, il quale emigrò da Flint, in Galles, a Louisiville, nel Kentucky nel 1850. La sua sorella maggiore, Lee Anne, nacque a Louisiville. La sua sorella più piccola, invece, nacque a Syracuse come lo stesso Tom e l'altra sorella minore, Cass.
    Cruise frequentò la scuola pubblica "Robert Hopkins" per i gradi 3, 4 & 5 e la scuola media "Henry Munro" per il grado 6, a Gloucester, ora Ottawa, nell'Ontario. La famiglia visse nel sobborgo Gloucester di Beacon Hill. Più tardi, la sua famiglia si spostò dal Kentucky mentre suo padre riusciva a ottenere una posizione come un consulente di Difesa con l'Armata Canadese. Cruise divenne presto coinvolto nel teatro della scuola "Robert Hopkins", sotto la tutela dell'insegnante Mr. George Steinburg.
    Fu la passione per lo sport che portò quasi fatalmente Tom Cruise al momento decisivo che avrebbe cambiato la sua vita. Per partecipare ad una competizione locale di wrestling, era necessario un peso limite inferiore di mezzo chilo a quello che Tom aveva al momento. Essendo alla vigilia della competizione, Tom decise di perdere il suo mezzo chilo di troppo correndo su e giù per le scale di casa. Inciampò e scivolò giù per le scale tirandosi un tendine e precludendosi così un futuro nello sport.
    Fu questo il motivo che portò Tom ad altri interessi e a candidarsi ad una produzione scolastica di Bulli e Pupe. Tom si dimostrò all'altezza del ruolo di Nathan Detroit e in quell'occasione tirò fuori il talento che sarà successivamente la chiave del suo successo. Tom decise di seguire l'istinto. Si trasferì a New York e si diede tre anni di tempo per sfondare come attore e fu proprio la sua interpretazione di Bulli e Pupe a garantirgli il suo primo agente; Tobe Gibson. All'epoca Tom aveva diciassette anni e fu Tobe Gibson a consigliargli il nome d'arte Tom Cruise.
    A New York si iscrisse ai corsi serali della scuola di recitazione Neighborhood Playhouse e viveva in un appartamento in condivisione campando con poco, grazie a lavori umili. Al rinnovo del contratto, decise di cambiare agente. Il suo nuovo agente lo fece volare a Los Angeles per un casting di una sit-com e successivamente al rientro lo fece apparire in Amore senza fine di Franco Zeffirelli che fu per Tom il suo esordio cinematografico. Siamo nel 1981.
    L'esordio gli permise lavori da foto-modello. Quando si accorse però che diverse sue foto erano finite in un giornale gay, smise di fare quel lavoro. Non potendo quindi più pagarsi l'affitto, Tom decise di tornare a casa sua a Glen Ridge, ma prima si candidò ad un film che sarà per lui la catapulta del successo: Taps - Squilli di rivolta. Tom in questo film interpretò David Shawn per volere del produttore Stanley Jaffe e fu per lui il suo primo ruolo importante.
    Successivamente ad un breve periodo di pausa, Tom fu convinto dal suo agente ad interpretare Un week-end da leone - Una gita da sballo, commedia sexy vietata ai minori. Il film però non fu ben accolto né dalla critica né dal pubblico. Siamo nel 1982.
    Tom si trasferì a Los Angeles e firmò un contratto con un nuovo agente; Paula Wagner. Partecipò quindi al cast per il film I ragazzi della 56ª strada di Francis Ford Coppola e si aggiudicò l'interpretazione di Steve Randle.
    Tom incominciava adesso ad essere un talento emergente all'interno del settore e a possedere agganci e amicizie anche influenti. La sua agente gli fece fare un provino per Risky Business - Fuori i vecchi... i figli ballano. Interpreterà così Joel Goodson nel suo primo ruolo da attore protagonista. L'interpretazione fruttò a Tom un balzo del suo prezzo d'ingaggio e la prima notorietà pubblica.
    Ma il vero successo arrivò qualche anno dopo. Dopo aver interpretato nel 1984 Jack in Legend di Ridley Scott, a Tom fu proposta la parte del tenente Pete Mitchell "Maverick" in Top Gun di Tony Scott. Siamo nel 1985 e grazie a questo film Tom Cruise raggiunse il successo internazionale e oltre ad attore divenne anche una star. Top Gun fu campione di incassi nel 1986 e stabilì il record di prenotazione per l'acquisto del VHS. Non per ultimo fece nascere il mito del pilota militare.
    Dopo Top Gun che lo rese una star soprattutto per le ragazzine di tutto il mondo, la sua ascesa fu inarrestabile. Tom nel 1986 recitò al fianco di Paul Newman in Il colore dei soldi, sequel del mitico film del 1961 Lo spaccone e in seguito, dopo il fiasco di Cocktail contribuì al successo di Rain Man accanto al premio oscar Dustin Hoffman, ma fu grazie alla sua magnifica interpretazione in Nato il 4 luglio che ottenne nel 1990 la sua prima nomination agli oscar e un Golden Globe. La difficile parte del reduce di guerra Ron Kovic, permise a Tom di smentire tutti coloro sostenevano fosse soltanto un ragazzino con un bel sorriso e poco talento e si affermò come attore versatile e di grande qualità. Dopo il film Giorni di tuono in cui conobbe la futura moglie Nicole Kidman recitò in Cuori ribelli accanto alla giovane consorte nel 1992 in Codice d'onore al fianco di Jack Nicholson e Il socio nello stesso periodo e in Intervista col vampiro nel 1994 in coppia con Brad Pitt, film che ebbero un discreto successo senza passare alla storia come capolavoro del cinema.
    Divenuto a metà anni novanta uno dei più potenti attori di Hollywood, oltre che un investimento sicuro per registi e case di produzione, tornò a sbancare i botteghini nel 1996 grazie a Mission: Impossible, un cult dei nostri tempi. L'anno successivo conquistò nuovamente il Golden Globe grazie a Jerry Maguire, con cui andò di nuovo vicino a quell'Oscar che ancora manca nella carriera dell'attore. Dopo l'interpretazione di Magnolia nel 1999, fu protagonista, insieme alla moglie, nell'ultimo capolavoro di Stanley Kubrick Eyes Wide Shut, progetto iniziato ben tre anni prima a cui Tom sacrificò anche il ruolo di protagonista di Matrix.
    Nel 2000 girò il seguito di Mission: Impossible mentre l'anno dopo la pellicola Vanilla Sky sancì la fine del suo rapporto con Nicole Kidman e la nascita della storia tra lui e Penélope Cruz. Nel 2002 girò Minority Report di Steven Spielberg, l'anno seguente fu protagonista in L'ultimo samurai, una delle sue più grandi interpretazioni, ignorata dai giurati degli Academy Awards. Dopo Collateral nel 2004, la coppia Cruise-Spielberg diede vita a La guerra dei mondi (2005) successo più che altro commerciale come il suo ultimo film del 2006, il terzo capitolo della serie Mission: Impossible. Nel 2007 ha girato Leoni per agnelli con Meryl Streep, diretto e interpretato da Robert Redford, mentre il 19 luglio c'è stato il primo ciak del film Operazione Valchiria diretto da Bryan Singer, tormentato da alcune polemiche riguardo la sua interpretazione del Colonnello Claus von Stauffenberg che complotta per uccidere Hitler. Recentemente l'attore americano ha acquisito i diritti per portare prossimamente sul grande schermo un adattamento del libro "The monster of Florence", scritto dal giornalista Mario Spezi e dal giallista Douglas Preston. La storia ripercorre la cronaca degli omicidi compiuti a Firenze e dintorni fra il 1968 e il 1985 dai tristemente famosi "compagni di merende" di Mercatale, ovvero Pietro Pacciani, Mario Vanni e Giancarlo Lotti.
    Per festeggiare i 25 anni di carriera, l'8 maggio 2008 è online il suo sito ufficiale TomCruise.com.
    Vita privata
    Katie Holmes e Tom Cruise
    Nel 1983 Tom conobbe sul set di Risky Business la bella collega Rebecca De Mornay con la quale intraprese una relazione durata circa due anni e conclusasi poco prima che il giovane attore fosse impegnato nelle riprese di Top Gun, film che gli diede in seguito fama planetaria. In quel periodo ebbe una breve relazione con la famosa cantante e attrice Cher, terminata per i molti impegni di lavoro di entrambi
    Il 9 maggio del 1987 Tom Cruise si sposò con l'attrice Mimi Rogers, di sei anni più grande di lui. Seguace di Scientology, è molto probabile che fu proprio la Rogers a convincere il consorte ad aderire a questo credo, scelta questa che Cruise confermò anche dopo il divorzio, avvenuto il 4 dicembre del 1990.
    Proprio nel 1990 Cruise, all'apice del successo, conobbe Nicole Kidman sul set del film Giorni di tuono: dopo un fidanzamento molto breve, i due si sposarono il 24 dicembre del 1990. Il matrimonio tra i due durò circa dieci anni, fino al divorzio ufficiale dell'8 agosto 2001. Durante il matrimonio i due adottarono due bambini: Isabella (nata nel 1993) e Connor (nato nel 1995).
    Dopo la separazione dall'attrice australiana, Tom ebbe una relazione sentimentale con l'attrice iberica Penélope Cruz, incontrata nel 2001 sul set di Vanilla Sky. Nel marzo del 2004, la relazione tra i due finì. Nonostante questo i due sono rimasti in ottimi rapporti e si sono spesso visti anche negli anni successivi coi rispettivi nuovi compagni.
    Il 19 aprile 2006 nacque Suri, avuta dall'attrice americana Katie Holmes con la quale si sposò il 18 novembre 2006: per Tom si trattò del terzo matrimonio, per Katie, di 16 anni più giovane di lui, del primo. I festeggiamenti delle nozze si svolsero nel castello Odescalchi, sul Lago di Bracciano in Italia.
    È un fedele del movimento religioso di Scientology dal 1990.
    Filmografia
    Amore senza fine (Endless Love), regia di Franco Zeffirelli (1981)
    Taps - Squilli di rivolta (Taps), regia di Harold Becker (1981)
    I ragazzi della 56ª strada (The Outsiders), regia di Francis Ford Coppola (1982)
    Un week-end da leone - Una gita da sballo (Losin' It), regia di Curtis Hanson (1983)
    Risky Business - Fuori i vecchi... i figli ballano (Risky Business), regia di Paul Brickman (1983)
    Il ribelle (All the Right Moves), regia di Michael Chapman (1983)
    Legend (Legend), regia di Ridley Scott (1985)
    Top Gun (Top Gun), regia di Tony Scott (1986)
    Il colore dei soldi (The Color of Money), regia di Martin Scorsese (1986)
    Cocktail (Cocktail), regia di Roger Donaldson (1988)
    Young Guns - Giovani pistole (Young Guns), regia di Christopher Cain (1988) - non accreditato
    Rain Man - L'uomo della pioggia (Rain Man), regia di Barry Levinson (1988)
    Nato il quattro luglio (Born on the Fourth of July), regia di Oliver Stone (1989)
    Giorni di tuono (Days of Thunder), regia di Tony Scott (1990)
    Cuori ribelli (Far and Away), regia di Ron Howard (1992)
    Codice d'onore (A Few Good Men), regia di Rob Reiner (1992)
    Il socio (The Firm), regia di Sidney Pollack (1993)
    Intervista col Vampiro (Interview with the Vampire: The Vampire Chronicles), regia di Neil Jordan (1994)
    Mission: Impossible (Mission Impossible), regia di Brian De Palma (1996)
    Jerry Maguire (Jerry Maguire), regia di Cameron Crowe (1996)
    Eyes Wide Shut (Eyes Wide Shut), regia di Stanley Kubrick (1999)
    Magnolia (Magnolia), regia di Paul Thomas Anderson (1999)
    Mission: Impossible II (Mission: Impossible II), regia di John Woo (2000)
    Vanilla Sky (Vanilla Sky), regia di Cameron Crowe (2001)
    Austin Powers in Goldmember (Austin Powers in Goldmember), regia di Jay Roach (2002)
    Minority Report (Minority Report), regia di Steven Spielberg (2002)
    L'ultimo samurai (The Last Samurai), regia di Edward Zwick (2003)
    Collateral (Collateral), regia di Michael Mann (2004)
    La guerra dei mondi (War of the Worlds), regia di Steven Spielberg (2005)
    Mission: Impossible III (Mission: Impossible III), regia di J.J. Abrams (2006)
    Leoni per agnelli (Lions for Lambs), regia di Robert Redford (2007)
    Tropic Thunder (Tropic Thunder), regia di Ben Stiller (2008)
    Operazione Valchiria (Valkyrie), regia di Bryan Singer (2009)
    Fim in fase di preparazione
    Men (Men), regia di Todd Phillips (2009), pre-produzione
    Hardy Men, regia di Shawn Levy (2009), pre-produzione
    The Tourist, regia di Bharat Nalluri (2010), pre-produzione
    28th Amendment, regia di Philip Noyce, (2010), pre-produzione
    Food Fight, regia di Steven Brill, (2010), pre-produzione
    Sleeper, regia di Sam Raimi (2011), pre-produzione
    Doppiatori italiani
    La voce italiana ufficiale dell'attore è quella di Roberto Chevalier, a partire dal film Legend. Nel 2004 nacque una polemica tra gli appassionati di doppiaggio in quanto Chevalier venne sostituito da Riccardo Rossi, su ordine della casa di produzione Universal, che voleva un doppiatore più giovane in base all'età di Cruise; ma dal film Leoni per agnelli e seguenti, Chevalier ritornò a doppiare l'attore.
    Altri doppiatori sono stati:
    Giuseppe Paraldi in I ragazzi della 56ª strada
    Christian Fassetta in Un week-end da leone - Una gita da sballo
    Tonino Accolla in Risky Business - Fuori i vecchi... i figli ballano
    Fabio Boccanera in Il ribelle
    Mauro Gravina in Il colore dei soldi, Cocktail
    Massimo Popolizio in Eyes Wide Shut (scelto dallo stesso regista Kubrick)
    Patrizio Prata nell'episodio di Celebrity Deathmatch con Cruise protagonista di un match
    Riccardo Rossi in La guerra dei mondi (scelto dall'attore stesso), Mission: Impossible III
    Razzie Awards
    Nel 1994 ottiene il Razzie Awards alla peggior coppia con Brad Pitt per l'interpretazione in Intervista col vampiro.
    Nel 2005 ottiene la nomination al Razzie Awards per la peggiore interpretazione dell'anno in La guerra dei mondi. Ma lo stesso anno ottiene anche agli MTV Movie Awards l'MTV Generation Award, una sorta di riconoscimento alla carriera.
    Note


      ^ Aforismi di Tom Cruise. URL consultato il 2008-10-22.
      ^ (EN) Tom Cruise classificato 1 tra le Top 100 Celebrities In 2006. URL consultato il 12-09-2008.
      ^ (EN) Tom Cruise nell'Internet Movie Database.
      ^ (EN) Risky Business - Rotten Tomatoes
      ^ (IT) Tom Cruise alla guida della United Artists. 3 novembre 2006. URL consultato il 2008-10-22.
      ^ (EN) Cruise's Family Tree Treat. 2004-01-13. URL consultato il 2008-10-2.
      ^ (EN) Biografia di Tom Cruise. URL consultato il 2008-10-2.
      ^ (EN) Origini di Tom Cruise: Quarta generazione
      ^ (EN) Icone del Galles - Tom Cruise
      ^ (EN) Biografia di Tom Cruise a Tiscali.co.uk
      ^ (EN) Tom Cruise rivela il suo soggiorno canadese. URL consultato il 2008-10-18.
      ^ (EN) Il tempo di Cruise in un capitale. URL consultato il 2008-10-20.
      ^ Tom Cruise senza la sua voce italiana

    Voci correlate
    Brat Pack
    Scientology
    Tom Cruise: L'uomo e l'attore (2006)
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Tom Cruise
    Wikiquote contiene citazioni di o su Tom Cruise
    Collegamenti esterni
    (EN) Sito ufficiale
    Scheda su Tom Cruise dell'Internet Movie Database
    (IT) TomKat Love
    Tom Cruise su Open Directory Project (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Tom Cruise")


    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Tom_Cruise"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Produttori cinematografici statunitensi | Nati nel 1962 | Nati il 3 luglio | Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico | Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale | Golden Globe per il migliore attore non protagonistaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 3 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre