Tennessee Williams (1911-1983)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Thomas Lanier Williams
  • Scomparso nel: 1983
  • Data di nascita: 26 Marzo 1911
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Columbus
  • Nazione: Stati Uniti
  • Tennessee Williams in Rete:

  • Wikipedia: Tennessee Williams su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Tennessee Williams nel 1965
    Thomas Lanier Williams (Columbus, Mississippi, 26 marzo 1911 – New York, 25 febbraio 1983) meglio conosciuto con lo pseudonimo di Tennessee Williams, è stato un drammaturgo statunitense.

    Gli esordi
    Negli anni '30 ebbe i primi contatti con il teatro collaborando con diversi gruppi di avanguardia, scrivendo numerosi atti unici (che successivamente verranno raccolti in American Blues del 1948 e 27 Wagons Full of Cotton and Other Plays del 1945). Esordì con scarso successo con Battle of Angels (Battaglia d'Angeli, 1940), poi riscritto come Orpheus Descending (La Calata di Orfeo, 1957).
    L'affermazione
    Il successo e la fama gli arrisero con The Glass Menagerie (Lo zoo di vetro, 1944) e A Streetcar Named Desire (Un tram che si chiama desiderio, 1947). In questi due drammi si forma la definitiva struttura ricorrente del teatro di Williams, ambientato nel sud degli Stati Uniti, in un mondo immobile, chiuso sul suo passato aristocratico oramai irrecuperabile. I suoi lavori si basano sull'opposizione tra l'individuo e la società, con il ricorso a personaggi quasi archetipici: l'aristocratica decaduta, la fanciulla mite e vittima del maschio dominatore, il giovane sensibile e con aspirazioni artistiche, l'uomo intraprendente ed aggressivo. Questo quartetto, con le successive varianti, si inserisce in un'opposizione più generale tra gli integrati che accettano le ipocrisie del perbenismo, e gli outsider, emarginati e ribelli che rifiutano il compromesso.
    L'omosessualità e la relazione con Frank Merlo
    La relazione di Williams col segretario, Frank Merlo, durò dal 1947 fino alla morte di Merlo per carcinoma polmonare nel 1961 e garantì a Williams la stabilità per un lungo periodo nel quale egli scrisse i suoi lavori più duraturi. Merlo riuscì infatti a compensare molti dei frequenti accessi di depressione di Williams, la difficoltà di accettare il proprio orientamento sessuale e soprattutto la paura che, come la sorella Rose, anch'egli sarebbe diventato pazzo. La morte di Merlo sprofondò Williams in un periodo di acuta depressione che durò un decennio e che lo avvicinò all'alcolismo.
    Le opere della maturità
    Dopo i drammi che lo fecero affermare, Williams scrisse opere altrettanto fortunate, che spesso vennero trasferite sullo schermo:
    Summer and Smoke (Estate e fumo, 1948)
    The Rose Tattoo (La rosa tatuata, 1951)
    Camino Real (1953)
    Cat on a Hot Tin Roof (La gatta sul tetto che scotta, 1954)
    Suddenly Last Summer (Improvvisamente l'estate scorsa , 1958)
    Sweet Bird of Youth (La dolce ala della giovinezza, 1959)
    The Night of Iguana (La notte dell'iguana, 1961)
    The Milk Train Doesn't Stop Here Anymore (Il treno del latte non ferma più qui, 1963)
    Per il cinema, Williams scrisse nel 1956 Baby Doll.
    Il declino
    Negli anni successivi alla morte di Merlo si assiste ad un lento declino dell'ispirazione, e ad una depressione sempre più intensa, testimoniati dal ritorno alla forma breve dell'atto unico e dai frequenti rifacimenti. Tra gli atti unici vanno ricordati quelli compresi in Slapstick Tragedy (Farsa Tragica) ed in Dragon Country del 1970.
    Anche i drammi originali sono sottoposti ad una serie di revisioni con cui Tennessee Williams tenta di arginare gli insuccessi sempre più frequenti:
    Kingdom of Earth or The Seven Descents of Myrtle (Il regno della terra o le sette discese di Myrtle, 1968)
    The Red Devil Battery Sign (La batteria del diavolo rosso, 1975)
    Vieux Carré (1977)
    Clothes of a Summer Hotel (Vestiti per un albergo d'estate, 1980)
    Da ricordare anche i racconti:
    One Arm and Other Stories (Il monco ed altri racconti, 1948)
    Hard Candy (Caramelle, 1955)
    The Knightly Quest and Other Stories (Un ospite indiscreto, 1968)
    Eight Mortal Ladies Possessed (Otto signore idemoniate, 1974)
    i romanzi:
    The Roman Spring of Mrs. Stone (La primavera romana della signora Stone, 1954)
    Moise and The World of Reason (Una donna chiamata Moise, 1975) in cui Williams discute onestamente della propria omosessualità, già proclamata nei suoi Memoirs (1973)
    e le raccolte di poesie In the Winter of the Cities (Nell'inverno delle città, 1956) e Androgyne, Mon Amour (Androgino, amore mio, 1977)
    Collegamenti esterni
    (EN) Indiana University, biografia
    (EN) Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Thomas Lanier Williams
    Portale Teatro
    Portale Letteratura
    Portale LGBTQ: Le voci di Wikipedia dedicate al mondo gay, lesbico, bisex, trans e queer

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Thomas_Lanier_Williams"
    Categorie: Biografie | Drammaturghi statunitensi | Nati nel 1911 | Morti nel 1983 | Nati il 26 marzo | Morti il 25 febbraio | Scrittori LGBTCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 26 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre