Tennessee Ernie Ford (1919-1991)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Ernest Jennings Ford
  • Scomparso nel: 1991
  • Data di nascita: 13 Febbraio 1919
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Bristol
  • Nazione: Stati Uniti
  • Tennessee Ernie Ford in Rete:

  • Wikipedia: Tennessee Ernie Ford su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Ernest Jennings Ford, noto con il nome d'arte Tennessee Ernie Ford (Bristol, 13 febbraio 1919 – 17 ottobre 1991), è stato un artista statunitense pioniere nella registrazione musicale e conduttore televisivo, che ebbe successo nella musica country & western, pop, e gospel.
    Nato il 13 febbraio del 1919 a Bristol, in Tennesse, Ford cominciò la sua carriera alla radio come annunciatore presso la stazione WOPI di Bristol, che lasciò nel 1939 per studiare musica classica e canto al Conservatorio Musicale di Cincinnati. Dopo aver prestato servizio nella Seconda Guerra Mondiale, Ford lavorò presso le stazioni radio californiane di San Bernardino e Pasadena, prima di firmare un contratto per registrare con la Capitol Records nel 1949. Nei primi anni Cinquanta incise quasi 50 singoli di genere country, parecchi dei quali entrarono in classifica, e prese il posto di Kay Kyser come conduttore del quiz show College of Musical Knowledge della NBC quando tornò brevemente nel 1954 dopo un'interruzione di quattro anni.
    Ford fece un colpo inatteso nel 1955 nella classifica pop con la sua cover di Sixteen Tons di Merle Travis, il lamento di un minatore di carbone in rima baciata e con un tono fatalistico che contrastava vivamente con le ballate zuccherine pop e le energiche canzoni proto-rock che dominavano le canzoni del tempo:


    You load sixteen tons and what do you get
    Another day older and deeper in debt
    St. Peter don't you call me 'cause I can't go
    I owe my soul to the company store.

    Carichi 16 tonnellate e cosa ottieni/Sei di un giorno più vecchio e i debiti sono aumentati/San Pietro non chiamarmi perché non posso andarmene/Devo la mia anima al deposito dell'azienda
    Sixteen Tons passò dieci settimane al numero uno nelle classifiche country e otto settimane in testa alle classifiche pop, e rese Ford una star "ibrida". Ford successivamente condusse il suo varietà personale in prima serata, The Tennessee Ernie Ford Show, che andò in onda sulla NBC dal 1956 al 1961. Nel 1956 pubblicò Hymns, il suo primo album gospel, che rimase nella classifica dei miglior album (stilata dalla rivista Billboard) per ben 277 settimane consecutive; il suo album Great Gospel Songs vinse un Grammy Award nel 1964.
    Negli anni, Ford ricevette tre stelle nella Hollywood Walk of Fame, per la radio, i dischi, e la televisione. Ha ricevuto la Presidential Medal of Freedom nel 1984 ed è stato introdotto nel Country Music Hall of Fame nel 1990.
    Ford si ammalò nel 1991 dopo aver lasciato una colazione alla Casa Bianca ospitato dal Presidente George H. W. Bush, e morì il 17 ottobre, esattamente 36 anni dopo l'uscita di Sixteen Tons.
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Tennessee Ernie Ford
    Collegamenti esterni
    (EN) Sito ufficiale
    Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Tennessee_Ernie_Ford"
    Categorie: Biografie | Artisti statunitensi | Nati nel 1919 | Morti nel 1991 | Nati il 13 febbraio | Morti il 17 ottobre | Cantanti statunitensiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 13 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre