Teddy Reno (84)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Ferruccio Ricordi
  • Data di nascita: 11 Luglio 1926
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Trieste (TS)
  • Nazione: Italia
  • Teddy Reno in Rete:

  • Wikipedia: Teddy Reno su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Teddy Reno, nome d'arte di Ferruccio Merk-Ricordi (Trieste, 11 luglio 1926), è un cantante, produttore discografico e attore italiano.

    Biografia
    Debuttò a Radio Trieste durante l'amministrazione angloamericana della città, lanciando, con l'orchestra del maestro Guido Cergoli, la canzone Eterno ritornello (Te vojo ben) di Bidoli.
    Dopo essersi esibito per le truppe angloamericane in Europa (1945-47), alla RAI di Milano (1948-49) partecipò a svariate trasmissioni con l'orchestra diretta dal maestro Nicelli, in particolare Il braccialetto di Sheherazade, condotta da Nunzio Filogamo.
    L'attività radiofonica ne favorì presto il successo discografico: con la CGD (casa discografica da lui fondata), fra il 1948 e il 1961 si distinse come interprete del genere "confidenziale" con canzoni di grande successo come Addormentarmi così, Trieste mia, Muleta mia, Aggio perduto o' suonno, Accarezzame, Na voce na chitarra e o' poco e' luna, Chella lla, Piccolissima serenata, Come sinfonia, con le quali raggiunse una notorietà internazionale.
    Ancora alla radio, fu tra i protagonisti di popolari trasmissioni come Nati per la musica (1953-54) e Punto interrogativo (1952).
    Il Festival di Sanremo
    Secondo e terzo classificato al Festival di Sanremo 1953, dal '54 si dedicò soprattutto alla TV con programmi (da Canzoni al caminetto, 1955-56, a Souvenir, 1960) che ospitarono personaggi d'eccezione come le attrici Jennifer Jones e Kim Novak o il cancelliere tedesco Konrad Adenauer.
    Vincitore del Festival di Napoli 1959 con Sarrà chissà di Murolo, fu attivo anche in teatro (ne L'adorabile Giulio di Garinei e Giovannini, 1957) e al cinema (Totò, Peppino e... la malafemmina di Mastrocinque, 1956).
    Nel 1961 ritornò ad occuparsi attivamente di discografia fondando una nuova etichetta, la Galleria del Corso, con la quale lanciò, tra gli altri, Bruno Lauzi
    Nello stesso anno inventò il Festival degli sconosciuti di Ariccia con l'obiettivo di scoprire e lanciare nuovi talenti; la prima edizione si tenne nel 1962 e fu vinta da una giovanissima cantante di Torino, Rita Pavone, che sposerà Teddy Reno nel 1968 in Svizzera dopo una serie di polemiche a causa della grossa differenza d'età tra i due, e soprattutto per il fatto che all'epoca Teddy Reno era già sposato ed aveva avuto un figlio, Francesco, dalla prima moglie Livia Protti, una studentessa di Milano che aveva già presentato ai telespettatori di Canzoni al caminetto.
    Avranno due figli, Alessandro e Giorgio.
    Nel corso degli anni rallenta l'attività di cantante, che comunque continua tutt'ora: a dicembre del 2007 pubblica Se questo non è amore, album in cui ricanta i suoi più grandi successi con nuovi arrangiamenti curati dal maestro Paolo Ormi e da Victor Bach, ed in cui include un brano nuovo, Se questo non è amore, scritto da Emanuela Tomasini e Roberto Fia.
    Discografia parziale
    33 giri
    1955: Sognate con Teddy Reno (CGD,MV 0196)
    1958: II "Sagra della Canzone Nova" Assisi 1958 (RCA Italiana, PML 10030; con Paolo Bacilieri, Nilla Pizzi e altri artisti)
    1958: In hi-fi (RCA Italiana, LPM 10034)
    EP
    1957: Sognate con Teddy Reno (CGD, E 6010)
    1959: Conoscerti/Lì per lì/...ma baciami/Piove... (RCA Italiana, EPA 10-038)
    45 giri
    1957: Ninna nanna del cavallino/Tanti auguri a te (CGD, N 9021)
    1959: Conoscerti/Una marcia in fa (RCA Italiana, N 0780)
    1959: Sarrà .... chi sa ..../'sta miss 'nciucio (RCA Italiana, N 0961)
    1959: Temptation/Canzone di Rossana (RCA Italiana, N 0964)
    1960: Ragazzina/Importante(RCA Italiana, N 1041)
    1960: Souvenir/Ragazzina(RCA Italiana, N 1057)
    1961: Non mi dire chi sei/Come sinfonia (Galleria del Corso, GC 014)
    1961: Gli spostati/Exodus (Galleria del Corso, GC 018)
    CD
    2007: Se questo non è amore (Delta Italiana, DEDL 21555)
    2008: Vecchia America - Incisioni a 78 giri dal 1948 al 1956 (Twilight Music)
    EP pubblicati all'estero
    1958: Chanson d'Italie (Versailles, EP 90 S 114; pubblicato in Francia)
    1959: Teddy Reno con Gianni Ferrio e la sua orchestra (Hispavox, 7705; pubblicato in Spagna)
    Filmografia
    Miracolo a Viggiù, regia di Luigi M. Giachino (1951)
    Saluti e baci, regia di Giorgio Simonelli (1953)
    Le vacanze del sor Clemente, regia di Camillo Mastrocinque (1954)
    I cinque dell'Adamello, regia di Pino Mercanti (1954)
    Ballata tragica, regia di Luigi Capuano (1954)
    Vendicata!, regia di Giuseppe Vari (1955)
    Una voce una chitarra un po' di luna, regia di Giacomo Gentilomo (1956)
    Totò, Peppino e... la malafemmina, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
    Totò, Peppino e i fuorilegge, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
    Due sosia in allegria, regia di Ignazio Ferronetti (1956)
    Vacanze a Portofino, regia di Hans Deppe (1957)
    Totò, Vittorio e la dottoressa, regia di Camillo Mastrocinque (1957)
    Peppino, le modelle e chella là, regia di Mario Mattoli (1957)
    Il nemico di mia moglie, regia di Gianni Puccini (1959)
    Destinazione San Remo, regia di Domenico Paolella (1959)
    I Teddy boys della canzone, regia di Domenico Paolella (1960)
    Sanremo, la grande sfida, regia di Piero Vivarelli (1960)
    Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1962)
    Rita la zanzara, regia di Lina Wertmüller (1966)
    Non stuzzicate la zanzara, regia di Lina Wertmüller (1967)
    La feldmarescialla, regia di Steno (1967)
    Little Rita nel West, regia di Ferdinando Baldi (1967)
    Programmi radio
    RAI
    Canzoni del sabato sera, presentate da Teddy Reno, orchestra diretta da Gianni Ferrio, sabato 17 agosto 1956, secondo programma, ore 20,30.
    Nastro di partenza, musica leggera in anteprima presentata da Teddy Reno, regia Luigi Grillo, programma nazionale, 1976.
    Programmi televisivi
    RAI
    Confidenze musicali, con Teddy Reno, orchestra diretta da Gianni Ferrio, i lunedì, ore 21,30, estate 1956.
    Bibliografia
    Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Reno Teddy
    Teddy Reno, Ricordi, editore Gremese, 2001


    Portale Biografie
    Portale Musica
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Teddy_Reno"
    Categorie: Biografie | Cantanti italiani | Produttori discografici italiani | Attori italiani | Nati nel 1926 | Nati l'11 luglio | Attori teatrali italiani | Personalità legate a TriesteCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 11 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre