Stefano Landi (1587-1639)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 1639
  • Data di nascita: 26 Febbraio 1587
  • Professione: Compositore
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Stefano Landi in Rete:

  • Wikipedia: Stefano Landi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Disambiguazione – Se stai cercando il drammaturgo che utilizzava il nome Stefano Landi come pseudonimo, vedi Stefano Pirandello.
    Stefano Landi
    Stefano Landi (Roma, 26 febbraio 1587 – Roma, 28 ottobre 1639) è stato un compositore e didatta italiano appartenente alla scuola romana del primo barocco.
    Esercitò un profondo come compositore di melodramma, ed è ricordato per aver scritto la prima opera su soggetto storico: Sant'Alessio (1632).

    Biografia
    Nel 1595 Landi prese a studiare al Collegio Germanico, ed è possibile che sia stato allievo di Asprilio Pacelli.
    Ricevette gli ordini minori nel 1599 e cominciò a studiare al Seminario Romano nel 1602. Negli archivi del Seminario è menzionato come il compositore e direttore di un pastorale di Carnevale nel 1607; nel 1611 il suo nome appare anche tra gli organisti e tra i cantanti. Nel 1614 era maestro di cappella nella chiesa Santa Maria della Consolazione. In quegli stessi anni Agostino Agazzari era maestro di cappella al Seminario, ed è possibile che anche lui fu tra gli insegnanti di Landi.
    Nel 1618 si traferì al Nord, e pubblicò una raccolta di madrigali a cinque voci a Venezia; apparentemente aveva era diventato maestro di cappella a Padova. Lì scrisse anche la sua prima opera, La morte d'Orfeo, che probabilmente venne usata come parte delle celebrazioni ad un matrimonio. Le sue esperienze a Padova e a Venezia furono essenziali per l'evoluzione del suo stile, grazie al contatto coi lavori dei compositori appartenenti alla Scuola veneziana, la cui musica era tendenzialmente evitata nella più tradizionale Roma.
    Nel 1620 ritornò a Roma, dove spenderà il resto della sua vita. Tra i suoi mecenati ci saranno i Borghese, il cardinale Maurizio di Savoia, e i Barberini. Questi ultimi saranno i suoi contributori più importanti tra i tardi anni 1620 e gli anni 1630, anche se si unì al coro papale nel 1629 a mezzo salario. Fu per la famiglia Barberini che scrisse il suo lavoro più celebre, l'opera Sant'Alessio, nel 1632.
    In questo periodo fu specialmente prolifico, componendo messe, arie e responsori, la maggior parte nello stile della seconda pratica del primo Barocco, una decisione controversa al tempo, dato che la prima pratica—quella di Giovanni Pierluigi da Palestrina—veniva considerata l'unica appropriata alla musica sacra.
    Nel 1636 cominciò a soffrire di problemi di salute. Morì a Roma nel 1639 e venne sepolto a Santa Maria in Vallicella.
    Personalità artistica
    Curiosamente, la musica profana di Landi è meno sperimentale della sua musica sacra. La sua prima collezione di madrigali, per cinque voci e basso continuo, è quasi indistinguibile come stile dalla tipica produzione del tardo XVI secolo, eccetto per la parte del basso continuo. Le altre composizioni a carattere non religioso sono arie e altre canzoni per voce e basso continuo.
    Le uniche due messe sono composte nello stile semplice incoraggiato (e a volte richiesto) dalla Controriforma. Tuttavia impiegò lo stile concertato della Scuola veneziana in alcuni dei suoi mottetti, così come nel suo Magnificat e nelle ambientazioni dei Vespri, probabilmente per via degli anni che passò nel nord Italia.
    Bibliografia
    Manfred Bukofzer, Music in the Baroque Era. New York, W.W. Norton & Co., 1947. ISBN 0-393-09745-5
    The New Grove Dictionary of Music and Musicians, ed. Stanley Sadie. 20 vol. Londra, Macmillan Publishers Ltd., 1980. ISBN 1-56159-174-2
    Donald Jay Grout, A Short History of Opera. New York, Columbia University Press, 1965. ISBN 0-231-02422-3
    F. Kennedy, The Musical Tradition at the Roman Seminary During the First Sixty Years (1564-1621), in Bellarmino e la Controriforma, Atti del simposio internazionale di studi, Sora 15-18 ottobre 1986, pp. 629-660
    Collegamenti esterni
    (FR) Biografia
    Libretto integrale di Sant'Alessio

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Stefano_Landi"
    Categorie: Biografie | Compositori italiani del XVII secolo | Nati nel 1587 | Morti nel 1639 | Nati il 26 febbraio | Morti il 28 ottobreCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 26 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre