Stefano Accorsi (39)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 2 Marzo 1971
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Bologna (BO)
  • Nazione: Italia
  • Stefano Accorsi in Rete:

  • Wikipedia: Stefano Accorsi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Stefano Accorsi (all'anagrafe Stefano Lelio Beniamino) (Bologna, 2 marzo 1971) è un attore italiano.

    Biografia
    Dopo la maturità scientifica al Liceo Sabin, si iscrive alla Scuola di Teatro di Bologna, spinto da una piccola esperienza nel film Fratelli e sorelle (1991), avuta rispondendo ad un annuncio di Pupi Avati su Il Resto del Carlino. Subito dopo il film è protagonista in telefilm per ragazzi destinati all'home video e prodotti dalla San Paolo Audiovisivi, con il titolo Il videocatechismo.
    Nel 1992 è coprotagonista insieme ad Andrea Santonastaso, figlio del noto comico Pippo Santonastaso, del mediometraggio Un posto di Luigi Zanolio. Nel 1993 si diploma ed entra nella Compagnia del Teatro Stabile di Bologna. L'anno successivo raggiunge la popolarità con una serie di spot pubblicitari per il gelato Maxibon; la battuta in inglese maccheronico «Du gust is megl che uan» diviene un tormentone ed il suo volto entra simpaticamente nell'immaginario collettivo. Nel 1995 appare nel videoclip degli 883, Una canzone d'amore.
    È comunque nel 1996 con il film Jack Frusciante è uscito dal gruppo, tratto dal romanzo di Enrico Brizzi, che ebbe un grande e in parte inaspettato successo, che inizia la sua brillante carriera cinematografica.
    Nel 1999 vince un David di Donatello, per il film di Luciano Ligabue, Radiofreccia, nel 2002 la Coppa Volpi al Festival di Venezia, come migliore attore con il film Un viaggio chiamato amore.
    Nel 2006 esce in Francia il film La Faute a Fidel (Tutta colpa di Fidel), tratto dal romanzo Tutta colpa di Fidel di Domitilla Calamai e diretto da Julie Gavras che ottiene grande successo anche negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Successivamente, tra l'altro recita, per la prima volta accanto alla compagna Laetitia Casta, nel film La jeune fille et le loups (2008), di Gilles Legrand, non distribuito in Italia.
    Nel 2008 torna a recitare in teatro interpretando il ruolo di un prete accusato di pedofilia, nel dramma, Premio Pulitzer, Il dubbio, per la regia di Sergio Castellitto.
    Vita privata
    Dopo una lunga storia con l'attrice Giovanna Mezzogiorno, adesso è il compagno della ex-modella e attrice francese Laetitia Casta, dalla quale il 21 settembre 2006 ha avuto il primogenito, Orlando. Dall'inizio della sua relazione con la Casta, vive in Francia ed ha dichiarato di non essere intenzionato a tornare a vivere in Italia.
    Carriera
    Teatro
    La Maddalena lasciva e penitente, regia di Walter Pagliaro (1993)
    Gli innamorati del teatro comico, regia di Nanni Garella (1994)
    Sei personaggi in cerca d'autore, regia di Nanni Garella (1994)
    Fagiolino e Biavati caduti dalle nuvole, regia di V. Franceschi/G.Comaschi (1995)
    Ista laus pronativitate et passione domini (1995), regia di Nanni Garella (1995)
    Le donne curiose, regia di Walter Pagliaro (1995)
    Naja, regia di Angelo Longoni (1996)
    Il dubbio di John Patrick Shanley, regia di Sergio Castellitto (2008/2009)
    Cinema
    Fratelli e sorelle, regia di Pupi Avati (1991)
    Un posto, regia di Luigi Zanolio (1992)
    Jack Frusciante è uscito dal gruppo, regia di Enza Negroni (1996)
    Vesna va veloce, regia di Carlo Mazzacurati (1996)
    La mia generazione, regia di Wilma Labate (1996)
    Naja, regia di Angelo Longoni (1997)
    I piccoli maestri, regia di Daniele Luchetti (1998)
    Radiofreccia, regia di Luciano Ligabue (1998)
    Un uomo perbene, regia di Maurizio Zaccaro (1999)
    Ormai è fatta!, regia di Enzo Monteleone (1999)
    Capitani d'aprile, regia di Maria de Medeiros (2000)
    L'ultimo bacio, regia di Gabriele Muccino (2001)
    Le fate ignoranti, regia di Ferzan Ozpetek (2001)
    Tabloid, regia di David Blair (2001)
    La stanza del figlio, regia di Nanni Moretti (2001)
    Santa Maradona, regia di Marco Ponti (2001)
    Un viaggio chiamato amore, regia di Michele Placido (2002)
    L'amore ritrovato, regia di Carlo Mazzacurati (2004)
    Ovunque sei, regia diMichele Placido (2004)
    Provincia meccanica, regia di Stefano Mordini (2005)
    Romanzo criminale, regia di Michele Placido (2005)
    Tutta colpa di Fidel, regia di Julie Gavras (2006)
    Triplice inganno (Les brigades du tigre), regia di Jérôme Cornuau (2006), uscito in Italia nel 2007
    Saturno contro, regia di Ferzan Ozpetek (2007)
    Le deux mondes, regia di Daniel Cohen (2007)
    Un baiser s'il vous plaît (Shall We Kiss?), regia di Emmanuel Mouret (2007)
    La jeune fille et les loups, regia di Gilles Legrand (2008)
    Baby Blues, regia di Diane Bertrand (2008)
    N'ayez pas peur, regia di Judith Godrèche (2009)
    Televisione
    Voci notturne, regia di Pupi Avati e Fabrizio Laurenti (1995) - Miniserie TV
    Più leggero non basta, regia di Elisabetta Lodoli (1999) - Film TV
    Come quando fuori piove, regia di Mario Monicelli (2000) - Miniserie TV
    Il giovane Casanova, regia di Giacomo Battiato (2002) - Film TV
    Le ragioni del cuore, regia di Anna Di Francisca, Luca Manfredi e Alberto Simone (2002) - Miniserie TV
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Stefano Accorsi
    Collegamenti esterni
    Stefano Accorsi - Sito non ufficiale
    Scheda su Stefano Accorsi dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Stefano_Accorsi"
    Categorie: Biografie | Attori italiani | Nati nel 1971 | Nati il 2 marzo | David di Donatello per il miglior attore protagonista | Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschileCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 2 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre