Sinéad O'Connor (44)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Sinéad Marie Bernadette O'Connor
  • Data di nascita: 8 Dicembre 1966
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Dublino
  • Nazione: Irlanda
  • Sinéad O'Connor in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Sinéad O'Connor
  • Wikipedia: Sinéad O'Connor su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Sinéad Marie Bernadette O'Connor (Dublino, 8 dicembre 1966) è una cantautrice irlandese.

    Biografia
    Sinéad, nata a Dublino da famiglia numerosa (suo fratello, Joseph O'Connor è uno scrittore di successo), è una delle voci più affascinanti degli anni ottanta e novanta ed un'artista dalla spiccata personalità, che deve la sua fama, sia alla musica, ma anche al suo essere anticonformista; celebre il suo look fuori dal comune (ha spesso i capelli rasati a zero) e alle sue opinioni controverse.
    Sinéad impara a suonare la chitarra e a comporre canzoni mentre frequenta la scuola. All'età di 14 anni si unisce al gruppo irlandese "In Tua Nua" col quale debutta come autrice nel brano "Take my hand" che diventa un successo nel 1984 e in seguito collabora con il gruppo dei "Ton Ton Macoute". Questa collaborazione le vale un contratto con l'etichetta indipendente Ensign Records.
    Nel 1985 Sinéad si trasferisce a Londra per lavorare al suo primo album. "The Lion And The Cobra", scritto e prodotto dalla stessa Sinéad viene pubblicato nel 1987 ed è un immediato successo di pubblico e critica, nell'album appare anche una giovanissima Enya che nel brano "Never get old" recita in gaelico alcuni passi della Bibbia. Sull'onda del successo del disco Sinéad intraprende un tour attraverso l'Europa e gli Stati Uniti. Il concerto tenuto al Dominion Theatre di Londra nel giugno 1988 viene ripreso dal regista John Maybury e l'anno seguente viene pubblicato col titolo "The value Of Ignorance". Il 1989 vede inoltre il debutto di Sinéad come attrice nel film "Hush-A-Bye-baby".
    In campo musicale il suo successo maggiore rimane legato al singolo Nothing Compares 2U, del 1990, e incluso nell'album "I Do Not Want What I Haven't Got". Il brano è una struggente ballata romantica e raggiunse i vertici delle classifiche mondiali. Prince, nel 1985, l'aveva composta e affidata ai Family che la inclusero nel loro unico disco, rivelatosi un totale insuccesso. La O'Connor, dopo cinque anni, spinta dal suo manager, reinterpreta a suo modo il brano, altrimenti destinato a rimanere sconosciuto.
    Sempre tra il 1990 e il 1991 ha una relazione col celebre cantante Anthony Kiedis membro del gruppo Red Hot Chili Peppers, il quale le dedica la canzone "I Could Have Lied" (contenuto nell'album Blood Sugar Sex Magik), ma nonostante questo amorevole gesto, l'eccentrico Signor Kiedis (all'epoca solo un giovane PunkRocker) Sinèad lo pianta senza un reale motivo, andandosene con un aereo per Los Angeles.
    Nel 1992, per essersi rifiutata di esibirsi nel New Jersey perché voleva essere certa che l'inno americano non fosse intonato prima della sua performance, fu bruscamente criticata dal collega cantante Frank Sinatra che dichiarò di volerla prendere a calci nel culo.

    Nel mese di ottobre dello stesso anno mentre cantava War di Bob Marley al Saturday Night Live cambiò inaspettatamente le ultime parole del testo per riferirsi esplicitamente al problema della pratica della pedofilia denunciata contro alcuni esponenti della Chiesa di Roma in America. Al termine della canzone immediatamente strappò davanti alle telecamere una foto di Papa Giovanni Paolo II dicendo con fermezza "combatti il vero nemico". Nel 1997, la O'Connor durante un'intervista ha pubblicamente chiesto scusa al Papa per tale gesto.
    L'album del 1994 Universal Mother non ottiene particolari consensi, ed in realtà anche gli album successivi non arriveranno mai più a toccare il picco di popolarità dei primi album, anche per via del diradarsi delle apparizioni pubbliche della cantante ed alla scarsa promozione dei suoi lavori.
    Nei tardi anni novanta la cantante è stata ordinata prete da un movimento cattolico indipendente, decidendo di farsi chiamare Madre Bernadette Mary, annunciando nel 2003 di avere intenzione di abbandonare l'industria discografica. Pur continuando ad esibirsi, nel 2005 dichiara ad una intervista rilasciata a Interview che la sua missione è di "salvare Dio dalla religione."
    Il 4 ottobre 2007 durante l'The Oprah Winfrey Show, la O'Connor ha dichiarato di soffrire di psicosi maniaco-depressiva da quattro anni, ed aver tentato il suicidio il giorno del suo trentatreesimo compleanno.
    Discografia in studio
    1987 - The Lion and the Cobra
    1990 - I Do Not Want What I Haven't Got
    1992 - Am I Not Your Girl?
    1994 - Universal Mother
    1997 - Gospel Oak (EP)
    1997 - So Far...The Best Of Sinéad O'Connor
    2000 - Faith and Courage
    2002 - Sean-Nós Nua
    2003 - She Who Dwells in the Secret Place of the Most High Shall Abide Under the Shadow of the Almighty
    2005 - Collaborations
    2005 - Throw Down Your Arms
    2007 - Theology
    Home video/DVD
    1989 - The Value Of Ignorance (Dominion Theatre, London 1988) -
    1991 - The Year Of The Horse (Ahoy Sport Palais, Rotterdam 1990) -
    2003 - Goodnight, thank you you've been a lovely audience (Vicar Street, Dublin 2002) -
    2003 - Live! (The Value Of Ignorance + The Year Of The Horse) -
    Note


      ^ (EN) BBC News SHOWBIZ Sinead O'Connor 'to wed'
      ^ (EN) Sinead O'Connor Throw Down Your Arms - PopMatters Music Review
      ^ "El Mundo Visto Desde Roma", Zenit News Agency, 1997-09-21. URL consultato il 2006-10-24.
      ^ Sinead O'Connor To Retire ... Again - News Story | Music, Celebrity, Artist News | MTV News
      ^ Burning Spear. "Sinead O'Connor: have time off and a dose of Jamaican spirit chilled out the Irish spitfire? Not bloody likely", Interview, 2005-09. URL consultato il 2006-10-24.
      ^ MUSIC - Comcast.net

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Sinéad O'Connor
    Collegamenti esterni
    (EN) Sito ufficiale di Sinéad O'Connor ->Traduci con Babelfish
    (EN) Sito ufficiale su MySpace di Sinéad O'Connor ->Traduci con Babelfish
    (EN) Forum per i fans di Sinéad O'Connor ->Traduci con Babelfish
    Portale Biografie
    Portale Musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sin%C3%A9ad_O%27Connor"
    Categorie: Biografie | Cantautori irlandesi | Nati nel 1966 | Nati l'8 dicembre | Cantanti irlandesi | Cantanti popCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 8 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre