Simon Webbe (31)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 30 Marzo 1979
  • Professione: Cantante
  • Gruppo: Blue
  • Luogo di nascita: Manchester
  • Nazione: Gran Bretagna
  • Simon Webbe in Rete:

  • Wikipedia: Simon Webbe su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Simon Webbe (Manchester, 30 marzo 1979) è un cantante inglese, che ha fatto parte del gruppo musicale Blue.
    Fatti e cifre abbondano riguardo a Simon Webbe (il suo primo album solistico, “Sanctuary”, ha venduto 700.000 copie, ha lanciato tre singoli di successo e l'ha imposto come una delle grandi sorprese del 2005) ma non danno del tutto l'idea di quanto egli abbia effettivamente conseguito. La si può mettere in un altro modo: Simon un tempo faceva parte dei Blue, quartetto d'impostazione R&B/pop (noto peraltro come la boy-band per eccellenza), e – come tutti sanno – chi esce da una boy-band non avrà una fortunata carriera solistica. A meno, naturalmente, che si chiami Robbie Williams, George Michael, Justin Timberlake o… Simon Webbe.
    Inevitabilmente, vari esperti sostengono di aver sempre saputo che il successo gli avrebbe arriso, dimostrando notevole perspicacia. Ne sapevano quindi molto più dello stesso Simon all’epoca dello scioglimento dei Blue, gruppo da 13 milioni di pezzi venduti, nel 2004. Allora, se qualcuno gli avesse detto che nel giro di due anni si sarebbe ritrovato a pubblicare il suo secondo album in proprio (s'intitola “Grace”), dopo aver ottenuto una grandiosa affermazione internazionale come artista solista (vendite elevate in Europa e in Asia, affiancate dal premio “Best Breakthrough Act” agli MTV Asia Awards del 2006), semplicemente non ci avrebbe creduto.
    Ai tempi dell'uscita di "Sanctuary" Simon non faticava ad ammettere di aver vissuto momenti di totale smarrimento trovandosi su un palcoscenico, da qualche parte nel mondo, e accorgendosi d'improvviso di essere assolutamente da solo.




    È stato sicuramente d'aiuto aver trovato un sound che ha le caratteristiche giuste. Lo chiama “urban folk,” poiché la musica riflette sia gli anni della sua adolescenza nel Moss Side di Manchester sia la sua passione per strumenti tradizionali come armonica e banjo. “Grace” è appunto molto prossimo al concetto di folk urbano: caldo, confortante, realistico.




    dice Simon, rilevando che gli arrangiamenti sono ancora deliziosamente coinvolgenti e i testi intensi e sinceri; a questo proposito, afferma:


    Abbastanza buffo il fatto che si fosse gingillato con l'idea di darsi al rap o di presentarsi come un interprete R&B all'insegna del sex appeal.




    Manchester, e più specificamente il Moss Side, dove tuttora abitano la mamma e i fratelli di Simon, trova posto in “Grace”.
    Per esempio, il brano che intitola l'album, semiacustico e profumato di gospel, parla di
    Il ritornello della canzone – “You give me grace to say when I got it wrong” – è il suo modo di ringraziarla.
    “Don’t Wanna Be That Man” invece si riferisce a una relazione adolescenziale con una ragazza del quartiere. Accompagnato dai suoni rilassati di chitarra e archi, Simon espone la sofferenza di amare una persona che non può ricambiare. .
    La canzone più rappresentativa e più attraente dell’album, e il primo singolo, è “Coming Around Again”, un brano irresistibile che promette di replicare il successo conseguito l'anno scorso da No Worries. Il tema è simile per “Coming Around Again”: i momenti di felicità e la forza dello spirito umano.
    La toccante “Go To Sleep” racconta la storia di una ragazza cresciuta dal padre dopo la tragica morte della madre. “A Love Like That” cattura il sentimento, tipicamente maschile, di non riuscire a mostrare tutto l'affetto che si prova, mentre la delicata ballad “My Soul Pleads For You” tratta di amore da una prospettiva diversa.
    spiega Simon, aggiungendo che, sotto il profilo tecnico, è risultata uno dei pezzi più difficili da realizzare, poiché la cantava al massimo dell’estensione vocale.

    Discografia
    Album
    2005 - Sanctuary
    2006 - Grace
    2007 - Live
    Singoli
    Vita privata
    Simon ha una figlia, Alahna, avuta da una relazione adolescenziale, quando era sedicenne.
    Collegamenti esterni
    Sito Ufficiale
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Simon_Webbe"
    Categorie: Biografie | Cantanti britannici | Nati nel 1979 | Nati il 30 marzoCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 30 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre