Sergio Cammariere (50)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 15 Novembre 1960
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Crotone (KR)
  • Nazione: Italia
  • Sergio Cammariere in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Sergio Cammariere
  • Wikipedia: Sergio Cammariere su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Sergio Cammariere (Crotone, 15 novembre 1960) è un cantautore e pianista italiano.

    La formazione e gli esordi
    Dopo una formazione di pianista jazz ed un trascorso tra le sessions e le serate di piano bar, Sergio Cammariere - che è cugino del cantautore Rino Gaetano - esordisce nel 1990 come pianista del gruppo di Stefano Palatresi "I campagnoli belli".

    Con loro partecipa a tutte le puntate della trasmissione televisiva "Il caso Sanremo" condotta da Renzo Arbore e Lino Banfi.
    L'esordio discografico arriva nel 1993. Nel corso di quell'anno escono due produzioni indipendenti a nome Kunstler-Cammariere & Stress Band: gli album rimangono però confinati ad ambiti di nicchia e sono noti solo tra un ristretto pubblico di appassionati.
    Nel corso degli anni Novanta Cammariere compone anche alcune colonne sonore, ma è solo nel 1997 che l'artista crotonese si affaccia alla ribalta che conta, all'età - relativamente tarda per un musicista - di trentasette anni.
    In quell'anno infatti ha l'occasione di partecipare alla rassegna del Club Tenco dove la giuria gli assegna all'unanimità il premio come migliore esecutore e interprete della rassegna. Nel 1998 esce il singolo "Tempo perduto", un pezzo nel quale testo e musica strizzano l'occhio alle atmosfere in stile rive gauche degli anni cinquanta, e Roma trascolora nella Parigi degli esistenzialisti.
    Il suo nome inizia a circolare con sempre maggiore frequenza e Cammariere, che da lungo tempo collabora con il poeta e cantautore Roberto Kunstler, scrive a quattro mani con quest'ultimo le canzoni dell'album di esordio come solista sul mercato discografico principale: "Dalla pace del mare lontano". L'album, che è datato 2002, è caratterizzato, come nella tradizione jazz, dalla registrazione in presa diretta.
    La musica di Cammariere si caratterizza infatti per una solida base jazzistica, sulla quale l'artista ha fondato la sua formazione personale. A questa si aggiungono suggestioni sudamericane, con un particolare occhio alla bossa nova brasiliana; così pure sono riconoscibili le atmosfere minimaliste della canzone francese d'antan, culminanti nello scoperto omaggio a Charles Trenet, con la canzone "Il mare".
    Arriva il successo
    Il buon successo di critica e pubblico ottenuto dall'opera prima gli valgono un invito al Festival di Sanremo dell'anno successivo dove, con il brano Tutto quello che un uomo, ottiene il terzo posto assoluto e il Premio della Critica. In quell'occasione viene nuovamente pubblicato l'album già edito, includendovi la traccia sanremese.
    Nel corso del 2003 il palmarés di Cammariere si arricchisce di premi prestigiosi, quale quello riconosciutogli dalla rivista "L'isola che non c'era" come migliore album d'esordio, il premio "Carosone", il premio "De André" e la Targa Tenco per la migliore opera prima. "Dalla pace del mare lontano" vince anche il referendum indetto tra i lettori della rivista "Musica e dischi" per il migliore artista esordiente. Anche le vendite gratificano il cantautore crotonese, che ottiene un doppio disco di platino.
    Nel 2004 esce Sul sentiero. Cammariere è ormai un artista affermato e collabora con Samuele Bersani, con la canzone Se ti convincerai presente nell'album Caramella smog, e con la coppia Paoli - Vanoni, scrivendo "L'azzurro immenso" per l'album "Ti ricordi? No, non mi ricordo". Anche il secondo album raccoglie numerosi allori, così come il successivo tour teatrale. Tra questi: il "Riccio d'Argento" del celebre orafo Gerardo Sacco, il premio ai migliori live d'autore dell'anno di "Fatti di Musica", la rassegna diretta da Ruggero Pegna.
    Il 2006 vede l'uscita di "Il pane, il vino, la visione", i cui testi sono scritti ancora con il fido compagno di viaggio Kunstler. Lo stile musicale di Cammariere si mostra ancora in evoluzione e, dopo l'esplosione di musica e colori che caratterizzava la maggior parte delle tracce di "Sul sentiero", l'album assume toni più intimisti; lo swing e la chanson cedono il passo alla bossa nova, che la fa letteralmente da padrona. I testi, complice anche la partecipazione di Pasquale Panella in due episodi, si concentrano sulla ricerca interiore, senza trascurare il dialogo mistico con una certa idea di divino. L'album trova la sua sintesi in due struggenti brani di piano solo, dove l'artista crotonese mette in mostra la sua tecnica pianistica a nudo, senza orpelli.
    Nel 2008 scrive la musica (parole di Tiziano Ferro) del brano "Il sapore di un altro no" per Giusy Ferreri, inserito nell'album di esordio della cantante "Gaetana"
    Musica per il grande schermo
    A seguito dell'uscita dell'album Cammariere si avventura in tour fuori dai patrii confini, suonando in vari paesi d'Europa. Le vendite, nel frattempo, sorridono ancora, garantendogli un disco d'oro. Il regista Mimmo Calopresti domanda la sua collaborazione per il film in uscita "L'abbuffata" (2007).
    Cammariere torna a un suo vecchio amore, il cinema: aveva infatti composto nel corso del decennio precedente le colonne sonore di "Quando eravamo repressi", di Pino Quartullo (1992), "Teste rasate" di Claudio Fragasso (1994) "USD - Uomini senza donne" di Angelo Longoni (1996). Accetta così di comporre la musica di accompagnamento alla pellicola, che esce nel corso del 2007 e viene premiata per la migliore colonna sonora al XXIX "Festival du cinéma Mediterranéen" di Montpellier.
    Nel 2008 Cammariere torna sulla riviera dei fiori con il brano L'amore non si spiega, piazzandosi al settimo posto. Sulla scorta della partecipazione sanremese esce la raccolta "Cantautore piccolino", che contiene due inediti ed una cover di Keith Jarrett.
    Una nota biografica sul fronte sociale: sensibile al tema dell'infanzia, nel 2008 ha aderito - insieme ad altri volti noti del mondo dello spettacolo e dell'arte - alla campagna Giù le mani dai bambini, contro la somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai minori.
    Discografia
    Collegamenti esterni
    Sito ufficiale
    Fans Club
    Sergio Cammariere @ MySpace
    Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sergio_Cammariere"
    Categorie: Biografie | Cantautori italiani | Pianisti italiani | Nati nel 1960 | Nati il 15 novembre | Gruppi e musicisti della Calabria | Pianisti jazz | Cantanti jazzCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 15 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre