Sergio Buso (60)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 3 Aprile 1950
  • Professione: Allenatore
  • Luogo di nascita: Padova (PD)
  • Nazione: Italia
  • Sergio Buso in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Sergio Buso
  • Wikipedia: Sergio Buso su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Sergio Buso (Padova, 3 aprile 1950) è un ex calciatore e allenatore di calcio italiano. È stato un portiere di diverse squadre in Serie A e B negli anni '70. Oggi è considerato uno dei migliori preparatori dei portieri in attività. È stato allenatore in prima di diverse squadre tra cui Bologna, Reggina, Fiorentina e Catanzaro. Dal 22 luglio 2006 è vice allenatore della Nazionale italiana.

    Carriera di calciatore
    Il Bologna lo prelevò dal Padova per la stagione 1972/1973 e fece anticamera a Battara e Adani collezionando 5 presenze in Coppa Italia e Mitropa Cup; la sua stagione d'oro fu quella successiva quando fu promosso titolare. L'allora 23enne portiere veneto disputò un gran campionato, contribuì in maniera decisiva alla conquista della Coppa Italia, ed in effetti pareva destinato ad una brillante carriera. Poco plateale, senso della posizione, forte nelle uscite in presa aerea e con la nomina di esperto nel parare i rigori (nel 73/74 ne parò tre,tra cui uno a Gigi Riva e la stagione successiva a Cuccureddu nella partita vinta contro la Juventus). Fu soprannominato "saracinesca". Alla fine della stagione passò le ferie studiando, ai mondiali tedeschi, gli allenamenti dei portieri delle diverse nazionali.
    Nella stagione 1974/1975 Buso partì benissimo, tanto da venire convocato nella Nazionale Under 23 allenata da Enzo Bearzot (una presenza contro la Jugoslavia), ma in seguito alcune incertezze ed un calo di forma dovuto ad una cura dimagrante convinsero l'allenatore Pesaola a sostituirlo con Adani. Fu ceduto in prestito al Cagliari nell'ottobre del 75, poi giocò ancora in prestito al Novara, prima di passare al Taranto in serie B e successivamente al Pisa dove conobbe altra gloria in serie B e successivamente in serie A.
    Carriera di allenatore e preparatore dei portieri
    Ha raggiunto il Bologna nell'estate 1995 dove, come allenatore in seconda ed allenatore della "Primavera", ha prima collaborato per un triennio con Renzo Ulivieri e per una stagione con Carlo Mazzone. I primi passi li compie come allenatore in seconda della Lucchese negli anni 1895-89. A quel tempo la squadra militava in C2 (stagione 1985/86) mentre le successive in C1. Nelle prime due stagioni fu il secondo di Melani e nel corso della terza di Corrado Orrico.
    Nel 1989/90 guida la "Primavera" del Taranto ed allena i portieri della prima squadra che, sotto la guida di Roberto Clagluna, consegue la promozione in serie B. Le successive tre stagioni sono con il Modena in serie B (1990-1993) sempre col doppio incarico di secondo allenatore della prima squadra ed allenatore della "Primavera". La prima esperienza di prima squadra nel '93-'94 sulla panchina del Trento in C2 (venne sostituito da Codognato alla 31^ giornata). Ritorna a fare il secondo con il Foggia in serie A nel 94/95, infine il Bologna. Dalla stagione 1995/96 alla stagione 1998/99 è allenatore della "Primavera" e in seconda di Ulivieri, mentre con Mazzone si occupa dei portieri e contemporaneamente della "Primavera". È diventato allenatore della prima squadra del Bologna nel giugno 1999. Dopo le prime 7 giornate di campionato, con 1 vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte; 1 vittoria, 1 pareggio ed 1 sconfitta in Coppa Uefa; 2 vittorie in Coppa Italia, il 27 ottobre 1999 è stato esonerato e sostituito da Francesco Guidolin. Nella stagione 2000/2001 è tornato ad allenare la prima squadra del Taranto in serie C2, ma è stato esonerato alla 19^ giornata, nonostante ottimi risultati.
    Nel 2001 è allenatore dei portieri della prima squadra del Venezia, che milita in Serie A. Il 9 ottobre 2001, viene promosso primo allenatore per una domenica in sostituzione dell'esonerato Cesare Prandelli (1-1 col Milan), poi già dalla domenica successiva ritorna al suo consueto ruolo sotto la direzione del duo Magni-Iachini. Nella stagione 2002/2003 è allenatore in seconda del Napoli che milita in Serie B; per le prime 15 giornate la direzione tecnica della squadre è affidata a Franco Colomba, poi guida egli stesso la squadra nella 16° giornata, prima di passare a Franco Scoglio la guida tecnica poi nuovamente a Franco Colomba.
    Nella stagione 2003/2004 è allenatore dei portieri e in seconda della Reggina che milita in Serie A; il 26 novembre 2003 assume temporaneamente la guida della squadra dopo l'esonero del tecnico Franco Colomba. Traghetta la squadra solo per una domenica e, casualmente, proprio contro il suo amato Bologna (0-0), prima di essere sostituito da Giancarlo Camolese e tornare a svolgere il suo lavoro di allenatore dei portieri.
    Nella stagione 2004/2005 viene chiamato da Diego Della Valle nello Staff Tecnico della Fiorentina, appena promossa in Serie A dopo diversi anni travagliati. È ovviamente allenatore dei quattro portieri della squadra viola: Cejas, Lupatelli, Palmieri e Roccati, con primo l'allenatore Emiliano Mondonico.
    Il 25 ottobre 2004 a riprova della stima che tutti i presidenti e dirigenti delle squadre di calcio hanno in lui viene chiamato ad allenare temporaneamente la Fiorentina dopo l'esonero improvviso di Mister Mondonico. La prima squadra che incontra è proprio la sua ultima squadra, la Reggina, che riesce a battere fuori casa per 2 a 1. Il 30 ottobre 2004, alla vigilia del match con il Lecce che sarà vinto 4-0, il Presidente della Fiorentina, Diego Della Valle, annuncia che Sergio Buso resterà il tecnico della squadra a lungo termine. Dopo alcune partite senza risultati positivi Sergio Buso viene sostituito da Dino Zoff il 24 gennaio 2005 dopo 13 gare di Campionato (4 vittorie,4 pareggi e 5 sconfitte) e 2 di Coppa Italia (2 vittorie).
    Il 14 luglio 2005, attraverso un comunicato stampa, l'U.S. Catanzaro annuncia che sarà proprio Sergio Buso ad allenare la prima squadra per la stagione 2005/06. Il Catanzaro era retrocesso nel campionato di serie C1 dopo l'ultimo posto in classifica nel campionato di serie B, ma da subito ottiene il ripescaggio nel campionato cadetto a causa del fallimento di alcune squadre (Perugia, Salernitana e Venezia). È la quarta volta che Buso è allenatore della prima squadra di una società sin dall'inizio della stagione calcistica. Il 31 ottobre 2005, dopo 13 giornate di campionato, Buso viene esonerato dalla guida della squadra calabrese e sostituito da Vincenzo Guerini, che verrà a sua volta esonerato alcuni mesi dopo, non riuscendo nell'impresa di salvare la squadra dalla retrocessione in C1.
    Il 15 giugno 2006 c'è un nuovo colpo di scena nella storia di Sergio Buso che ritorna, dopo ben sette anni, nella sua amata Bologna al fianco dell'amico Renzo Ulivieri. Il suo ritorno coincide con quello inaspettato di Francesco Antonioli come portiere titolare del Bologna al posto di Gianluca Pagliuca. Antonioli giocò nel Bologna dal 1995 al 1999, negli stessi anni in cui Buso fu allenatore in seconda,preparatore dei portieri ed allenatore della "Primavera".
    In Nazionale
    A sorpresa, il 22 luglio 2006, Sergio Buso viene chiamato dal nuovo commissario tecnico della Nazionale di calcio italiana, Roberto Donadoni, ad entrare nello staff azzurro come vice allenatore, in particolare con incarichi di collaboratore tecnico e osservatore delle squadre avversarie. Anche nelle stesura delle relazioni sulle squadre avversarie in preparazione delle partita sembra che Buso sia uno dei migliori in circolazione. Con questo nuovo incarico Buso è costretto a lasciare la nuova avventura a Bologna dopo poco più di un mese.
    Pubblicazioni
    Per l'editore "Calzetti Mariucci" ha realizzato due interessanti audiovisivi sul calcio: nel 1988, "L'allenamento del portiere" e, nel 1989, insieme a Corrado Orrico, "Esercitazioni tecnico-tattiche".
    Collegamenti esterni
    Sergio Buso Sito Non Ufficiale
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sergio_Buso"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Allenatori di calcio italiani | Nati nel 1950 | Nati il 3 aprile | Sportivi padovani | Calcio Padova | Bologna Football Club 1909 | Cagliari Calcio | Novara Calcio | Taranto Sport | Pisa Calcio | Associazione Calcio Mantova | A.S. Lucchese | Unione Sportiva Foggia | Società Sportiva Calcio Venezia | SSC Napoli | Reggina Calcio | ACF Fiorentina | Catanzaro Football ClubCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 3 Aprile


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre