Sebastiano Rossi (46)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 20 Luglio 1964
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Cesena (FC)
  • Nazione: Italia
  • Sebastiano Rossi in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Sebastiano Rossi
  • Wikipedia: Sebastiano Rossi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Sebastiano Rossi (Cesena, 20 luglio 1964) è un ex calciatore italiano.
    Titolare del pluridecorato Milan della prima metà degli anni novanta, dal 27 febbraio 1994 Sebastiano Rossi è il detentore del record assoluto di imbattibilità per partite di campionato, con 929 minuti, dalla 16ª alla 26ª giornata incluse. L'imbattibilità fu registrata tra il 37° minuto di Milan-Cagliari (gol di Villa) e il 66° di gioco di Milan-Foggia 2-1 (gol di Kolyvanov). I 9 incontri nei quali la porta di Sebastiano Rossi rimase imbattuta furono, nell'ordine, quelli contro Reggiana (1-0), Udinese (0-0), Lecce (0-0), Genoa (0-0), Piacenza (2-0), Atalanta (1-0), Roma (2-0), Cremonese (1-0) e Lazio (1-0).

    Carriera
    Portiere, in ragione della sua altezza (194 cm) fino all'età di 15 anni si divise tra calcio e basket, tanto che gli fu proposto un ingaggio in Serie A1. Sebastiano Rossi scelse di continuare, tuttavia, la carriera calcistica e compì tutta la trafila nelle giovanili del Cesena, la squadra della sua città. In prestito al Forlì in C1 giocò le sue prime partite da professionista, assommando alla fine 11 presenze e 13 gol subìti.
    Trascorse quindi due stagioni (di nuovo Cesena e poi Empoli) senza mai scendere in campo. Nel 1985 fu mandato a giocare a Firenze, di nuovo in C-1, nella Rondinella Marzocco: furono 28 partite con 19 gol subìti. Rientrato alla fine della stagione dal prestito, dal 1986 al 1990 Rossi fu titolare fisso del Cesena, squadra con la quale esordì in serie A (13/9/1987, Cesena-Napoli).
    Nell'estate del 1990 il Cesena cedette Rossi al Milan, che lo acquistò come riserva di Pazzagli. Con la cessione di quest'ultimo al Bologna nel 1991, Rossi dovette aspettare ancora poco più di un anno (complice l'ingaggio di Francesco Antonioli) ma poi divenne titolare inamovibile per sei stagioni, vincendo in quel periodo quattro scudetti (tre consecutivi dal 1992 al 1994 e poi un altro nel 1996), una Coppa dei Campioni (1994), una Supercoppa d'Europa (1994) e tre Supercoppe d'Italia (1992, 1993 e 1994).
    Nella stagione 1996-1997 fu relegato temporaneamente in panchina a vantaggio del giovane Angelo Pagotto, ma riguadagnò il posto da titolare dopo poco tempo. Con l'arrivo di Massimo Taibi, nella stagione 1997-1998, le presenze di Rossi in prima squadra iniziarono a diminuire per via dell'alternanza con il portiere nuovo arrivato. Fu l'anno successivo, tuttavia, che Rossi perse definitivamente il posto da titolare in prima squadra, che aveva ripreso ai danni del tedesco Jens Lehmann ingaggiato quell'anno, a causa di un episodio accaduto durante Milan-Perugia (ultima giornata d'andata del campionato 1998/99): dopo un rigore battuto e segnato dal giapponese Hidetoshi Nakata ci fu un'aggressione da parte di Rossi nei confronti del perugino Christian Bucchi (andato a recuperare il pallone) che costò il cartellino rosso e cinque giornate di squalifica a Rossi, che costrinsero l'allora allenatore Alberto Zaccheroni ad affidare la porta del Milan a Christian Abbiati, divenuto titolare fino al termine della stagione caratterizzata dalla conquista del 16° scudetto. Le presenze in campionato furono comunque utili a fregiarsi del titolo di campione d'Italia per la quinta volta alla fine della stagione. Rossi fu la riserva di Abbiati anche nella stagione successiva e, dal 2001, divenne il terzo portiere, dietro lo stesso Abbiati e Dida. Alla fine della stagione 2001/2002 lasciò il Milan e fu ingaggiato dal Perugia, squadra con la quale giocò una sola stagione e chiuse la carriera nel 2003 a 39 anni. le sue partite in Serie A ammontano a 347.
    Estremo difensore tecnicamente molto dotato e molto difficile da sorprendere in virtù del suo senso del piazzamento, in Nazionale non ebbe mai tuttavia occasione di mettersi in mostra, per la contemporanea presenza in quel ruolo di Angelo Peruzzi e Gianluca Pagliuca, all'epoca le due prime scelte. Fu convocato due volte da Arrigo Sacchi ma mai utilizzato.
    Attualmente lavora nello staff tecnico del Milan come preparatore dei portieri della squadra Primavera.
    Curiosità
    Sebastiano Rossi è cognato del suo concittadino Alberto Fontana, anch'egli portiere. I due infatti hanno sposato le due figlie dell'ex capitano del Genoa (ed ex giocatore del Cesena) Sidio Corradi, calciatore in attività negli anni Sessanta e Settanta.
    Palmarés
    Club

    Competizioni nazionali


    Campionato italiano: 5

    Milan: 1991/1992, 1992/1993, 1993/1994, 1995/1996, 1998/1999

    Supercoppa italiana: 3

    Milan: 1992, 1993, 1994

    Competizioni internazionali


    Coppa Intercontinentale: 1

    Milan: 1990

    Supercoppa UEFA: 2

    Milan: 1990, 1994

    Champions League: 1

    Milan: 1993/1994

    Collegamenti esterni
    (IT) Informazioni sul record di Sebastiano Rossi
    (DE) Scheda statistica su Sebastiano Rossi
    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sebastiano_Rossi"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1964 | Nati il 20 luglio | Calciatori campioni d'Europa di club | Calciatori campioni del mondo di club | Associazione Calcio Cesena | Empoli Football Club | Milan | Perugia Calcio | Personalità legate a CesenaCategorie nascoste: BioBot | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 20 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre