Sandro Mazzola (68)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Alessandro Mazzola
  • Data di nascita: 8 Novembre 1942
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Torino (TO)
  • Nazione: Italia
  • Sandro Mazzola in Rete:

  • Wikipedia: Sandro Mazzola su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore di Varese, vedi Alessandro Mazzola (calciatore 1969).
    Alessandro Mazzola detto Sandro (Torino, 8 novembre 1942) è un ex calciatore e dirigente sportivo italiano, di ruolo attaccante. Campione europeo nel 1968 e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana. Nei suoi anni all'Inter fu soprannominato Baffo.
    È figlio di Valentino Mazzola, leggendario campione del Grande Torino scomparso nella tragedia di Superga e fratello di Ferruccio, anch'egli calciatore.

    Carriera
    Club
    Scoperto da Giuseppe Meazza nel settore giovanile, Sandro Mazzola giocò come mezzala offensiva nell'Inter allenata da Helenio Herrera e qui trascorse l'intera carriera. Il suo esordio nella serie A fu curioso perché avvenne il 10 giugno 1961 contro la Juventus: in questa occasione il presidente Angelo Moratti fece mettere in campo per protesta la squadra Primavera, che perse 9-1, con gol proprio di Mazzola su calcio di rigore.
    Con i neroazzurri vinse quattro scudetti (1963, 1965, 1966 e 1971), due Coppe dei Campioni (1964 e 1965) e due Coppe Intercontinentali (1964 e 1965). Capocannoniere del campionato nel 1965, giocò in serie A 417 gare segnando 116 goal. In totale, invece, vestì la maglia dell'Inter in 564 incontri segnando 160 reti.
    Nel 1967 la Fifa lo onora della convocazione nella selezione del Resto del Mondo insieme a Rivera e Corso, che battè la Spagna per 3-0 ed in cui segnò una rete. La partita si giocò per festeggiare i 65 anni di Ricardo Zamora.
    Nel 1971 arrivò ad un soffio dalla conquista del Pallone d'oro, classificandosi al secondo posto dietro l'olandese Johan Cruyff.
    Nazionale
    In Nazionale fece parte della selezione che vinse nel 1968 il Campionato europeo. Contrapposto più dalla critica giornalistica che da sostanziali antipatie personali a Gianni Rivera, fu vicecampione del mondo nel 1970, torneo che vide la cosiddetta "staffetta" tra i due campioni, espediente escogitato dall'allenatore azzurro Ferruccio Valcareggi che schierava inizialmente l'interista per poi fargli subentrare nel secondo tempo il milanista, e che si verificò in sole tre occasioni.
    Vanta in totale 70 presenze in nazionale e 22 goal.
    Dopo il ritiro
    Svolse incarichi dirigenziali prima all'Inter, tra il 1977 al 1984, poi al Genoa. Dal 1995 al 1999 tornò a lavorare all'Inter come direttore sportivo e principale responsabile del mercato, prima di essere sostituito dall'ex calciatore Gabriele Oriali. Dal 2000 al 2003 ha lavorato come dirigente del Torino.
    Ha scritto un libro biografico, "La mia prima fetta di torta", edito da Rizzoli (1976).
    Oggi svolge l'attività di commentatore tecnico per Rai Sport.
    Statistiche
    Presenze e reti nei club
    Cronologia presenze e reti in nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Giocatore

    Club


    Competizioni nazionali

    Campionato italiano: 4

    Inter: 1962-1963, 1964-1965, 1965-1966, 1970-1971

    Competizioni internazionali

    Coppa dei Campioni: 2

    Inter: 1963-1964, 1964-1965

    Coppa Intercontinentale: 2

    Inter: 1964, 1965

    Nazionale


    Campionato d'Europa: 1

    1968

    Note

      ^ Spareggio scudetto

    Collegamenti esterni
    Statistiche su enciclopediadelcalcio.com
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo “Jules Rimet” 1966  
    1 Albertosi · 2 Anzolin · 3 Barison · 4 Bulgarelli · 5 Burgnich · 6 Facchetti · 7 Fogli · 8 Guarneri · 9 Janich · 10 Juliano · 11 S. Landini · 12 Leoncini · 13 Lodetti · 14 A. Mazzola · 15 Meroni · 16 Pascutti · 17 Perani · 18 Pizzaballa · 19 Rivera · 20 Rizzo · 21 Rosato · 22 Salvadore · CT: Fabbri
    v • d • m
      Nazionale italiana · Campionato d’Europa UEFA 1968  
    P Albertosi · P L. Vieri · P Zoff · D Anquilletti · D Bercellino · D Burgnich · D Càstano · D Facchetti · D Guarneri · D Rosato · D Salvadore · C Bulgarelli · C De Sisti · C Ferrini · C Juliano · C Lodetti · C Rivera · A Anastasi · A Domenghini · A A. Mazzola · A Prati · A Riva · CT: Valcareggi
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo “Jules Rimet” 1970  
    1 Albertosi · 2 Burgnich · 3 Facchetti · 4 Poletti · 5 Cera · 6 Ferrante · 7 Niccolai · 8 Rosato · 9 Puia · 10 Bertini · 11 Riva · 12 Zoff · 13 Domenghini · 14 Rivera · 15 A. Mazzola · 16 De Sisti · 17 L. Vieri · 18 Juliano · 19 S. Gori · 20 Boninsegna · 21 Furino · 22 Prati · CT: Valcareggi
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 1974  
    1 Zoff · 2 L. Spinosi · 3 Facchetti · 4 Benetti · 5 F. Morini · 6 Burgnich · 7 S. Mazzola · 8 Capello · 9 Chinaglia · 10 Rivera · 11 Riva · 12 Albertosi · 13 Sabadini · 14 Bellugi · 15 Wilson · 16 Juliano · 17 Re Cecconi · 18 Causio · 19 Anastasi · 20 Boninsegna · 21 P. Pulici · 22 Castellini · CT: Valcareggi


    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sandro_Mazzola"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Dirigenti sportivi italiani | Nati nel 1942 | Nati l'8 novembre | Personalità legate a Torino | Calciatori campioni d'Europa | Inter | Calciatori campioni d'Europa di club | Figli d'arteCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 8 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre