Ronnie Peterson (1944-1978)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Bengt Ronnie Peterson
  • Scomparso nel: 1978
  • Data di nascita: 14 Febbraio 1944
  • Professione: Pilota
  • Luogo di nascita: Örebro
  • Nazione: Svezia
  • Ronnie Peterson in Rete:

  • Wikipedia: Ronnie Peterson su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Palmarès

     
    Ronnie Peterson , nome completo Bengt Ronald Peterson (Örebro, 14 febbraio 1944 – Milano, 11 settembre 1978) è stato un pilota automobilistico svedese.
    In carriera fu vincitore di 10 Gran Premi di Formula 1.

    Carriera
    Le formule minori
    Peterson cominciò a correre giovanissimo sui kart e vi rimase per diversi anni, passando poi alla Formula 3, ottenendo eccellenti risultati e attirando le attenzioni della Tecno. La compagnia italiana lo mise sotto contratto nel 1968 e Peterson vinse il titolo, ripetendo il successo anche l'anno seguente.
    Dopo aver passato il 1970 in Formula 1 lo svedese partecipò contemporaneamente al campionato di Formula 2, in cui vinse il titolo vinse il titolo e a quello della massima serie.
    Formula 1
    Peterson debuttò nel 1970 al volante della March, ma nella sua prima stagione non ottenne alcun risultato utile. Rimasto nella scuderia britannica anche nei due anni successivi giunse secondo in classifica nel 1971, grazie ad una serie di podi. Più duro fu il 1972 quando Peterson non andò oltre un terzo posto al Gran Premio di Germania e un nono in classifica piloti. Nel 1973 si trasferì alla Lotus, dove conquistò 9 pole position e quattro Gran Premi, spesso risultando più veloce del suo compagno di squadra, il campione del mondo in carica Emerson Fittipaldi. Peterson ritornò alla March per il 1976, dove riuscì ad aggiudicarsi il Gran Premio d'Italia, in seguito passò alla Tyrrell dove ottenne scarsi risultati, prima di far ritorno alla Lotus nel 1978.
    Nel corso del fatale 1978 il talento di Ronnie Peterson venne però imbrigliato da un contratto 'capestro' che lo costrinse al ruolo di seconda guida nel team. Per questo, sottoscrisse per l'anno successivo un contratto con la McLaren in cui, finalmente, avrebbe potuto avere un ruolo più adeguato alle sue capacità di guida.
    Rimase però vittima di un incidente, occorsogli subito dopo la partenza del Gran Premio d'Italia 1978 a Monza nel quale rimasero coinvolte diverse vetture, tra cui quelle di Riccardo Patrese, James Hunt, Clay Regazzoni e Vittorio Brambilla. Estratto ancora vivo dalla vettura incidentata con gravissime fratture alle gambe, in seguito fu colpito in ospedale da embolia grassosa e morì il giorno seguente. Non fu mai chiarito, tra l'altro, se fu proprio l'embolia a causare la morte del pilota svedese o l'imperizia dei medici nell'eliminarla (si disse che, nel tentativo di asportarla, causarono una gravissima emorragia che avrebbe potuto condurre alle fatali complicazioni).
    Per molti anni Riccardo Patrese fu ritenuto responsabile dell'episodio. Venne però scagionato e riabilitato alcuni anni dopo. Un'attenta indagine dimostrò infatti che, per un errore della direzione gara, era stato dato il "via" alla corsa troppo presto, quando le vetture nelle ultime file non si erano ancora allineate, generando un imbottigliamento nella prima curva, dove uno scarto improvviso della McLaren di James Hunt causò la carambola fatale allo Svedese.
    Vittorie
    1973: Francia, Austria, Italia, Stati Uniti
    1974: Monaco, Francia, Italia
    1976: Italia
    1978: Sud Africa, Austria
    Collegamenti esterni
    L'incidente di Monza
    La storia di Ronnie Peterson
    Portale Sport
    Portale F1

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Ronnie_Peterson"
    Categorie: Biografie | Piloti automobilistici svedesi | Nati nel 1944 | Morti nel 1978 | Nati il 14 febbraio | Morti l'11 settembre | Piloti di Formula 1 svedesi | Piloti di Formula 1 deceduti in garaCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 14 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre