Rolando Bianchi (27)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 15 Febbraio 1983
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Albano Sant'Alessandro (BG)
  • Nazione: Italia
  • Rolando Bianchi in Rete:

  • Wikipedia: Rolando Bianchi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Rolando Bianchi (Albano Sant'Alessandro, 15 febbraio 1983) è un calciatore italiano che gioca come attaccante nel Torino.

    Carriera
    Club

    Atalanta e Cagliari


    Prodotto del vivaio atalantino. Esordisce in Serie A a 18 anni nella stagione 2000-2001 con la maglia nerazzurra dell'Atalanta, lanciato da Giovanni Vavassori a dieci minuti dal termine nella sfida a Torino contro la Juventus del 17 giugno 2001 persa per 2-1, questa rimane la sua unica presenza in quella stagione.
    Con i bergamaschi nella stagione 2001-2002 colleziona 3 presenze mentre nel 2002-2003 trova più spazio e gioca 16 partite pur essendo ancora in età per giocare nella squadra Primavera. Alla fine della stagione l'Atalanta retrocede in Serie B dopo lo spareggio con la Reggina.
    Nella stagione 2003-2004 a causa dello scarso feeling con l'allenatore Mandorlini gioca solo una partita e nella sessione del calciomercato di gennaio viene ceduto in comproprietà al Cagliari, sempre in Serie B, totalizzando 14 presenze e 2 gol, importanti per il raggiungimento della promozione in Serie A della squadra sarda allenata da Reja.
    Nel 2004-2005 resta in Sardegna con un nuovo allenatore (Daniele Arrigoni) e, pur avendo ottimi calciatori a fargli concorrenza, riesce a giocare 25 partite e a segnare 2 reti, le prime nella serie maggiore del campionato italiano, entrambe decisive, la prima a Siena in febbraio, un minuto dopo essere entrato in campo e la seconda alla Reggina all'ultimo minuto di gioco.

    Reggina


    Per la stagione 2005-2006 viene riscattato dall'Atalanta e subito ceduto alla Reggina, dove viene però bloccato da un grave infortunio: dopo la prima partita della stagione, durante la gara di qualificazione a Edimburgo, della Nazionale Italiana Under 21, contro la Scozia, riporta un grave infortunio al ginocchio.

    La stagione passa con grandi sofferenze, ma riesce lo stesso a regalare qualche piccola soddisfazione al giocatore: nel sentitissimo derby con il Messina, Bianchi, tornato in campo da poco, realizza la sua unica rete stagionale (in 9 presenze) con i colori amaranto.
    Nonostante le vicissitudini della Reggina dettate dalla vicenda Calciopoli, decide di dedicarsi alla causa degli amaranto anche per il campionato 2006-2007. Con la fiducia del Presidente (che lo riscatta definitivamente dall'Atalanta) e dell'allenatore Walter Mazzarri, la punta realizza ben 18 reti su 37 presenze, portando la squadra dello stretto a una salvezza che all'inizio dell'anno sembrava impossibile, a causa della penalizzazione di 11 punti. In coppia con Nicola Amoruso, realizzano 35 reti, diventando così la coppia più prolifica del campionato 2006-2007.

    Manchester City


    A fine stagione, dopo una lunga trattiva, viene ingaggiato dal Manchester City, squadra inglese allenata dall'ex allenatore di Lazio, Sampdoria e commissario tecnico dell'Inghilterra, Sven Goran Eriksson. Con la sua cessione la Reggina tocca un consistente record di introiti, incassando un indennizzo di ben 15 milioni di euro: cifra che mai da nessun'altra cessione eccellente era stata prodotta, in favore del sodalizio dello Stretto.
    Dopo aver segnato all'esordio in Premier League contro il West Ham, Bianchi cade rapidamente in disgrazia con il tecnico svedese, tanto che già a metà ottobre i media inglesi suggeriscono un possibile ritorno in Italia dell'attaccante.
    In varie partite Eriksson gli concede solo spezzoni nei finali di partita, oppure lo tiene in panchina, ma nella sfida contro il Tottenham al White Hart Lane si prende una piccola rivincita segnando la rete del momentaneo 1-1 di testa su corner di Martin Petrov dopo tre minuti dal suo ingresso, avvenuto al 57° minuto, tuttavia dopo sole 19 presenze (e 4 reti) nella Premier League, la sua esperianza inglese pare già volgere al tramonto .

    Lazio


    Il 23 gennaio 2008, durante il mercato invernale e dopo insistenti voci che lo davano vicino al Torino, Rolando Bianchi viene ingaggiato dalla Lazio con la formula del prestito con diritto di riscatto, fissato a 12 milioni di euro. Il giocatore firma un contratto da 1 milione e mezzo di euro all'anno fino al 2012 e prende la maglia numero 9, che venne indossata per l'ultima volta 2 anni prima da Paolo Di Canio.
    Il debutto con la maglia biancoceleste avviene il 27 gennaio 2008, proprio contro il Torino: partito in panchina (sebbene all'inizio sembrava dovesse partire titolare), entra al 60° al posto di Tommaso Rocchi ma si fa espellere, per somma di ammonizioni, dopo appena 5 minuti, pizzicato dai tifosi granata, che non avevano gradito la sua scelta dell'ultimo minuto di andare alla Lazio.
    Nel primo mese a Roma non incide molto a causa di una condizione fisica non ancora ottimale e la società capitolina viene accusata dai tifosi di non aver centrato un buon acquisto.
    Ma il 27 febbraio 2008 in occasione della partita contro la sua ex-squadra: la Reggina, Rolando realizza il suo primo gol laziale, su calcio di rigore. La settimana successiva sembra riprendersi definitivamente: l'allenatore Delio Rossi decide di schierare per la prima volta il tridente, con Rocchi e Pandev accanto al nuovo acquisto: la scelta pare azzeccata e a San Siro Bianchi segna un bel gol contro il Milan in una partita che terminerà 1-1 ed un altro contro il Parma con uno stupendo tiro da fuori area , si ripete nel match contro la Juventus realizzando un'altra rete e portandosi a quota 4 gol.
    Al termine della stagione, contrariamente alle sue aspettative, la Lazio non lo riscatta e torna al Manchester City. In totale con la maglia biancoceleste ha totalizzato 17 presenze (di cui 15 in campionato e 2 in Coppa Italia) realizzando 4 reti (tutte in campionato).

    Torino


    Il 23 agosto 2008 viene acquistato dal Torino per circa 7 milioni di euro. Il giocatore firma un contratto quinquennale da 1 milione di euro a stagione.
    Il debutto con la maglia granata avviene già alla prima giornata di campionato, il 31 agosto 2008 contro il Lecce allo Stadio Olimpico di Torino: schierato nell'11 iniziale, il centravanti segna al 75° la rete del definitivo 3-0. Il suo inizio di stagione non è, comunque, molto brillante anche se il 17 dicembre 2008 realizza una rete molto importante che vale la qualificazione dei granata ai quarti della Coppa Italia ai danni della Fiorentina.
    Nazionale

    Nazionale Under-21


    Rolando Bianchi fa il suo esordio con gli azzurrini il 3 settembre 2004 nella prima partita del girone di qualificazione per gli Europei under-21 2006, contro la Norvegia, partita vinta 2-0 dagli azzurrini. Ma le qualificazioni continuano senza sosta e Bianchi già alla sua seconda presenza, in Nazionale, sigla una doppietta contro la Slovenia, partita poi finita 3-0. Alla fine del girone di qualificazione, Bianchi totalizza sei presenze blissate da ben 4 reti ed anche grazie ai suoi goal l'Italia si qualifica, per la fase finale degli Europei, con tre giornate di anticipo, nonostante un infortunio non gli avesse permesso di disputare le ultime quattro partite del girone di qualificazione e i play-off contro l'Ungheria, vinti lo stesso dall'Italia. Il 24 maggio del 2006 iniziano gli Europei under-21 e Bianchi è completamente guarito dall'infortunio e lo dimostra subito alla prima gara del girone eliminatorio, dove l'Italia stava perdendo per 3-2 con la Danimarca fino al 90° minuto e proprio allo scadere, Rolando trova la rete del definitivo 3-3. Nella partita successiva gli azzurrini si trovano di fronte i pari età dell'Ucraina, Rolando Bianchi partecipa al match e l'Italia vince grazie ad un goal nel finale. A questo punto basta un pareggio contro l'Olanda per superare il turno, ma nonostante Bianchi disputi una discreta partita, l'Italia perde 1-0 e per differenza reti passa l'Olanda che poi vince l'Europeo. Si chiude così per limiti d'età questa esperienza con un totale di 13 presenze condite da ben 7 reti.
    Carriera in dettaglio
    Note

      ^ Rolando Bianchi: "Lazio, la scelta giusta" - Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 23-01.2008.
      ^ Rolando Bianchi dice sì alla Lazio - piazzadellalibertà.it. URL consultato il 02-03-2008.
      ^ . URL consultato il 02-03-2008.
      ^ Bianchi un fantasma, meglio Tare - piazzadellalibertà.it. URL consultato il 02-03-2008.
      ^ Bianchi segna e salva la baracca - piazzadellalibertà.it. URL consultato il 02-03-2008..
      ^ Lazio verso il tridente: Rocchi-Pandev-Bianchi - piazzadellalibertà.it. URL consultato il 02-03-2008.
      ^ Alla Lazio non basta Bianchi Oddo su rigore salva il Milan: 1-1 - corrieredellosport.it. URL consultato il 02-03-2008.
      ^ «Bianchi: "Via senza una parola"». Corriere dello Sport , 5-giugno-2008.

    Collegamenti esterni
    Il sito ufficiale
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    Scheda e statistiche


    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Rolando_Bianchi"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1983 | Nati il 15 febbraio | Atalanta | Cagliari Calcio | Reggina Calcio | Manchester City F.C. | Calciatori della Società Sportiva Lazio | Torino Football Club | Sportivi bergamaschiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 15 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre