Rocky Roberts (1941-2005)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2005
  • Data di nascita: 23 Agosto 1941
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Miami
  • Nazione: Stati Uniti
  • Rocky Roberts in Rete:

  • Wikipedia: Rocky Roberts su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Charlie “Rocky” Roberts (Miami, 23 agosto 1941 – Roma, 13 gennaio 2005) fu un cantante italiano di origine statunitense, specializzato in un repertorio di rhythm and blues.

    Biografia
    Nato a Miami il 23 agosto 1941, prima di arrivare in Italia Charlie Roberts, in arte Rocky, si arruola come marinaio sulla portaerei Independence dopodiché "assaggia" la carriera di pugile ma la frattura di una mandibola gli fa cambiare idea e quindi, considerata la voce "Soul", decide di intraprendere la carriera di cantante professionista.
    Con il gruppo Airedales di Doug Fowlkes diventa piuttosto popolare in Francia interpretando classici Stax e Motown1 fino a vincere nel 1964 il campionato internazionale di Rock'n'Roll organizzato a Cannes.
    In Italia arriva grazie a Renzo Arbore e Gianni Boncompagni che gli fanno registrare T-Bird che diventa la sigla del programma radiofonico Bandiera gialla. Sarà perché ha una bella voce, sarà per la verve o per il sorriso smagliante ma nel Belpaese il successo non tarda ad arrivare e, tra varie ospitate in TV e appuntamenti dal vivo, il boom arriva nel 1967 con la vittoria del Festivalbar in cui presenta Stasera mi butto (versione con testo italiano di T-Bird), canzone che diventa subito popolarissima grazie all’immediatezza del ritornello e alla pronuncia di Roberts che trasforma "butto" in "buccio". 18 settimane in classifica valgono un film con lo stesso titolo diretto da Ettore Maria Fizzarotti. A fianco di Rocky Roberts, recitano Giancarlo Giannini, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Enrico Montesano, Marisa Sannia, Nino Taranto e Lola Falana, altra stella americana di colore che negli anni ‘60 riscuote grande successo.
    Dopo Stasera mi butto Roberts fa il bis con Sono tremendo – che sarà anche sigla finale della popolare trasmissione radiofonica Gran Varietà – ma il successo comincia a prendere la via del declino già nel '68 quando, separatosi dagli Airdales (a lui subentrerà Wess Johnson che diventerà famoso formando un duo con Dori Ghezzi), partecipa a due edizioni del Festival di Sanremo2 senza riuscire a riconquistare i favori del pubblico.
    Lascia l’Italia per tentare la fortuna in Spagna e in Francia ma torna in Italia dove si spegne il 13 gennaio del 2005.
    Filmografia
    I ragazzi di Bandiera Gialla, regia di Mariano Laurenti (1967)
    Stasera mi butto (1967)
    Il ragazzo che sorride (1968)
    The Wild, Wild World of Jayne Mansfield (1968)
    La ballata del piacere (1968)
    Collegamento esterno
    OndeWebzine | Fun4Fan
    Note
    1 Celebri etichette discografiche specializzate in musica R&B e Soul.
    2 Sanremo 1969 in coppia con Robertino con il brano Le belle donne; Sanremo 1970 con il Supergruppo (Accidenti).
    Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Rocky_Roberts"
    Categorie: Biografie | Cantanti statunitensi | Cantanti italiani | Vincitori del Festivalbar | Nati nel 1941 | Morti nel 2005 | Nati il 23 agosto | Morti il 13 gennaioCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 23 Agosto


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre