Rita Hayworth (1918-1987)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Margarita Carmen Cansino
  • Scomparsa nel: 1987
  • Data di nascita: 17 Ottobre 1918
  • Professione: Attrice
  • Luogo di nascita: New York
  • Nazione: Stati Uniti
  • Rita Hayworth in Rete:

  • Wikipedia: Rita Hayworth su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Rita Hayworth nel ruolo di Doña Sol in Sangue e arena (1941)
    Rita Hayworth, nome d'arte di Margarita Carmen Cansino (New York, 17 ottobre 1918 – New York, 14 maggio 1987), è stata un'attrice statunitense.
    Tra le più belle e seducenti donne della storia del cinema, Rita Hayworth rimane nell'immaginario collettivo come la prorompente e tentatrice Gilda, personaggio che ha portato con successo sullo schermo nell'omonimo film del 1946, ma che l'ha confinata nel ruolo stereotipato della pin-up, offuscando così le sue doti d'interprete.

    Biografia
    Di origini spagnole, la bella e bruna Margarita Cansino nasce a Brooklyn, New York, dove trascorre un'infanzia tutt'altro che felice. Suo padre, il celebre ballerino Eduardo Cansino, infatti la strappa da subito ai giochi per insegnarle il flamenco e, non appena sua figlia compie dodici anni, la porta con sé in tournée.
    Notata da un talent-scout della 20th Century Fox, la giovane Rita lavora in una serie di film di poco conto, fin quando nel 1935 il produttore Harry Cohn resta colpito dalla sua bellezza latina e le procura un vantaggioso contratto con la Columbia, cambiandole il nome in Rita Hayworth.
    Il look di Rita viene rielaborato grazie soprattutto a un drastico intervento di carattere estetico: per ovviare all'attaccatura di capelli molto bassa sulla fronte e sulle tempie, la Hayworth deve sottoporsi a dolorose sedute di elettrolisi per eliminare l'antiestetico problema. La sua folta capigliatura viene poi trasformata dal bruno al rosso, e questa nuova colorazione, unita al naturale fascino latino e al fisico armonioso e atletico dell'attrice, viene subito messa in risalto in una serie di film di successo.
    La Hayworth affianca i maggiori divi dell'epoca in film di diverso genere, da James Cagney nella commedia Bionda fragola (The Strawberry Blonde, 1941) - a Tyrone Power nel dramma sentimentale Sangue e arena (Blood and Sand, 1941) - cimentandosi anche nel musical - come in Non sei mai stata così bella (You Were Never Lovelier, 1942), accanto a Fred Astaire, e in Fascino (Cover Girl, 1944), al fianco di Gene Kelly.
    Dopo essere diventata un simbolo per i soldati americani al fronte durante la seconda guerra mondiale, la fiammeggiante Rita Hayworth ottiene il suo più grande trionfo sullo schermo, interpretando la sensuale protagonista del film noir Gilda (Gilda, 1946) di Charles Vidor, accanto al suo storico partner Glenn Ford, in cui l'attrice è al massimo della sua provocante sensualità, messa in risalto in celebri numeri musicali come Put the Blame on Mame e Amado mio. . Divenuta ormai una star, la Hayworth viene soprannominata la "Dea dell'amore" e si merita anche l'appellativo di "Atomica", ma nelle sue interpretazioni dimostra ormai anche intense e notevoli doti drammatiche.
    Sul fronte privato, dopo un primo matrimonio di convenienza con Edward C. Judson, l'attrice nel frattempo si è innamorata del regista Orson Welles, che sposa nel 1943 e da cui avrà la figlia Rebecca. Il matrimonio durerà cinque anni e, nonostante un riuscito film girato insieme - La signora di Shanghai (The Lady from Shanghai, 1948), in cui l'attrice sorprende il pubblico nei panni di una insolitamente bionda femme fatale - i due divorzieranno nel 1948.
    Dopo il divorzio da Welles, Rita Hayworth è essenzialmente una donna fragile e alla costante ricerca di un uomo che si prenda davvero cura di lei. Sembra trovarlo nel principe Ali Khan, che sposa nel 1949 e per il quale abbandona temporaneamente il cinema, trasferendosi in Pakistan. Nonostante la nascita della adorata figlia Yasmin, anche questa relazione, spesso al centro delle cronache mondane dell'epoca, finisce con il divorzio nel 1953. Ali Khan morirà sette anni più tardi in un incidente automobilistico.
    Tornata al cinema, la Hayworth intrepreta il ruolo di una prostituta sulla difficile via della redenzione nel melodramma Pioggia (Miss Sadie Thompson, 1953), ma il suo percorso professionale ed esistenziale è ora più che mai difficile. Negli anni seguenti avrà altri due matrimoni travagliati (uno col cantante Dick Haymes, e l'altro col regista James Hill), e la maggior parte dei suoi film non otterrà grande successo (a parte l'interessante Pal Joey (id., 1957).
    Rita Hayworth nel 1977
    Vittima di una sempre più crescente dipendenza dagli alcolici, sul finire degli anni sessanta l'attrice mostra i primi segnali del morbo di Alzheimer, malattia che però non le viene diagnosticata ufficialmente fino al 1980. La figlia Yasmin le rimane accanto anche quando la malattia la rende scostante, visionaria e lunatica.
    La splendida Rita Hayworth si spegne in un ospedale di New York nel maggio del 1987, all'età di sessantotto anni.
    Filmografia
    La nave di Satana (1935)
    Carmencita (1936)
    Fiamme nel Texas (1937)
    Chi ha ucciso Gail Preston? (1938)
    Avventurieri dell'aria (1939)
    Peccatrici folli (1940)
    Seduzione (1940)
    Angeli del peccato (1940)
    L'inarrivabile felicità (1941)
    Con mia moglie è un'altra cosa (1941)
    Sangue e arena (1941)
    Bionda fragola (1941)
    Destino (1942)
    Non sei mai stata così bella (1942)
    Follie di New York (1942)
    Fascino (1944)
    Stanotte ed ogni notte (1945)
    Gilda (1946)
    Giù sulla Terra (1947)
    La signora di Shanghai (1948)
    Gli amori di Carmen (1948)
    Trinidad (1952)
    Salomè (1953)
    Pioggia (1953)
    Fuoco nella stiva (1957)
    Pal Joey (1957)
    Tavole separate (1958)
    Cordura (1959)
    Inchiesta in prima pagina (1959)
    Furto su misura (1962)
    Il circo e la sua grande avventura (1964)
    La trappola mortale (1965)
    Il papavero è anche un fiore (1966)
    L'avventuriero (1967)
    I bastardi (1968)
    Quando il sole scotta (1970)
    La collera di Dio (1972)
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Rita Hayworth
    Wikiquote contiene citazioni di o su Rita Hayworth
    Collegamenti esterni
    Scheda su Rita Hayworth dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Rita_Hayworth"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Nati nel 1918 | Morti nel 1987 | Nati il 17 ottobre | Morti il 14 maggio | Pin-upCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 17 Ottobre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre