Pietro Garinei (1919-2006)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2006
  • Data di nascita: 1 Febbraio 1919
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Pietro Garinei in Rete:

  • Wikipedia: Pietro Garinei su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Pietro Garinei
    Pietro Garinei (Trieste, 1 febbraio 1919 – Roma, 9 maggio 2006) è stato un commediografo, regista teatrale e attore italiano.

    Biografia
    Inizia come giornalista sportivo del "Corriere dello Sport", dove incontra Sandro Giovannini. Insieme fondarono nel 1944 il giornale umoristico Cantachiaro e da quel giorno si formò un lungo sodalizio artistico. In diciotto mesi, in tempo di guerra, scrissero sei riviste.
    Importante la collaborazione con la radiofonia Rai, dal 1949 al 1951 con la rivista La bisarca, successivamente portata in teatro e al cinema.
    Esordì a teatro nel 1949. Nel 1952 introdusse il genere della commedia musicale in Italia con spettacoli di rivista come Attanasio cavallo vanesio, con Renato Rascel nelle vesti di attore, cantante e ballerino, e producendo la prima grande soubrette della scena italiana, Wanda Osiris.
    Sempre con Giovannini, collezionò numerosi successi, tra cui Un paio d'ali, sempre con Renato Rascel, Un trapezio per Lisistrata, Buonanotte Bettina, Il giorno della tartaruga, Ciao Rudy, Rugantino, Rinaldo in campo, Alleluia brava gente, Aggiungi un posto a tavola, Se il tempo fosse un gambero con tra gli altri Gino Bramieri, Delia Scala, Sandra Mondaini, Walter Chiari, Paolo Panelli, Bice Valori, Domenico Modugno, Massimo Ranieri, Raffaella Carrà, Johnny Dorelli.
    Tra gli attori di teatro classico e di cinema, lavorarono con loro Marcello Mastroianni, Giovanna Ralli, Paola Borboni, Giuliana Lojodice, Olga Villi, Alberto Lionello, Giulio Scarpati, Massimo Ghini e Nancy Brilli.
    Garinei scrisse i versi di alcune canzoni di successo come Arrivederci Roma e Domenica è sempre domenica.
    Pietro Garinei è morto a Roma, all'ospedale Forlanini.
    È fratello di Enzo Garinei, attore e doppiatore.
    Opere teatrali
    Attanasio cavallo vanesio (1952)
    Giove in doppio petto (1954)
    Buonanotte Bettina (1956)
    Un paio d'ali (1957)
    L'adorabile Giulio (1957)
    Rinaldo in campo (1961)
    Un mandarino per Teo
    Bravo!
    Rugantino (1962)
    Ciao Rudy (1966)
    Alleluja brava gente (1970)
    Aggiungi un posto a tavola (1974)
    Niente sesso siamo inglesi
    Taxi a due piazze
    Filmografia
    Sceneggiatura e soggetto
    1946 - Partenza ore 7, regia di Mario Mattoli
    1958 - Come te movi, te fulmino!, regia di Mario Mattoli
    1960 - Un mandarino per Teo, regia di Mario Mattoli
    Collegamenti esterni
    Tributo a Garinei e Giovannini
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Garinei"
    Categorie: Biografie | Drammaturghi italiani | Registi teatrali italiani | Attori italiani | Nati nel 1919 | Morti nel 2006 | Nati il 1 febbraio | Morti il 9 maggio | Personalità legate a TriesteCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 1 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre