Paolo Baffi (1911-1989)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 1989
  • Data di nascita: 5 Agosto 1911
  • Professione: Economista
  • Luogo di nascita: Pavia (PV)
  • Nazione: Italia
  • Paolo Baffi in Rete:

  • Wikipedia: Paolo Baffi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Paolo Baffi (Broni, 5 agosto 1911 – Roma, 4 agosto 1989) è stato un economista italiano. È stato Governatore della Banca d'Italia dal 1975 al 1979.
    Dopo aver ricoperto il ruolo di assistente docente all'Università Bocconi di Milano, entrò nella Banca d'Italia nel 1936, diventandone capo dell'Ufficio Studi e, dal 19 agosto 1960 al 18 agosto 1975, direttore generale.
    Nel 1972 divenne socio corrispondente dell'Accademia dei Lincei.
    Fu nominato Governatore il 19 agosto 1975, in sostituzione di Guido Carli dimissionario. La sua nomina fu fortemente voluta dal vicepresidente del consiglio Ugo La Malfa, che ottenne facilmente il via libera da parte del presidente del consiglio Aldo Moro, anche in virtù dei segnali favorevoli pervenuti dal Partito Comunista Italiano. Baffi, infatti, riscuoteva di grande prestigio anche tra gli economisti di area PCI.
    Nel marzo 1979 fu incriminato per favoreggiamento e interesse privato in atti d'ufficio nel corso di un'inchiesta sul mancato esercizio della vigilanza sugli istituti di credito condotta dal giudice istruttore Antonio Alibrandi e dal sostituto procuratore della Repubblica di Roma Luciano Infelisi. Il vicedirettore della Banca d'Italia, Mario Sarcinelli, fu addirittura tratto agli arresti. L'operato della magistratura romana fu accolto da un'ondata d'indignazione, e a Baffi e a Sarcinelli pervennero innumerevoli manifestazioni di solidarietà. In seguito furono ambedue integralmente prosciolti in istruttoria (11 giugno 1981), ma Baffi, a cui l'onta dell'arresto fu risparmiata solo a causa dell'età, preferì dimettersi dall'incarico di Governatore il 16 agosto 1979. Prima di lasciare l'incarico, al presidente del consiglio Francesco Cossiga fece il nome del direttore generale dell'istituto, Carlo Azeglio Ciampi, come suo auspicabile successore.
    Eletto governatore onorario, dal 1979 al 1981 fu professore ordinario di politica monetaria alla facoltà di scienze politiche dell'università La Sapienza di Roma. Fino alla morte nell'agosto 1989 fu consigliere e poi vicepresidente della BRI (Banca dei Regolamenti Internazionali).
    Al suo nome è intitolata dal 1990 la biblioteca della Banca d'Italia.
    Bibliografia
    Voce "Paolo Baffi" in AA.VV., Biografie e bibliografie degli Accademici Lincei, Roma, Acc. dei Lincei, 1976, pp. 713-714.
    Onorificenze
    Cavaliere di Gran Croce
    Portale Biografie
    Portale Economia

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Paolo_Baffi"
    Categorie: Biografie | Economisti italiani | Nati nel 1911 | Morti nel 1989 | Nati il 5 agosto | Morti il 4 agosto | Governatori della Banca d'Italia | Direttori Generali della Banca d'Italia | Cavalieri di Gran Croce OMRICategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 5 Agosto


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre