Paola Borboni (1900-1995)

Informazioni di base:

  • Scomparsa nel: 1995
  • Data di nascita: 1 Gennaio 1900
  • Professione: Attrice
  • Luogo di nascita: Golese di Parma (PR)
  • Nazione: Italia
  • Paola Borboni in Rete:

  • Wikipedia: Paola Borboni su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Paola Borboni
    Paolina Borboni alias Paola (Golese di Parma, 1° gennaio 1900 – Bodio Lomnago, 9 aprile 1995) è stata un'attrice teatrale e attrice cinematografica italiana.
    È stata una delle presenze storiche del teatro italiano. Ha partecipato anche a molti film, ha lavorato in radio ed è comparsa spesso in televisione, ma il suo vero mondo era il teatro, come lei stessa ha sempre detto.

    Una vita per il teatro
    Donna dall'ego potente, di mente vivacissima e di spirito libero, la Borboni può essere considerata, per il suo essere tutt'uno con il teatro e il recitare, il contraltare femminile di Vittorio Gassman, che peraltro era di oltre vent'anni più giovane.
    Figlia d'arte (suo padre era impresario lirico), cominciò a calcare le scene giovanissima e a diciotto anni era già prima attrice in compagnia. Per una decina d'anni interpretò esclusivamente ruoli brillanti, grazie anche all'ottimo aspetto e ad una disinvoltura sorprendente per l'epoca (è rimasta famosa la sua esibizione a seno nudo nel 1925 in una piéce ormai dimenticata, Alga Marina di Carlo Veneziani). Nel 1972, più che settantenne si sposò con Bruno Vilar, poeta e attore di quaranta anni più giovane. Nel 1978 ebbero un tragico incidente d'auto, in seguito alla quale Vilar morì e Paola Borboni fu costretta alle stampelle.
    Maturando, passò a ruoli più complessi e drammatici. Fra il 1933 e il 1942 è primattrice per due stagioni con Ruggero Ruggeri (con il quale torna a lavorare ancora nel 1949), e nel 1934 mette su una propria compagnia, alla quale sacrifica anche i propri gioielli personali.
    Nel 1942 ha già recitato di tutto, da Marco Praga a Rosso di San Secondo a D'Annunzio a Shaw.
    Ma la sua grande passione è Pirandello, che recita per 6 anni, in tre diverse compagnie, finanziandone una, fra l'altro, con i proventi di una rivista (Mani in tasca e naso al vento di Galdieri, in scena nel 1939, con Odoardo Spadaro), e a Pirandello è tornata fino alla fine, con Io e Pirandello della stagione 1991-1992 e l'ultimo Berretto a sonagli del 1994.
    Paola Borboni ha calcato tutte le scene d'Italia ed è stata attrice assolutamente completa:
    dal genere brillante che non smise mai di frequentare, per una ragione o per un'altra (Ciao Rudy di Garinei e Giovannini nel 1972, un cabaret intitolato Io, Paola Borboni, nel 1975, con il giovane Bruno Vilar che aveva sposato nel 1972),
    alla tragedia (Eschilo, Shakespeare - il cui Re Lear tornerà ad interpretare nel 1985 nella parte del re, Lorca, la Clitemnestra di Yourcenar nel 1988),
    al teatro di piazza (il carro di Tespi del 1937),
    al monologo, che fu la prima attrice a praticare dal '54 al '65 in Madri, zitelle e donne sole al tramonto, su testi, tra gli altri, di Pirandello, Alvaro, Bacchelli (La serpe grigia), Savinio, Buzzati, e che frequentò con grande piacere fino all'ultimo Io Paola la Commediante, scritto per lei da Mario Luzi nel 1992.
    ai drammaturghi stranieri presentati in Italia fra gli anni cinquanta e i sessanta (Brecht, Pinter, Becket, Ionesco).
    alla poesia recitata, che negli anni ottanta la vide, tra gli altri, protagonista della Notte dei Poeti nel suggestivo scenario del teatro romano di Nora.
    Prosa televisiva
    RAI
    Lumie di Sicilia, di Luigi Pirandello, con Paolo Carlini, Paola Borboni, Anna Nogara, Gianni Galavotti, Elisa Pozzi, regia di Silvero Blasi, sabato 23 giugno 1957.
    La Borboni ha anche fatto moltissimo cinema (oltre 70 film dal 1936 al 1990), di cui ha sempre dichiarato di ricordare con piacere soltanto La locandiera di Luigi Chiarini (1944), Gelosia di Pietro Germi, I vitelloni di Federico Fellini (1953) e Per grazia ricevuta di Nino Manfredi (1970).
    Onorificenze
    Tra le numerosissime onorificenze ricevute, spicca quella di Commendatore della Repubblica Italiana.
    Filmografia
    Paola Borboni, in compagnia del marito Bruno Villar
    Lo smemorato di Gennaro Righelli (1936)
    Vivere di Guido Brignone (1936)
    L'uomo che sorride di Mario Mattoli (1936)
    Nina non far la stupida di Nunzio Malasomma (1937)
    Ho perduto mio marito di Enrico Guazzoni (1937)
    Ricchezza senza domani di Ferdinando Maria Poggioli (1939)
    Il sogno di tutti di Oreste Biancoli (1940)
    Giorno di nozze di Raffaello Matarazzo (1942)
    Una piccola moglie di Giorgio Bianchi (1942)
    Il birichino di papà di Raffaello Matarazzo (1943)
    L'avventura di Annabella di Leo Menardi (1934)
    Finalmente sì di Laszlo Kish (1943)
    Le sorelle Materassi di Ferdinando Maria Poggioli (1943)
    Il nemico di Guglielmo Giannini (1943)
    La freccia nel fianco di Alberto Lattuada (1943)
    La vita torna di Pier Luigi Faraldo (1943)
    Il ventesimo duca di Lucio De Caro (1943)
    Il viaggio del signor Perrichon di Paolo Moffa (1944)
    La locandiera di Luigi Chiarini (1944)
    Le modelle di via Margutta di Giuseppe Maria Scotese (1945)
    La resa di Titì di Giorgio Bianchi (1945)
    Non canto più di Riccardo Freda (1946)
    Cavalcata d'eroi di Mario Costa (1949)
    È più facile che un cammello.. di Luigi Zampa (1950)
    Canzone di primavera di Mario Costa (1950)
    L'ultimo perdono di Renato Polselli (1951)
    Città canora di Mario Costa (1952)
    Ai margini della metropoli di Carlo Lizzani (1952)
    Roma ore 11 di Giuseppe De Santis (1952)
    Amori di mezzo secolo di Glauco Pellegrini (1953)
    Gelosia di Pietro Germi (1953)
    C'era una volta Angelo Musco di Giorgio Chili (1953)
    Condannatelo di Luigi Capuano (1953)
    Lulù di Ferdinando Cerchio (1953)
    I vitelloni di Federico Fellini (1953)
    Terza liceo di Luciano Emmer (1953)
    Vacanze romane di William Wyler (1953)
    Santarellina di Yves Allegret (1953)
    Gli uomini che mascalzoni di Glauco Pellegrini (1953)
    Casta diva di Carmine Gallone (1954)
    Rosso e nero di Domenico Paolella (1954)
    Il caso Mauritius di Julien Duvivier (1954)
    Siamo ricchi e poveri di Siro Marcellini (1954)
    I cavalieri della regina di Mauro Bolognini (1954)
    François il contrabbandiere di Gianfranco Parolini (1954)
    Mamma perdonami di Giuseppe Vari (1955)
    Mi permette babbo di Mario Bonnard (1956)
    L'oro di Roma di Carlo Lizzani (1961)
    I complessi di Franco Rossi (1965)
    Una vergine per il principe di Pasquale Festa Campanile (1965)
    Menage all'italiana di Franco Indovina (1965)
    La ragazzola di Giuseppe Orlandini (1965)
    Arabella di Mauro Bolognini (1967)
    Colpo grosso alla napoletana di Ken Annakin (1967)
    Quando le donne avevano la coda di Pasquale Festa Campanile (1970)
    Per grazia ricevuta di Nino Manfredi (1971)
    Le belve di Gianni Grimaldi (1972)
    All'ovest di Sacramento di Federico Chentrens (1972)
    Sessomatto di Dino Risi (1973)
    Bello cone un arcangelo di Alfredo Giannetti (1974)
    Paolo Barca maestro elementare praticamente nudista di Flavio Mogherini (1975)
    Nerone di Pier Francesco Pingitore (1977)
    L'albero della maldicenza di Giacinto Bonaquisti (1977)
    Suor Omicidi di Giulio Berruti (1977)
    Il vizietto II di Edouard Molinaro (1980)
    Cicciabomba di Umberto Lenzi (1982)
    Più bello di così si muore di Pasquale Festa Campanile (1982)
    Yes Giorgio di Franklyn Schaffener (1982)
    Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio di Sergio Martino (1983)
    Amarsi un po' di Carlo Vanzina (1984)
    Vacanze in America di Carlo Vanzina (1984)
    Blue Dolphin di Giorgio Moser (1990)
    Collegamenti esterni
    Biografia e filmografia di Paola Borboni
    Scheda su Paola Borboni dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema
    Portale Teatro

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Borboni"
    Categorie: Biografie | Attori teatrali italiani | Attori italiani | Nati nel 1900 | Morti nel 1995 | Morti il 9 aprile | Personalità legate a ParmaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 1 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre