Nadia Cassini (59)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Gianna Lou Muller
  • Data di nascita: 2 Gennaio 1951
  • Professione: Attrice
  • Luogo di nascita: Woodstock
  • Nazione: Stati Uniti
  • Nadia Cassini in Rete:

  • Wikipedia: Nadia Cassini su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Nadia Cassini - pseudonimo di Gianna Lou Müller - (Woodstock, 2 gennaio 1949) è un'attrice statunitense, di origine italo-tedesca, famosa interprete di film della commedia erotica all'italiana negli anni settanta e ottanta.
    Biografia
    Il padre tedesco e la madre italiana erano attori di vaudeville e la figlia nacque durante una tournée. Lasciata la famiglia in giovane età si dedica a svariati lavori, come cantante di night club, ballerina di fila, fotomodella e indossatrice. Nel 1968 sposò il conte Igor Cassini, noto giornalista statunitense con lo pseudonimo di Cholly Knickerbocker e fratello dello stilista Oleg.
    Seguì il marito a Roma, giunto per aprire e seguire una maison della casa di moda del fratello, ottenne alcune particine cinematografiche a partire dal 1970. Nel 1971 lascia il marito e si trasferisce a Londra con una nuova fiamma, l'attore di origine greca Yorgo Voyagis dal quale avrà la figlia Cassandra, ma resta legata all'Italia nella quale tornerà nel 1975 per proseguire la sua carriera cinematografica. Nel 1979 il primo ruolo da protagonista nel pieno filone comico-erotico L'insegnante balla... con tutta la classe. Nelle sue apparizioni cinematografiche interpretava di solito il cliché dell'ingenua adescata e si puntava molto sulle sue qualità fisiche, in particolare sul suo fondoschiena che veniva pubblicizzato come il più bello in tutto il panorama femminile mondiale. I suoi film più gradevoli sono forse L'infermiera nella corsia dei militari del 1979 e La dottoressa ci sta col colonnello del 1980. Anche in tv una sua apparizione vicino a Lando Buzzanca durante la quale mostrò il sedere coperto solo da un sottilissimo perizoma creò un notevole scandalo.
    Pur non avendo interpretato molti film e avendo quasi sempre evitato il nudo integrale (qualche scena solo ne "Il dio serpente"), rimane uno dei personaggi dell'immaginario erotico a cavallo fra gli anni settanta e ottanta. Famosa per il suo cattivo carattere, fu per un breve periodo anche un personaggio televisivo (come a Premiatissima nel 1983 con Amanda Lear) ma la difficoltà a esprimersi bene in italiano, (al cinema era quasi sempre doppiata) ed altre ragioni bloccarono di fatto la sua carriera, senza raggiungere mai il successo di alcune sue rivali come Carmen Russo. Incise anche numerosi dischi, come altre celebrità dell'epoca, interessanti solo dal punto di vista collezionistico.
    Nadia praticamente sparì dalle scene, anche a causa di un intervento di chirurgia plastica cui si sottopose, il cui esito fu di uscirne parzialmente sfigurata: riportò infatti deturpazioni al viso (oggi fortunatamente non molto visibili, a parte la mancanza di parte del padiglione auricolare destro). Tuttavia il motivo principale del suo abbandono cinematografico è da attribuirsi forse al fatto di essere stata considerata una "donna oggetto" della televisione italiana, sfruttata esclusivamente solo per la bellezza del suo corpo, come del resto ha ribadito nella trasmissione di Raidue Ricominciare, andata in onda mercoledì 23 luglio 2008.
    Dopo il ritiro dalle scene italiane, Nadia ha dapprima lavorato presso la televisione francese, per poi ritornare in America per motivi personali.
    Nadia Cassini è stata il personaggio misterioso della puntata del 20 agosto 2007 di Cultura Moderna, show televisivo preserale presentato da Teo Mammuccari.
    Ha partecipato come ospite alla trasmissione di Alda D'Eusanio Ricominciare del 23 luglio 2008.
    Ha rivelato di essere, oltre che mamma, anche nonna.
    Filmografia
    Il dio serpente (1970)
    Il divorzio (1970)
    Mazzabubù... Quante corna stanno quaggiù? (1971)
    Quando gli uomini armarono la clava e... con le donne fecero din don (1971)
    Colpiscono senza pietà (1972)
    Ecco lingua d'argento (1976)
    Spogliamoci così, senza pudor (1977)
    Io tigro, tu tigri, egli tigra (1978)
    Scontri stellari oltre la terza dimensione (1978)
    L'insegnante balla... con tutta la classe (1979)
    L'infermiera nella corsia dei militari (1979)
    Io zombo, tu zombi, lei zomba (1979)
    La dottoressa ci sta col colonnello (1980)
    L'assistente sociale tutto pepe (1981)
    Tutta da scoprire (1981)
    Miracoloni (1981)
    Giovani, belle... probabilmente ricche (1982)
    Amiche mie (1982)
    Collegamenti esterni
    Filmografia analitica su IMDB
    Nadia Cassini - Bio
    Discografia completa
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Nadia_Cassini"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Nati nel 1949 | Nati il 2 gennaio | Attori italoamericaniCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 2 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre