Mirko Tremaglia (84)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Pierantoniomirco Tremaglia
  • Data di nascita: 17 Novembre 1926
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Bergamo (BR)
  • Nazione: Italia
  • Mirko Tremaglia in Rete:

  • Wikipedia: Mirko Tremaglia su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Mirko Tremaglia (primo nome completo: Pierantoniomirco; Bergamo, 17 novembre 1926) è un politico italiano, deputato del Movimento Sociale Italiano-Destra Nazionale dal 1972 e di Alleanza Nazionale dal 1994, nonché Ministro per gli Italiani nel mondo nei governi Berlusconi II e III.
    Mirko Tremaglia

    Attività politica
    Laureato in giurisprudenza, avvocato, all'età di 17 anni aderì alla Repubblica Sociale Italiana e fu per questo rinchiuso nel campo di concentramento di Coltano. Esponente storico e dirigente del MSI, sin dalla nascita della Repubblica Italiana nel 1948, ha svolto importanti compiti nel comitato centrale e nella direzione nazionale del partito. Fu quindi nominato responsabile del dipartimento di politica estera del MSI-DN, nel 1969. È stato uno dei più stretti collaboratori del segretario Giorgio Almirante. Tremaglia è stato eletto alla Camera per la prima volta nel 1972. Dopo la "Svolta di Fiuggi" del gennaio del 1995 aderiva al progetto finiano di Alleanza Nazionale, evidenziandosi fra i sostenitori dei valori di identità nazionale e dell'italianità nel mondo. Il figlio Marzio, uno dei più brillanti dirigenti giovanili del Fronte della Gioventù e quindi assessore alla Cultura della Regione Lombardia, vicino a Gianfranco Fini, scomparve a soli 42 anni nel 2000, segnandone in modo indelebile la vita affettiva e politica. Alle elezioni politiche del 2001 fu eletto deputato nel collegio uninominale di Bergamo come esponente della Casa delle Libertà. Dall'11 giugno 2001 al 17 maggio 2006 ha ricoperto l'incarico di Ministro per gli italiani nel mondo (Governi Berlusconi II e III). Tremaglia è stato il ministro più anziano in carica, oltre ad essere stato il primo ex "repubblichino" a diventare ministro nella storia del dopoguerra. Nel 2006, candidato al secondo posto della lista bloccata di Alleanza Nazionale in Lombardia 2, è stato rieletto alla Camera.
    Le elezioni del 2006
    Tremaglia si è battuto per cambiare le modalità relative all'esercizio del diritto di voto degli italiani che vivono all'estero, ed ha ottenuto la modifica della Costituzione negli articoli 48 (istituzione della circoscrizione Estero), 56 e 57 (numero dei deputati e senatori eletti dai cittadini italiani all'estero). Questa opportunità si concretizzò a partire dalle elezioni politiche del 2006, quando entrò in vigore l'istituzione della circoscrizione Estero.
    All'appuntamento elettorale si recarono circa un milione di italiani residenti in altri Paesi del mondo: a loro erano stati riservati 12 seggi alla Camera dei deputati e 6 seggi al Senato della Repubblica. Precedentemente alla modifica costituzionale prodotta da Tremaglia, votava un numero molto inferiore di italiani residenti all'estero, ed i loro voti erano conteggiati con quelli dei residenti, nei collegi di ultima residenza. Lo stesso Tremaglia presentava una propria lista: Per l'Italia nel Mondo.
    Durante lo scrutinio delle elezioni del 2006, si stava profilando un "ex aequo" per i seggi del senato. In quell'occasione, i voti della circoscrizione Estero divennero fondamentali nel determinare il corso degli eventi. Alla fine furono eletti: 4 senatori per l'Unione, 1 per Forza Italia e 1 per Associazioni italiane in Sud America. Questo risultato, sfavorevole alla coalizione di centro-destra, avrebbe determinato un ripensamento del ruolo politico di Tremaglia nel partito.
    Le elezioni del 2008
    La prematura caduta del Governo Prodi II, legata a contrasti interni alla coalizione del centro-sinistra, portava ad elezioni anticipate con due principali inediti schieramenti: il centro-destra, col PdL (Popolo della Libertà), nato dalla fusione di FI, AN e minori di centrodestra, in alleanza con la Lega, ed il centro-sinistra con il PD (Partito Democratico), creatosi dall'unione di DS e Margherita, in seguito alle primarie del 2007, e IdV (Italia dei Valori). Nell'aprile del 2008, la vittoria politica è andata al centro-destra e Tremaglia viene rieletto, nella lista del PdL, alla Camera dei Deputati, per la XVI Legislatura.
    Collegamenti esterni
    Scheda su openpolis.it di Mirko Tremaglia
    Mirko Tremaglia. la Repubblica, 10 giugno 2001. URL consultato il 29-3-2008.
    Italiani nel Mondo


    Portale Biografie
    Portale Politica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mirko_Tremaglia"
    Categorie: Biografie | Politici italiani del XX secolo | Politici italiani del XXI secolo | Nati nel 1926 | Nati il 17 novembre | Personalità della Repubblica Sociale Italiana | Politici del Movimento Sociale Italiano-Destra Nazionale | Politici di Alleanza Nazionale | Deputati italiani | Ministri della Repubblica Italiana | Personalità legate a BergamoCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 17 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre