Michelle Pfeiffer (52)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Michelle Marie Pfeiffer
  • Data di nascita: 29 Aprile 1958
  • Professione: Attrice
  • Luogo di nascita: Santa Ana
  • Nazione: Stati Uniti
  • Michelle Pfeiffer in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Michelle Pfeiffer
  • Wikipedia: Michelle Pfeiffer su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Michelle Pfeiffer in Svezia nel 1985
    Michelle Marie Pfeiffer (Santa Ana, California, 29 aprile 1958) √® un'attrice statunitense.
    √ą attualmente sposata con lo sceneggiatore David E. Kelley, dal cui matrimonio √® nato il figlio John Henry, nel 1994. Prima del matrimonio l'attrice aveva adottato una bambina, Claudia Rose, che anche Kelley ha deciso di adottare.

    Biografia
    Gli esordi
    Si diploma nel 1976 al liceo "Fountain Valley High School"; successivamente si iscrive al "Golden West College" in California, che per√≤, nonostante la sua originaria intenzione di entrare nel giornalismo (cronista giudiziaria), abbandoner√† dopo circa un anno. Tra un lavoro e l'altro (commessa in vari negozi, cassiera in un supermercato), decide di partecipare ad uno dei tanti concorsi di bellezza che si tengono negli Stati Uniti: Miss Orange County. Da quella ‚Äúpiccola vittoria‚ÄĚ discendono poi tutta una serie di apparizioni in telefilm e film TV. Studia contestualmente recitazione alla "Beverly Hills Playhouse", approdando cos√¨ al debutto nel 1980 sul grande schermo con il film Ricominciare ad amarsi ancora, interpretato insieme ad Elliott Gould.
    Il suo primo lungometraggio con un'accreditata major cinematografica è stato Grease 2, seguito poi dal debutto col primo grande regista, Brian De Palma, con il quale ha girato Scarface, a fianco di Al Pacino. Michelle si distingue subito come attrice dal fascino magnetico, che poi troverà naturale collocazione e conferma nell'onirica fiaba di Ladyhawke, diretta da Richard Donner.
    Le interpretazioni
    Michelle Pfeiffer con il marito David E. Kelley
    Da sottolineare senz'altro la sua interpretazione ne I favolosi Baker dove, nel ruolo della cantante Susie Diamond che affianca un duo di pianisti jazz (i fratelli, anche nella vita reale, Jeff Bridges e Beau Bridges), prepara un intero repertorio senza alcun doppiaggio vocale, e cantando altresì dal vivo, dimostrando in tal modo un inaspettato - fino a quel momento - talento musicale (vedi discografia).
    Una costante nelle donne interpretate da Michelle Pfeiffer, in buona parte dei suoi film, è la forza interiore e, al tempo stesso, la fragilità che derivano da scelte di vita sofferte, sia subite che volitive, ma comunque coraggiose e determinate. Il tema dei figli, cresciuti da sola, persi o mai avuti, è infatti spesso presente: basti ricordare la Sukie di Le streghe di Eastwick (mamma single di una numerosa prole), Angela di Una vedova allegra... ma non troppo (fugge con il figlio dal marito, ucciso dalla mafia), Katya di La casa Russia (alleva i bambini con le proprie forze), Frankie di Paura d'amare (non può avere figli per le percosse ricevute in passato), Lurene di Due sconosciuti, un destino (ha perso un bimbo in gravidanza), Louanne di Pensieri pericolosi (ha perso un figlio), Melanie di Un giorno, per caso (donna in carriera, cresce suo figlio da sola), Beth di In fondo al cuore (smarrisce un bimbo, ritrovato dopo molti anni), Katie di Storia di noi due (gestisce una situazione familiare in crisi, con 3 figli), Rita di Mi chiamo Sam (in rotta con il proprio compagno, che poi l'abbandona, tenta di riallacciare un rapporto con suo figlio, trascurato per il successo professionale), Ingrid di White Oleander (viene incarcerata per omicidio, lasciando così la figlia da sola nel periodo di crescita adolescenziale, ma riuscendo ad influenzarla anche da dietro le sbarre), e infine Rosie nella scanzonata commedia 2 Young 4 Me - Un fidanzato per mamma (deve gestire i primi turbamenti adolescenziali della figlia, in assenza di un padre realmente maturo). Negli ultimi due lungometraggi, Stardust e Hairspray - Grasso è bello, Michelle ha voluto quasi divertirsi in ruoli di "cattiva" che, tra l'altro, sono sembrati calzarle a pennello.
    La carriera
    Pare certo che la sua brillante carriera avrebbe potuto arricchirsi di un ulteriore numero di titoli "da botteghino": è opinione diffusa che ciò dipenda anche dal suo non eccezionale fiuto nel comprendere le potenzialità commerciali di una pellicola. Sono proverbiali i suoi rifiuti di interpretare, ad esempio, 4 film che poi si sono rivelati un grande successo: Thelma & Louise di Ridley Scott (la parte propostale fu assegnata a Geena Davis), Basic Instinct di Paul Verhoeven (ruolo poi attribuito a Sharon Stone), Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme (la cui protagonista divenne poi Jodie Foster) e Insonnia d'amore di Nora Ephron (fu Meg Ryan ad essere selezionata per interpretare la donna che Tom Hanks conosce soltanto alla fine della pellicola).
    Filmografia
    Ricominciare ad amarsi ancora (Falling in Love Again), regia di Steven Paul (1980)
    Grease 2, regia di Patricia Birch (1982)
    Scarface, regia di Brian De Palma (1983)
    Tutto in una notte (Into the night), regia di John Landis (1985)
    Ladyhawke, regia di Richard Donner (1985)
    La dolce indipendenza (Sweet Liberty), regia di Alan Alda (1986)
    Donne amazzoni sulla luna (Amazon women on the moon), regia di Joe Dante e John Landis (1987)
    Le streghe di Eastwick (The Witches of Eastwick), regia di George Miller (1987)
    Le relazioni pericolose (Dangerous Liaisons), regia di Stephen Frears (1988)
    Tequila Connection (Tequila Sunrise), regia di Robert Towne (1988)
    Una vedova allegra... ma non troppo (Married to the Mob), regia di Jonathan Demme (1988)
    I favolosi Baker (The Fabulous Baker Boys), regia di Steven Kloves (1989)
    La casa Russia (The Russia House), regia di Fred Schepisi (1990)
    Paura d'amare (Frankie and Johnny), regia di Garry Marshall (1991)
    Batman - Il ritorno (Batman Returns), regia di Tim Burton (1992)
    Due sconosciuti, un destino (Love Field), di Jonathan Kaplan (1993)
    L'età dell'innocenza (The Age of Innocence), regia di Martin Scorsese (1993)
    Wolf - la belva è fuori (Wolf), regia di Mike Nichols (1994)
    Pensieri pericolosi (Dangerous Minds), regia di John N. Smith (1995)
    Qualcosa di personale (Up Close & Personal), regia di Jon Avnet (1996)
    A Gillian, per il suo compleanno (To Gillian on Her 37th Birthday), regia di Michael Pressman (1996)
    Un giorno, per caso (One Fine Day), regia di Michael Hoffman (1996)
    Segreti (A Thousand Acres), regia di Jocelyn Moorhouse (1997)
    In fondo al cuore (The Deep End of the Ocean), regia di Ulu Grosbard (1999)
    Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Dream), regia di Michael Hoffman (1999)
    Storia di noi due (The Story of Us), regia di Rob Reiner (1999)
    Le verità nascoste (What Lies Beneath), regia di Robert Zemeckis (2000)
    Mi chiamo Sam (I Am Sam), regia di Jessie Nelson (2001)
    White Oleander, regia di Peter Kosminsky (2002)
    2 Young 4 Me - Un fidanzato per mamma (I could never be your woman), regia di Amy Heckerling (2007)
    Hairspray - Grasso è bello (Hairspray), regia di Adam Shankman (2007)
    Stardust, regia di Matthew Vaughn (2007)
    Personal effects, regia di David Hollander (2008)
    Cheri, regia di Stephen Frears (2008)
    Premi e riconoscimenti
    Una vedova allegra... ma non troppo (nomination al Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale);
    Le relazioni pericolose (nomination per l'Oscar alla miglior attrice non protagonista);
    I favolosi Baker (vittoria al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico, e nomination per l'Oscar alla migliore attrice);
    La casa Russia (nomination al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico);
    Paura d'amare (nomination al Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale);
    Due sconosciuti, un destino (vittoria dell'Orso d'Argento per la migliore attrice al Festival di Berlino, nonché nomination al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico, e per l'Oscar alla migliore attrice);
    L'età dell'innocenza (nomination al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico).
    Discografia
    Michelle Pfeiffer è presente come cantante in alcuni brani dei seguenti dischi:
    Grease 2 - Original Soundtrack Recording (disponibile su CD)
    The Fabulous Baker Boys - Original Motion Picture Soundtrack (disponibile su CD)
    Hairspray - Original Motion Picture Soundtrack (disponibile su CD)
    Doppiatrici Italiane
    Emanuela Rossi è la doppiatrice che dà la voce a Michelle Pfeiffer, con le seguenti eccezioni:
    Cristiana Lionello per il film:
    LadyHawke (1985)
    Rossella Izzo per:
    Tutto in una notte (1985)
    Tequila connection (1988)
    Batman - Il ritorno (1992)
    Cristina Boraschi per:
    Sweet Liberty - La dolce indipendenza (1986)
    Roberta Paladini per:
    Le streghe di Eastwick (1987)
    Paila Pavese per:
    Una vedova allegra... ma non troppo (1988)
    Susanna Javicoli per:
    Le relazioni pericolose (1988)
    I favolosi Baker (1989)
    Mavi Felli per:
    Pensieri pericolosi (1995)
    Roberta Greganti per:
    2 young 4 me - Un fidanzato per mamma (2007)
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Michelle Pfeiffer
    Wikiquote contiene citazioni di o su Michelle Pfeiffer
    Collegamenti esterni
    Scheda su Michelle Pfeiffer dell'Internet Movie Database
    (EN) Michelle Pfeiffer - The Face
    (EN) Gorgeous Pfeiffer
    (EN) The Fabulous Baker Boys fansite - per il film I favolosi Baker
    (EN) The Age of Innocence fansite - per il film L'età dell'innocenza
    Intervista (6 agosto 2007, 45 min.) a "Inside the Actors Studio" condotta da James Lipton, presso la Pace University, Michael Sohimmel Center for the Arts
    Intervista (26 dicembre 2001, 30 min.) condotta da Charlie Rose su Video Google
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Michelle_Pfeiffer"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Nati nel 1958 | Nati il 29 aprile | Golden Globe per la miglior attrice in un film drammatico | Premi Bafta alla migliore attrice non protagonistaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 29 Aprile


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre