Mel Gibson (54)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 3 Gennaio 1956
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Peekskill
  • Nazione: Stati Uniti
  • Mel Gibson in Rete:

  • Wikipedia: Mel Gibson su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Mel Gibson



    Oscar al miglior regista 1996

    Oscar al miglior film 1996
    Mel Gibson, nome completo Mel Columcille Gerard Gibson OA (Peekskill, 3 gennaio 1956), è un attore, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense naturalizzato australiano.
    Inizialmente noto per la serie di film di Mad Max e Arma letale, nel tempo Gibson si è dato a ruoli drammatici e alla regia, riuscendo ad aggiudicarsi l'Oscar al miglior regista nel 1996 col film Braveheart - Cuore impavido. Nel 2004 ha diretto il kolossal-scandalo La passione di Cristo.

    Note biografiche
    Gibson è nato a Peekskill, New York, il 3 gennaio 1956 sesto di dieci figli nati da Hutton Gibson (di lontana origine scozzese) e Anne Reilly Gibson. La famiglia ha anche adottato un bambino, portando il numero dei figli a undici. Anche uno dei fratelli di Mel, Donald, è attore.
    Il primo nome di Gibson, Mel, deriva da San Mel un santo irlandese del 500, fondatore della diocesi di Ardagh; anche il secondo nome (Columcille) è collegato a un Santo irlandese. Gibson ha sempre mantenuto la cittadinanza americana anche se è vissuto per una decina di anni in Australia. Si trasferì lì nel 1968 a seguito di una vincita in denaro del padre al famoso Quiz della tv americana, Jeopardy! (anche se altre fonti dicono che la cifra di 145.000 dollari venne ottenuta tramite un premio assicurativo per un infortunio sul lavoro). La lontananza dagli Stati Uniti permise ai fratelli maggiori di Gibson di evitare l'arruolamento per la Guerra del Vietnam.
    Il 2 agosto 2006 è stato arrestato per guida in stato di ebrezza ed è stato condannato a 3 anni con la condizionale.
    Durante il suo arresto Gibson si lasciò andare a una lunga tirata antisemita accusando gli ebrei di "iniziare tutte le guerre" e di "essere dietro a tutti i problemi del mondo". Una volta che i tabloid scandalistici americani si impossessarono delle dichiarazioni degli agenti della stradale Gibson divenne un vero e proprio paria nel dorato mondo di Hollywood dove non mancano i produttori e i finanziatori di origine ebraica.
    In seguito Gibson rilasciò una dichiarazione stampa in cui faceva ammenda per le proprie parole citando a sua discolpa il proprio stato "profondamente alterato".
    Bisogna però notare che il tasso di alcool nel sangue di Gibson fosse appena di 0,12%, il che venne qualificato come ebbrezza solo grazie alle iper-restrittive leggi californiane, che consentono la guida soltanto con un tasso alcolico inferiore allo 0,08%. In Italia (limite consentito 0.5%) Gibson sarebbe stato considerato sobrio.
    Nei primi film interpretati da Gibson, l'attore mostra un marcato accento australiano.
    Carriera
    Le prime esperienze
    Nel 1977 Gibson si è diplomato nell' accademia di arte drammatica di Sydney (la NIDA), iniziando subito ad avere delle particine in serie televisive come The Sullivans, Cop Shop e Punishment, e in un film: Summer City - Un'estate di fuoco.
    Nel 1979 fu scelto da George Miller come protagonista del film Interceptor, che ottenne un tale successo da generare due sequels, entrambi interpretati da Gibson (Interceptor - Il guerriero della strada e Mad Max oltre la sfera del tuono).
    Nel 1981 il suo nome divenne famoso in tutto il mondo grazie all'interpretazione nel film Gli anni spezzati di Peter Weir, film basato su un episodio della Prima Guerra Mondiale che vide gli australiani combattere contro i Turchi nella località anatolica di Gallipoli. Il suo debutto a Hollywood avvenne nel 1984 in Il Bounty nel ruolo di Fletcher Christian che fu di Marlon Brando nel 1962 e di Clark Gable nel 1935; le cronache raccontano di un rapporto turbolento con il coprotagonista del film Anthony Hopkins.
    Arma Letale
    Al 1987 risale il primo episodio di Arma letale, che portò Gibson al grandissimo successo internazionale, consenso di pubblico bissato con tutti e quattro i film della serie (1989, 1992 e 1998).
    Arma letale (in inglese "lethal weapon") è la storia di due poliziotti: Martin Riggs (Mel Gibson) e Roger Martaugh (Danny Glover). Riggs ha perso la moglie poco prima di conoscere Martaugh, la mancanza della moglie, molte volte, lo porta al punto di uccidersi ma con l'aiuto di Martaugh riuscirà ad abbandonare l'idea del suicidio. Martaugh è più volte sul punto di ritirarsi in pensione, ma il suo amico Riggs lo convincerà sempre a restare con lui per le strade di Los Angeles. Costretti a lavorare insieme i due diventano inseparabili compagni di lavoro e di vita. Le loro avventure sono condite da incredibili scene d'azioni, tanto humour e una spettacolare colonna sonora. È un film cult degli anni 80.
    Di recente i produttori gli hanno proposto di girare un quinto episodio di questa fortunata serie, ma Gibson inizialmente ha rifiutato, ora pare averci ripensato e molto probabilmente uscirà un altro capitolo della saga di Arma Letale.
    I film della consacrazione
    Nei primi anni novanta, Gibson ha raggiunto una notevole fama, da permettersi di rischiare in ruoli difficili come quello che lo vede interpretare Amleto nel film di Franco Zeffirelli. Altri film importanti sono Amore per sempre, Maverick e Air America.
    Gibson regista
    Il ruolo di attore sta stretto a Gibson, che vuole cimentarsi nelle regia, e agevolato dal fatto di poter lui stesso produrre i film attraverso la "ICON entertainment international", sceglie di raccontare in L'uomo senza volto la vicenda di un professore che, sfigurato in volto dopo un incidente, si isola dal mondo, ma che instaura un rapporto di confidenza con un ragazzino a cui presta delle lezioni private.
    Questo film, però, è solo la prova generale per il film che segna la carriera di Gibson: Braveheart - Cuore impavido. Girato in Irlanda ma ambientato in Scozia, racconta la storia del patriota William Wallace, che riesce a scacciare gli inglesi dalle terre scozzesi, finendo poi immolato per la causa. Il film fu premiato nella notte degli Oscar del 1995 come miglior film e Gibson ottenne la statuetta come miglior regista diventando uno dei sei attori-registi ad essere riuscito nell'impresa.
    La terza sua fatica da regista è un film che ha fatto discutere, La passione di Cristo, che racconta le ultime ore di Cristo e la sua crocefissione sul Golgota. Sceneggiata sulla base dei Vangeli e di testi come i diari di Anna Katharina Emmerick‎ e Storia di Cristo dello scrittore Giovanni Papini e girata nel set naturale dei Sassi di Matera (come Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini) e Craco, la pellicola è uscita nelle sale nel 2004 e si è distinta come uno dei più grandi successi nella storia del cinema. Il film ha raccolto tanti consensi quanto critiche feroci ma è sembrata chiara la nascita di un genere cinematografico tipicamente "gibsoniano". Molto realismo negli eventi di crudeltà e sangue, soprattutto nella terrificante sequenza della flagellazione, contraddistinguono la pellicola come già del resto si era visto nel precedente Braveheart e come si vedrà in Apocalypto, l'ultima pellicola di Gibson, uscita a fine 2006. Ma ne "La Passione" oltre a sequenze di indubitabile violenza, ne spiccano altre che aspirano ad essere coinvolgenti e "poetiche" (su tutte la corsa della Madonna verso Gesù schiacciato dal peso della croce) e che rendono il film commovente e sicuramente uno dei picchi registici più alti raggiunti da Gibson. Mentre The Passion era doppiato in latino ed aramaico con i sottotitoli ad accompagnare i dialoghi, Apocalypto presenta i dialoghi nella lingua dei Maya di allora, il Yucateco, anch'essi accompagnati da sottotitoli.
    Gibson doppiatore
    Nel 1995 Gibson presta la voce in un film di animazione della Walt Disney, Pocahontas, al personaggio di John Smith, il conquistatore inglese che si innamora della figlia del villaggio vicino al quale sbarcano i conquistatori alla ricerca dell'oro. Nel seguito del film (Pocahontas II), sarà il fratello Donald a doppiare il personaggio. Nel 2000 Gibson doppia Rocky, il gallo di Galline in fuga, il film in plastilina del duo Lord e Park.
    Filmografia
    Attore
    Summer City - Un'estate di fuoco (Summer City), regia di Christopher Fraser (1977)
    Interceptor (Mad Max), regia di George Miller (1979)
    Tim - Un uomo da odiare (Tim), regia di Michael Pate (1979)
    Detector (The Chain Reaction) (1980) - non accreditato
    Gli anni spezzati (Gallipoli), regia di Peter Weir (1981)
    Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2), regia di George Miller (1981)
    Z-Men (Attack Force Z), regia di Tim Burstall (1981)
    Un anno vissuto pericolosamente (The Year of Living Dangerously), regia di Peter Weir (1982)
    Il Bounty (The Bounty), regia di Roger Donaldson (1984)
    Il fiume dell'ira (The River), regia di Mark Rydell (1984)
    Fuga d'inverno (Mrs. Soffel), regia di Gillian Armstrong (1984)
    Mad Max oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome), regia di George Miller, George Ogilvie (1985)
    Arma letale (Lethal Weapon), regia di Richard Donner (1987)
    Tequila Connection (Tequila Sunrise), regia di Robert Towne (1988)
    Arma letale 2 (Lethal Weapon 2), regia di Richard Donner (1989)
    Due nel mirino (Bird on a Wire), regia di John Badham (1990)
    Air America, regia di Roger Spottiswoode (1990)
    Amleto (Hamlet), regia di Franco Zeffirelli (1990)
    Arma letale 3 (Lethal Weapon 3), regia di Richard Donner (1992)
    Amore per sempre (Forever Young), regia di Steve Miner (1992)
    L'uomo senza volto (The Man Without a Face), regia di Mel Gibson (1993)
    Maverick, regia di Richard Donner (1994)
    Braveheart - Cuore impavido (Breaveheart), regia di Mel Gibson (1995)
    Pocahontas, regia di Mike Gabriel e Eric Goldberg (1995) - voce
    Ransom - Il riscatto (Ransom), regia di Ron Howard (1996)
    Favole (FairyTale: A True Story), regia di Charles Sturridge (1997) - Cameo
    Ipotesi di complotto (Cospiracy theory), regia di Richard Donner (1997)
    Due padri di troppo (Father's Day), regia di Ivan Reitman (1997)
    Arma letale 4 (Lethal Weapon 4), regia di Richard Donner (1998)
    Payback - La rivincita di Porter (Payback), regia di Brian Helgeland (1998)
    The Million Dollar Hotel, regia di Wim Wenders (2000)
    Galline in fuga (Chicken Run), regia di Peter Lord e Nick Park (2000) - voce
    Il patriota (The Patriot), regia di Roland Emmerich (2000)
    What Women Want - Quello che le donne vogliono (What Women Want), regia di Nancy Meyers (2000)
    We Were Soldiers - Fino all'ultimo uomo (We Were Soldiers), regia di Randall Wallace (2002)
    Signs, regia di M. Night Shyamalan (2002)
    The Singing Detective, regia di Keith Gordon (2003)
    Scatto mortale – Paparazzi, regia di Paul Abascal (2004)
    Edge of Darkness, (2009) (in produzione)
    Under and Alone, regia di Gregor Jordan (2010) (pre produzione)
    Sam and George, (2010) (annunciato)
    Regista
    L'uomo senza volto (The Man Without a Face) (1993)
    Braveheart - Cuore impavido (Braveheart) (1995)
    La passione di Cristo (The Passion of the Christ) (2004)
    Apocalypto (Apocalypto) (2006)
    Sceneggiatore
    La passione di Cristo (The Passion of the Christ) (2004)
    Apocalypto (Apocalypto) (2006)
    Doppiatori Italiani
    Claudio Sorrentino è la voce ufficiale dell'attore a partire dal film Arma letale in altri film è stato doppiato da:
    Sergio Luzi: Summer City - Un'estate di fuoco, Tim - Un uomo da odiare
    Carlo Marini: Interceptor, Interceptor - Il guerriero della strada, Detector
    Massimo Giuliani: Un anno vissuto pericolosamente, Il Bounty, Il fiume dell'ira, Mad Max oltre la sfera del tuono
    Giancarlo Giannini: Amleto
    Luca Ward: Air America
    Alessandro Rossi: Due padri di troppo
    Carlo Valli: The Singing Detective
    Nel film d'animazione Galline in fuga è sostituito da Christian De Sica, mentre in Pocahontas è sostituito da Pino Insegno e Roberto Stafoggia (canto)
    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Mel Gibson
    Collegamenti esterni
    Scheda su Mel Gibson dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mel_Gibson"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Attori australiani | Registi statunitensi | Registi australiani | Sceneggiatori statunitensi | Sceneggiatori australiani | Nati nel 1956 | Nati il 3 gennaio | Premi Oscar al miglior regista | Premi Oscar al miglior film | Golden Globe per il miglior registaCategorie nascoste: BioBot | Stub sezione da classificare

    « Torna al 3 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre