Matteo Ferrari (31)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 5 Dicembre 1979
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Aflou
  • Nazione: Algeria
  • Matteo Ferrari in Rete:

  • Wikipedia: Matteo Ferrari su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Matteo Ferrari (Aflou, 5 dicembre 1979) è un calciatore italiano che gioca nel ruolo di difensore nel Genoa.

    Carriera
    Famiglia
    Italiano di madre guineiana, nasce in Algeria per via del lavoro del padre. Suo padre, tecnico petrolifero, è solito viaggiare, in particolare nei paesi africani. In Guinea conosce Sona Rajo, che diventa sua moglie. Nel 1976 ad Orano, in Algeria, nasce Luca e nel 1979, sempre in Algeria, ma ad Aflou, viene alla luce il 5 dicembre Matteo. Stabilitisi giovanissimi a Ferrara, terra natale del padre, i fratelli Ferrari vivranno nella città estense. Perdono il padre nel 1993 quando Matteo aveva solo 14 anni.
    Attualmente è legato alla showgirl venezuelana Aida Yespica, che gli ha dato un figlio Aron, nato il 27 novembre 2008.
    Primi passi nel mondo del calcio
    Mentre il fratello prosegue la sua strada di giocatore a livello dilettanti, dopo aver giocato nella squadra dell'oratorio, l'Acli San Luca, Matteo giunge alla ribalta del professionismo. Nonostante la disgrazia del 1993 che getta nello sconforto la sua famiglia, Matteo inizia la sua inarrestabile ascesa nelle file della SPAL, allora in Serie B.
    Club

    SPAL


    Inizia la propria carriera calcistica come difensore ambivalente: terzino destro o difensore centrale. Fa tutte le trafile, dai giovanissimi agli allievi con un particolare: l'allenatore dell'epoca, Pasetti, lo impiega come punta centrale perché, grazie al fisico che sovrasta tutti i coetanei, si dimostra un irresistibile goleador. I 37 gol in campionato sconcertano i difensori e terrorizzano i portieri delle squadre avversarie. Nella stagione 95/96, grazie all'intuizione dei successivi mister Benini prima e Tassara poi, diviene difensore centrale della formazione allievi nazionali grazie anche al suo fisico ed al suo magistrale gioco aereo.

    Dall'Inter al Parma


    L'Inter è la prima delle grandi del calcio italiano ad accorgersi delle qualità del giocatore e lo porta nel proprio settore giovanile, prima di girarlo in prestito al Genoa, al Lecce e al Bari.
    Torna, poi, all'Inter, dove riuscirà a registrare 27 presenze in Serie A, ma al termine della stagione fu prestato e poi venduto al Parma.

    Roma


    Nell'estate del 2004 il giocatore passa alla Roma ma i risultati ottenuti non sono fortunati e così il team capitolino lo cede in prestito all'Everton, che rinuncia al diritto di riscatto a fine stagione. Il giocatore viene, quindi, reintegrato nella rosa della Roma.
    Nella stagione 2006-2007 si riscatta: l'allenatore Luciano Spalletti gli dà fiducia e Ferrari si dimostra un valido elemento della rosa. Nella stagione 2007-2008, pur iniziando come riserva della coppia di difensori centrali Philippe Mexès-Juan, colleziona comunque molte presenze a causa di vari infortuni capitati agli altri centrali di difesa.

    Nell'estate del 2008 si svincola dalla squadra giallorossa.

    Genoa


    Il giocatore viene contattato da diverse squadre in cerca di difensori tra cui l'Inter, il Bologna e la Sampdoria, ma a spuntarla è il Genoa, con cui firma un contratto triennale di poco superiore al milione di euro il 6 agosto 2008.
    Nazionale

    La maglia azzurra


    Di nascita algerina, con padre italiano e madre della Guinea, Ferrari scelse di giocare con la Nazionale italiana fin dalle giovanili: Under-15, Under-16, 17 e Under-20. Nel 2000 vinse il campionato europeo Under-21 con la Nazionale italiana di categoria.

    Italia Olimpica


    Matteo Ferrari ha partecipato alle Olimpiadi del 2000 e del 2004. Nelle prime uscì ai quarti di finale per mano della Spagna, nelle seconde si aggiudicò la medaglia di bronzo dopo aver perso, assieme ai suoi compagni, la semifinale con l'Argentina (poi vincitrice del torneo) e aver vinto la finalina per il terzo e quarto posto contro l'Iraq.

    Nazionale maggiore


    Esordisce in Nazionale il 20 novembre 2002 in Italia-Turchia (1-1), sotto la direzione del ct Giovanni Trapattoni. In totale sono a tutt'oggi 11 gli incontri disputati in Nazionale A, l'ultimo dei quali il 30 maggio 2004 a Tunisi, in Tunisia-Italia (0-4). Ha preso parte, senza giocare, all' Europeo 2004, nel quale gli Azzurri furono eliminati nella prima fase.

    Cronologia presenze in Nazionale


     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès

    Club


    Coppa Italia: 3

    Parma: 2001/2002
    Roma: 2006/2007, 2007/2008

    Supercoppa italiana: 1

    Roma: 2007

    Nazionale


    Campionato d'Europa Under-21: 1

    2000

    Bronzo olimpico: 1

    Atene 2004

    Onorificenze
    Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Collegamenti esterni
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    Note

      ^ Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Matteo Ferrari




    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Matteo_Ferrari"
    Categorie: Medaglie di bronzo olimpiche | Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1979 | Nati il 5 dicembre | Calciatori italiani nati all'estero | Cavalieri OMRI | SPAL 1907 | Inter | Genoa | U.S. Lecce | Associazione Sportiva Bari | Parma Football Club | A.S. Roma | Everton F.C. | Personalità legate a FerraraCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 5 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre