Matteo Arpe (46)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 3 Novembre 1964
  • Professione: Manager
  • Luogo di nascita: Milano (MI)
  • Nazione: Italia
  • Matteo Arpe in Rete:

  • Wikipedia: Matteo Arpe su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Matteo Arpe (Milano, 3 novembre 1964) è un banchiere e dirigente d'azienda italiano.
    Arpe è laureato in economia aziendale presso l'Università Bocconi, inizia la sua carriera professionale presso Mediobanca, dove lavora dal 1987 al 2000, con incarichi crescenti, fino a ricoprire il ruolo di direttore centrale finanza straordinaria.
    Nel 2000 entra a far parte del Lehman Brothers con la responsabilità dell'area strategic equity a livello europeo.
    Dal 2001 approda al Gruppo Banca di Roma come amministratore delegato del Mediocredito Centrale (oggi rinominata MCC) e come direttore generale della costituenda holding.
    L'anno seguente viene nominato direttore generale di Capitalia e nel 2003 amministratore delegato.
    Dal 2004 è docente a contratto presso la Facoltà di Economia della LUISS Guido Carli, dove è titolare dell’insegnamento di Economia delle Aziende di Credito.
    Nel 2006 si mostra contrario all'ipotesi di fusione con Banca Intesa e in funzione difensiva acquista sul mercato il 2 per cento delle azioni dell'istituto di credito milanese, bloccando di fatto ipotesi di scalate oscure.
    A febbraio 2007 l'avvocato Ripa di Meana (presidente del patto di sindacato di Capitalia) lo invita alle dimissioni su richiesta del presidente Geronzi, senza spiegare il motivo della richiesta. Matteo Arpe rifiuta di dimettersi. Il 22 febbraio è quindi convocata la riunione del patto di sindacato per sfiduciarlo. I mercati reagiscono molto male alla notizia, ma anche i dipendenti della Banca manifestano in favore dell'amministratore delegato. Lo stesso patto di sindacato è diviso al suo interno. La riunione ha quindi un esito imprevisto: il patto di sindacato conferma la fiducia ad Arpe. Al fine di dare una via d'uscita al presidente Geronzi, il cui tentativo è stato sconfessato, Arpe scrive una lettera di chiarimenti in cui ribadisce la correttezza del proprio operato.
    È membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo di Banca di Roma, Mediobanca e Associazione Bancaria Italiana. Siede altresì nei Consigli di Amministrazione di MCC, Cnp Capitalia Vita, Istituto Europeo di Oncologia, Fondazione Cerba, nonché nel Comitato permanente ABI Banche e Società.
    Il 20 maggio 2007, i Consigli di Amministrazione di Capitalia e Unicredito Italiano, riunitisi a Milano e a Roma rispettivamente, hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Capitalia S.p.A. in UniCredito Italiano S.p.A. sulla base di un rapporto di concambio di 1,12 nuove azioni ordinarie di UniCredito per ogni azione ordinaria di Capitalia. Matteo Arpe si dimette quindi dalla carica di Amministratore Delegato.
    Il 6 novembre 2007, fonda insieme ad un gruppo di partner un nuovo gruppo finanziario dal nome di Sator, la società con sede a Roma ed uffici a Milano e a Londra, con lo stesso Arpe amministratore delegato, e l'economista Luigi Spaventa presidente. La nuova società riunisce un gruppo di professionisti di società finanziarie italiane e internazionali. Ha come core business il private equity e l'asset management, e in futuro si occuperà di private banking e corporate speciality finance
    È stato rinviato a giudizio a luglio 2007 assieme a Cesare Geronzi nell'ambito del crack Parmalat per la vicenda dell'acquisto dell'azienda Ciappazzi di proprietà di Ciarrapico da parte di Tanzi.
    Note


      ^ Matteo Arpe va alla Lehman. La Repubblica, 20-04-2000. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Banca Roma arruola Arpe e vende la Mediterranea. La Repubblica, 03-08-2001. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Capitalia nomina i vertici Libonati a BancaRoma. La Repubblica, 28-06-2002. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Capitalia, è l'ora di Matteo Arpe. La Repubblica, 23-07-2003. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Ripa di Meana lascia il patto Capitalia. Corriere della Sera, 24-02-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ la fusione, Nasce la superbanca italiana. La Repubblica, 21-05-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Arpe esce di scena in punta di piedi. La Repubblica, 21-05-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Il ritorno di Arpe, nel private equity. Con Spaventa. Corriere della Sera, 06-11-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Matteo Arpe riparte da Sator. La Repubblica, 06-11-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Scandalo Parmalat: Tanzi rinviato a giudizio. Corriere della sera, 25-07-2007. URL consultato il 12-10-2008.
      ^ Bufera sul super-banchiere. la Repubblica, 26-07-2007. URL consultato il 12-10-2008.

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Matteo_Arpe"
    Categorie: Biografie | Banchieri italiani | Dirigenti d'azienda italiani | Nati nel 1964 | Nati il 3 novembreCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 3 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre