Massimo Ambrosini (33)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 29 Maggio 1977
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Pesaro (PU)
  • Nazione: Italia
  • Massimo Ambrosini in Rete:

  • Wikipedia: Massimo Ambrosini su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Massimo Ambrosini (Pesaro, 29 maggio 1977) è un calciatore italiano, centrocampista del Milan e della Nazionale italiana.

    Caratteristiche tecniche
    Ambrosini è un centrocampista centrale che svolge la funzione di mediano o "incontrista". Fisico atletico e resistente, grintoso, generoso, dotato di buon tiro, tatticamente duttile e intelligente, ha la capacità, soprattutto grazie a un'ottima elevazione, di rubare il tempo agli avversari e inserirsi in area avversaria per sfruttare la sua grande abilità nel gioco aereo.
    Carriera
    Club

    Gli inizi in Romagna


    Massimo Ambrosini ha iniziato la sua carriera professionistica nel Cesena, prima giocando nel settore giovanile dal 1992 al 1994, poi, a 17 anni, esordendo in prima squadra in Cesena-Genoa in una partita valevole per la Coppa Italia terminata 0-1. Ha disputato complessivamente 25 partite con 1 gol nel torneo cadetto 1994-1995 mettendosi in ottima evidenza prima di essere acquistato dal Milan di Fabio Capello.

    I primi anni al Milan


    Nell'estate del 1995, a 18 anni, Ambrosini ha cominciato la sua lunga avventura con la maglia rossonera. Nelle prime due stagioni il giovane centrocampista pesarese è chiuso da campioni quali Demetrio Albertini e Marcel Desailly. Dopo aver esordito in maglia rossonera nella gara di Coppa Italia Pescara-Milan (1-4), Ambrosini ha fatto la sua prima apparizione in Serie A il 5 novembre 1995 in Milan-Cagliari. È riuscito in seguito a collezionare 18 presenze in Serie A, di cui 7 durante la stagione 1995-1996, quando ha vinto il suo primo scudetto. Il giovane centrocampista ha esordito anche nelle coppe europee il 12 settembre dello stesso anno in Milan-Zagłębie Lubin (4-0), partita valida per i trentaduesimi di Coppa UEFA, e la stagione seguente il 25 settembre 1996, a 19 anni, ha debuttato in Champions League in Rosenborg-Milan (1-4). Nel 1995 Ambrosini ha fatto anche il suo esordio nella Nazionale Under-21 di cui è stato un punto fermo per molti anni.

    La parentesi di Vicenza


    Nell'estate del 1997 il Milan ha ceduto Ambrosini in prestito al Vicenza. La squadra aveva vinto la Coppa Italia la stagione precedente e il centrocampista è stato tra i protagonisti della cavalcata dei veneti in Coppa delle Coppe, che si è conclusa in semifinale contro gli inglesi del Chelsea. Ambrosini ha disputato un grande campionato condito da 27 presenze e 1 gol e, anche grazie alle buone prestazioni con l'Under-21 azzurra, si è guadagnato il ritorno al Milan.

    I successi in rossonero e i tanti infortuni


    Dalla stagione 1998-1999 Massimo Ambrosini è tornato a essere definitivamente rossonero. Con la maglia numero 23 sulle spalle e con Zaccheroni in panchina, ha vinto un altro scudetto e si è affermato come uno dei migliori centrocampisti italiani. Il tecnico romagnolo ne ha fatto ben presto uno dei punti fermi del centrocampo rossonero in coppia col veterano Albertini, del quale ha raccolto l'eredità. Della stagione 1998-1999 si ricorda in particolare il gol di sinistro da fuori area sotto l'incrocio dei pali contro la Sampdoria, partita vinta 3 a 2 dai rossoneri che si è rivelata decisiva per la conquista del 16° scudetto.
    La stagione 1999-2000 è stata un'altra buona annata per Ambrosini. Il Milan, chiamato ad affrontare una difficile stagione in cui doveva difendere il titolo di campione d'Italia e cercare ottimi risultati in Champions League, ha puntato molto sul numero 23, che ha collezionato 29 presenze in campionato, 2 in Europa e 4 in Coppa Italia.
    La stagione successiva si è aperta nel migliore dei modi per poi diventare negativa. Dopo aver partecipato ai Giochi olimpici di Sydney 2000, il centrocampista ha iniziato subito bene con 3 gol tutti decisivi: alla Juventus alla terza giornata, al Napoli all'ottava e al Verona all'undicesima, oltre ad un altro con una spettacolare rovesciata contro la Fiorentina in Coppa Italia. Ma nel febbraio 2001 la sfortuna ha cominciato ad accanirsi su di lui: nelle battute finali della partita casalinga contro la Reggina, infatti, ha subito un grave infortunio al legamento crociato del ginocchio. È tornato in campo 10 mesi più tardi, andando anche in gol contro il Verona a San Siro. Per la sua tenacia e dedizione alla causa ha conquistato il cuore dei tifosi milanisti, che non lo ha abbandonato mai neanche nei tanti momenti difficili dovuti ai continui guai fisici.
    Nonostante gli infortuni Ambrosini riesce a ritagliarsi uno spazio importante. Sempre nella stagione 2001-2002 ha segnato contro il Torino il gol-vittoria, che ha smorzato la contestazione dei tifosi per i risultati negativi della squadra e ha dato il là alla rincorsa al 4° posto, conclusasi positivamente. Anche sotto la guida di Carlo Ancelotti, Ambrosini si è rivelato un tassello importante della squadra che ha conquistato la Champions League del 2003, la Coppa Italia (con Ambrosini tra i marcatori nella finale di andata contro la Roma) e lo scudetto l'anno successivo, quest'ultimo ottenuto anche grazie ad un suo gol di testa realizzato allo Stadio Olimpico contro la Lazio. Importantissimo è un altro suo gol realizzato contro il PSV Eindhoven nelle semifinali di Champions League del 2005 che consentì al Milan di accedere alla finalissima di Istanbul.
    Nella stagione 2006-2007 Ambrosini, dopo qualche immancabile infortunio iniziale, ha riconquistato il suo posto nel centrocampo del Milan, riproponendosi come uno dei migliori centrocampisti in circolazione. Grazie al suo stabile ritorno in campo, il Milan ha potuto giocare con due incontristi e con Kaká più avanzato e vicino all'unica punta, soprattutto in Champions League, soluzione che ha permesso ai rossoneri di raggiungere e vincere contro il Liverpool la finale di Atene. Ha Segnato anche alcuni gol decisivi, come il 4-3 al 94' contro il Siena al Franchi, la giornata successiva il gol dell'1-0 finale contro la Sampdoria a San Siro ancora nei minuti conclusivi o ancora quello contro l'Atalanta, tutti fondamentali per la conquista del 4° posto.
    L'11 maggio 2007 ha firmato il rinnovo del contratto con la società rossonera che lo legherà al Milan fino al 30 giugno 2010. Dalla stagione 2007-2008, dopo il ritiro di Alessandro Costacurta, Ambrosini è diventato il vice-capitano del Milan. La vittoria della Supercoppa UEFA contro il Siviglia gli ha permesso di alzare al cielo il primo trofeo come capitano.
    Il 31 agosto 2008 ha realizzato la prima rete stagionale del Milan in campionato contro il Bologna, come già era accaduto nella stagione precedente contro il Genoa.
    Ha segnato il suo ultimo gol il 17 dicembre 2008 contro il Wolfsburg a San Siro al 17° minuto dell'ultima giornata della fase a gironi della Coppa UEFA 2008-2009, partita finita 2-2.
    Nazionale
    Massimo Ambrosini con l'Under-21, sotto la guida del commissario tecnico Marco Tardelli, ha partecipato agli Europei e ai Giochi Olimpici di Sydney nel 2000.
    Ambrosini ha esordito in Nazionale maggiore il 28 aprile 1999 a Zagabria contro la Croazia, sotto la direzione di Dino Zoff. Ambrosini è stato convocato per gli Europei 2000, in cui il giocatore ha collezionato 3 presenze di cui una nella sfortunata finale con la Francia. La sua carriera con gli azzurri però è proseguita a fasi alterne, complice i tanti infortuni che lo hanno limitato negli anni.
    Dopo 2 anni di assenza, Ambrosini è tornato nel giro della Nazionale nel 2006, nella gestione di Roberto Donadoni. All'inizio della stagione 2007-2008, inoltre, l'assenza di infortuni e le ottime prestazioni in campionato hanno permesso al centrocampista del Milan di diventare una pedina fondamentale della selezione azzurra. Dopo il suo positivo rientro nel gruppo, è stato inserito nella lista dei 23 convocati per gli Europei 2008 in Austria e Svizzera.
    All'inizio del biennio successivo viene invece escluso dal CT Marcello Lippi.
    Ha finora collezionato 35 presenze in azzurro di cui una da capitano il 16 agosto 2006 in Italia-Croazia (0-2), la prima partita del CT Roberto Donadoni.
    Statistiche
    Presenze e reti nei club
    Statistiche aggiornate al 17 dicembre 2008
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club

    Competizioni nazionali


    Campionato italiano: 3

    Milan: 1995-1996, 1998-1999, 2003-2004

    Coppa Italia: 1

    Milan: 2002-2003

    Supercoppa italiana: 1

    Milan: 2004

    Competizioni internazionali


    Champions League: 2

    Milan: 2002-2003, 2006-2007

    Supercoppa UEFA: 2

    Milan: 2003, 2007

    Coppa del Mondo per club: 1

    Milan: 2007

    Onorificenze
    Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 12 luglio 2000. Di iniziativa del Presidente della Repubblica Italiana.
    Curiosità
    Ambrosini è un grande appassionato di pallacanestro, e attualmente ha come numero di maglia il 23, lo stesso di Michael Jordan. Durante la sua prima stagione a Milano, e la successiva a Vicenza indossava invece il 15.
    Insieme ad altri calciatori del Milan, nel 2006 ha recitato una piccola parte nel film Eccezzziunale... veramente - Capitolo secondo... me di Diego Abatantuono.
    È amico del motociclista italiano Valentino Rossi.
    Dal giornalista Carlo Pellegatti è stato soprannominato Arsenio Lupin per la sua capacità di rubare palloni agli avversari.
    Durante la festa milanista per la vittoria della Champions League 2006-2007, Ambrosini si è reso protagonista di un gesto ironico e irriverente, di cui il giorno seguente si è poi subito scusato: ha esposto, dal bus scoperto sopra cui i giocatori del Milan festeggiavano tra la folla, uno striscione passatogli da un tifoso milanista con scritto "Lo Scudetto mettilo nel culo" rivolto ai giocatori e ai tifosi dell'Inter, vincitori dello Scudetto 2006-2007.
    Note

      ^ Milan, Ambrosini rinnova: resterà in rossonero fino al 2010. sportnews.it, 11-05-2007. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Massimo Ambrosini. quirinale.it. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Parole sincere. acmilan.com, 25-05-2007. URL consultato il 04-06-2008.

    Collegamenti esterni
    FIGC - Statistiche in Nazionale


    v • d • m
      Nazionale italiana · Campionato d’Europa UEFA 2000  
    1 Abbiati · 2 Ferrara · 3 Maldini · 4 Albertini · 5 F. Cannavaro · 6 Negro · 7 Di Livio · 8 A. Conte · 9 F. Inzaghi · 10 Del Piero · 11 Pessotto · 12 Toldo · 13 Nesta · 14 Di Biagio · 15 Iuliano · 16 Ambrosini · 17 Zambrotta · 18 Fiore · 19 Montella · 20 Totti · 21 M. Delvecchio · 22 Antonioli · CT: Zoff
    v • d • m
      Nazionale olimpica italiana · XXVII Olimpiade - Sydney 2000  
    1 De Sanctis · 2 Grandoni · 3 Mezzano · 4 Zanchi · 5 Ferrari · 6 Gattuso · 7 Comandini · 8 Baronio · 9 Ventola · 10 Pirlo · 11 Zambrotta · 12 Margiotta · 13 Ambrosini · 14 Rivalta · 15 Cirillo · 16 Vannucchi · 17 Zanetti · 18 Abbiati · 19 (Scarlato) · 20 (Morrone) · 21 (Firmani) · 22 (Lupatelli) · CT: Tardelli
    v • d • m
      Nazionale italiana · Campionato d’Europa UEFA 2008  
    1 Buffon · 2 Panucci · 3 Grosso · 4 Chiellini · 5 Gamberini · 6 Barzagli · 7 Del Piero · 8 Gattuso · 9 Toni · 10 De Rossi · 11 Di Natale · 12 Borriello · 13 Ambrosini · 14 Amelia · 15 Quagliarella · 16 Camoranesi · 17 De Sanctis · 18 Cassano · 19 Zambrotta · 20 Perrotta · 21 Pirlo · 22 Aquilani · 23 Materazzi · CT: Donadoni
    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Ambrosini"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1977 | Nati il 29 maggio | Calciatori campioni d'Europa di club | Calciatori campioni del mondo di club | Associazione Calcio Cesena | Milan | Vicenza Calcio | Cavalieri OMRI | Personalità legate a PesaroCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 29 Maggio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre