Mario Martone (51)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 20 Novembre 1959
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Napoli (NA)
  • Nazione: Italia
  • Mario Martone in Rete:

  • Wikipedia: Mario Martone su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Mario Martone (Napoli, 20 novembre 1959) è un regista teatrale, regista cinematografico e sceneggiatore italiano.
    Inizia la sua carriera artistica nel teatro e allestisce il suo primo spettacolo, Faust o la quadratura del cerchio, nel 1976. Due anni più tardi, nel dicembre del 1977, fonda il gruppo "Nobili di Rosa", con Andrea Renzi e poi Francesca La Rocca, Augusto Melisburgo, Federica della Ratta Rinaldi. Il gruppo prende il nome da un'antica moneta alchemica. Tra gli spettacoli dei "Nobili di Rosa" vi sono l'"Incrinatura" e "Avventure al di là di Thule". Nel febbraio del 1979 "Nobili di Rosa" diventa "Falso Movimento", ed entrano a far parte del gruppo i filmakers Angelo Curti e Pasquale Mari. Tra le sue rappresentazioni Otello nel 1982, Coltelli nel cuore nel 1986 da Brecht, Ritorno ad Alphaville da Godard nel 1986. Sempre nel 1986 il gruppo "Falso Movimento" si fonde con il Teatro dei Mutamenti" di Antonio Neiwiller e il "Teatro Studio" di Caserta di Toni Servillo dando origine a "Teatri Uniti". Per la nuova formazione firma, tra le altre, le regie di Filottete di Sofocle nel 1987 e Riccardo II di Shakespeare nel 1993.
    L'esordio alla regia cinematografica è del 1980 con il cortometraggio "Foresta Nera". Dopo 12 anni, nel 1992, si rivela al grande pubblico con il suo primo lungometraggio: Morte di un matematico napoletano, storia del matematico Renato Caccioppoli che gli vale il Gran premio della giuria alla Mostra di Venezia. Nel 1993 realizza il mediometraggio “Rasoi”, ispirato ad un suo spettacolo teatrale precedentemente allestito al Teatro Mercadante (1990).
    Tre anni dopo realizza il suo secondo film: L'amore molesto, in concorso al Festival di Cannes e vincitore del David di Donatello. Il cinema di Martone è aspro, essenziale, diretto.
    Nel 1997 dirige l'episodio "La salita" del film I vesuviani, che gli vale elogi ma anche una coda di polemiche (e di interrogazioni parlamentari): il personaggio del sindaco impegnato a governare una città difficile come Napoli si ispira infatti chiaramente ad Antonio Bassolino. Nel 1998 gira il lungometraggio Teatro di guerra.
    Dal 1999-2001 ha ricoperto la carica di direttore artistico del Teatro Argentina di Roma. Dal 2003 è condirettore dell'Associazione Teatro Stabile di Napoli.
    Partecipa nel 2001 all'esperienza registica collettiva del film Un altro mondo è possibile, girato in occasione delle giornate di protesta durante la riunione del G8 a Genova.
    Nel 2004 dirige un film tratto da un romanzo di Goffredo Parise, L'odore del sangue, con Michele Placido e Fanny Ardant.
    Filmografia
    Regia e sceneggiatura
    1992: Morte di un matematico napoletano
    1993: Rasoi
    1994: L'unico paese al mondo
    1995: L'amore molesto
    1997: La salita (episodio de I Vesuviani)
    1998: Teatro di guerra
    2001: Nella Napoli di Luca Giordano
    2001: Lulu
    2003: L'odore del sangue
    Collegamenti esterni
    Scheda su Mario Martone dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema
    Portale Teatro

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Martone"
    Categorie: Biografie | Registi teatrali italiani | Registi italiani | Sceneggiatori italiani | Nati nel 1959 | Nati il 20 novembre | David di Donatello per il miglior regista | David di Donatello per il miglior regista esordiente | Artisti di spettacolo napoletaniCategorie nascoste: Stub biografie | BioBot

    « Torna al 20 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre