Mariella Nava (50)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Maria Giuliana Nava
  • Data di nascita: 3 Febbraio 1960
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Taranto (TA)
  • Nazione: Italia
  • Mariella Nava in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Mariella Nava
  • Wikipedia: Mariella Nava su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Maria Giuliana Nava, conosciuta come Mariella Nava (Taranto, 3 febbraio 1960), è una cantautrice italiana.

    Biografia
    Inizia la carriera artistica come autrice, ottenendo il diploma alla scuola nazionale per compositori. Il primo tentativo riuscito è con la canzone "Questi figli", scelta personalmente da Gianni Morandi per il suo album "Uno su mille" del 1986. La canzone tratta le ansie di un padre o una madre verso i propri figli: Morandi fu colpito dalla abilità di Mariella nell'immedesimarsi negli stati d'animo di un genitore.
    Ottenuto quindi un contratto discografico con l'RCA Italiana, nel 1987 e nel 1988 è al Festival di Sanremo: prima con Fai piano che viene qualificata alla Finale arrivando ottava su otto finaliste; l'anno seguente con "Uno spiraglio al cuore" che viene eliminata alla prima serata. Supervisore artistico è Antonio Coggio che artisticamente parlando sarà il suo braccio destro per l'intera sua carriera.
    Le due canzoni verranno inserite nel suo primo "33 giri" Per paura o per amore, uscito a ridosso del Festival, e che otterrà un tiepido successo. In questo album, la canzone d'apertura è dedicata a Christa Mc Auliff, conosciuta come "la maestrina dello spazio", una giovane insegnante statunitense che morì tragicamente nella esplosione dello Shuttle avvenuta nel 1986 il giorno 28 gennaio, che è anche il titolo del brano.
    Nel 1989 è la volta de Il giorno e la notte, un'opera piuttosto convincente sia per i testi che sotto il profilo musicale, dove si sente la mano di Luis Enrique Bacalov. Una canzone ivi contenuta, Dentro di me, subisce gli strali della censura a causa del suo testo ritenuto scabroso e troppo descrittivo riguardo ad alcune situazioni a sfondo sessuale: come spesso accade, quest'atto censorio diviene una chiave di volta per far parlare di sè. Maurizio Costanzo prende pubblicamente le difese di Mariella, invitandola numerose volte nella sua seguitissima trasmissione televisiva e facendole eseguire diversi suoi brani, compreso quello tanto discusso.
    Al Festival di Sanremo ritorna nel 1989 come co-autrice del brano di Eduardo De Crescenzo Come mi vuoi. Nel 1991 si presenta nella duplice veste di cantautrice con Gli uomini, e in quella di autrice con Spalle al muro, che inaugura il sodalizio con Renato Zero, classificatosi secondo. L'estate dello stesso anno partecipa al Festivalbar, sempre in coppia con Renato Zero, con "Crescendo", titolo anche del suo terzo album, registrato a Londra dal celebre arrangiatore Geoff Westley. In quell'anno prende parte anche a una nuova edizione del Cantagiro, facendo squadra insieme al suo compagno di scuderia Mike Francis e proponendo in modo particolare un altro suo singolo Piccolo amore.
    Nel frattempo, si fanno numerose le richieste per nuove canzoni. Mietta, Loredana Bertè, Syria, Irene Fargo, Ornella Vanoni Tosca, Mango, oltre ai già citati Morandi e Zero sono tra gli artisti che fino ad ora annoverano una collaborazione con Mariella. A questi va aggiunto Andrea Bocelli: "Per amore" è stata pensata, secondo quanto testimonia Mariella stessa, per la voce stessa di Bocelli. Inizialmente presentata al Festival di Sanremo del 1995 dalla giovane cantante Flavia Astolfi, ed eliminata dopo la prima serata, è stata inserita nell'album di Bocelli Romanza dello stesso anno. Anche grazie alla cassa di risonanza del cantante toscano, che in quell'anno aveva iniziato a scalare le vette delle classifiche mondiali, la canzone fa il giro del mondo e viene tradotta in più lingue, risultando il suo maggior successo commerciale.
    Mariella torna ancora al Festival di Sanremo nel 1992 con "Mendicante" (canzone dedicata alla classe politica) da cui nasce l'album "Mendicante e altre storie", che vede in copertina una vignetta di Giorgio Forattini in tema con la canzone principale: il brano si classifica dodicesimo dopo essersi qualificato per la Finale, che quell'anno prevedeva la gara anche tra i Big. Nel 1994 presenta invece Terra mia (con ritornello in dialetto siciliano): da qui l'album "Scrivo", a sua volta anticipato dal singolo Salvati amore.
    Nell'autunno 1994 pubblica il suo ultimo album con la BMG, dal titolo "Uscire", disco antologico abbinato all'inedito presentato al Festival Italiano su Canale 5, dal titolo anch'esso emblematico Esco di scena. Questa raccolta chiude il rapporto con la sua casa discografica degli esordi, fermo restando la collaborazione artistica con il suo gruppo di lavoro. Ammonta a quattro anni dunque il suo periodo più lungo di silenzio artistico, interrotto soltanto da nuove canzoni affidate ad altri suoi colleghi. La ritroviamo nel 1998 con l'album "Dimmi che mi vuoi bene". Nel 1999 con "Così è la vita" torna al Festival di Sanremo, ottenendo un terzo posto che è il suo piazzamento migliore, insieme al premio come miglior melodia. L'album che porta il nome del brano sanremese riscuote un discreto successo, raggiungendo le 40.000 copie vendute. Quest'ultimo riprende alcune canzoni del precedente lavoro e si avvale tra l'altro di un duetto con Mango. Piano inclinato (canzone sui malati terminali di Aids) contiene alcuni interventi a voce dell'attore Sergio Castellitto.
    Nel 2000 con "Futuro come te" torna a Sanremo in coppia con Amedeo Minghi, da qui scaturisce l'album Pazza di te, e nel 2002 con "Il cuore mio" con il quale vince il premio "Più vita per la vita" assegnatole dalla LILT, si piazza al sesto posto.
    Il 2004 la vede alle prese con un doppio cd intitolato non a caso Condivisioni, composto per metà da brani inediti, e per metà da sue canzoni cantate con i colleghi che le avevano incise anni addietro e che Mariella mai aveva messo su disco. Duetto inedito è invece It's forever, scelto come inno ufficiale dei campionati mondiali di sci, e cantato bilingue insieme a Dionne Warwick.
    Nel 2005, spiazzando i suoi ammiratori, decide di partecipare al reality show di Raidue Music Farm condotto da Simona Ventura, Mariella rimane in gara per 51 giorni, ed esce di scena a un passo dal duello finale, per mano di Dolcenera che poi vincerà la gara.
    Il 14 luglio 2006 esce il cd singolo L'assaggio che contiene altri due brani inediti, Guarda giù e La strada, quest'ultimo dedicato a Papa Giovanni Paolo II°.
    Il 20 aprile 2007 esce il nuovo album "Dentro una rosa". La musica introduttiva della title-track viene inserita come colonna sonora della pubblicità di un dado da brodo: per Mariella è una primizia.
    L'anno dopo Il brano "Credo" è candidato per l'Eurofestival 2008, affidato alla voce di Massimo Bertacci che rappresenta la Repubblica di San Marino, ma non sarà selezionato.
    Discografia
    Per paura o per amore (1988)
    Il giorno e la notte (1989)
    Crescendo (1991)
    Mendicante e altre storie (1992)
    Scrivo (1994)
    Uscire (1994)
    Dimmi che mi vuoi bene (1998)
    Così è la vita (1999)
    Pazza di te (2000)
    Questa sono io (2002)
    Grande il mio amore (2003)
    Condivisioni (2004)
    Dentro una rosa (2007)
    Canzoni per altri artisti
    "Questi figli" Gianni Morandi (1986)
    "Come mi vuoi" Eduardo De Crescenzo (1989), Mina (1992)
    "Effetti speciali" Ornella Vanoni (1990)
    "Spalle al muro" Renato Zero (1991)
    "Il gioco delle parti" Mietta (1991)
    "Warm embrace (le storie lunghe)" Amii Stewart (1992)
    "Ti sto cercando" Mietta (1992)
    "Facile" Irene Fargo (1993)
    "Inverno" Irene Fargo (1993)
    "Un altro pianeta" Renato Zero (1995)
    "Per amore" Flavia Astolfi, quindi Andrea Bocelli (1995)
    "L'esodo" Loredana Bertè (1997)
    "La differenza" Tosca (1997)
    "Ce l'avevo un amore" Syria (1998)
    "Dimenticata" Syria (1998)
    "Non posso perderti" Syria (1998)
    "Ti amerò" Annalisa Minetti (1999)
    "Notte americana" Lucio Dalla (2000)
    "Verrà il tempo" Gigi D'Alessio (2001)
    "Dovevi darmi retta" Gianni Morandi (2004)
    "Così distanti" Mietta (2006)
    "Le altre" Mia Martini (2007)
    Duetti
    Con Amedeo Minghi: Futuro come te (Festival di Sanremo 2000; in Pazza di te di Mariella Nava, 2000) - Valzer lento (in Così è la vita di Mariella Nava, 1999)
    Con Amii Stewart: Le storie lunghe (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Dionne Warwick: It's forever (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Gianni Morandi: Questi figli (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Gigi D'Alessio: Verrà il tempo (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Mango: Il mio punto di vista (in Così è la vita di Mariella Nava, 1999)
    Con Mietta: Il gioco delle parti (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Mimmo Cavallo: St'ammuri (in Questa sono io di Mariella Nava, 2002)
    Con Pantarei Leon: Come mi vuoi - reprise (in Così è la vita di Mariella Nava, 1999)
    Con Renato Zero: Crescendo (in Crescendo di Mariella Nava, 1991) - Spalle al muro (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Simone Patrizi: Scrivilo negli occhi (nel singolo Scrivilo neli occhi di Mariella Nava, 2002)
    Con Syria: Dimenticata (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con Tosca: La differenza (in Condivisioni di Mariella Nava, 2004)
    Con William Nava: Scrivilo negli occhi (in Questa sono io di Mariella Nava, 2002)
    Con Renato Zero: Crescendo (in Zero Infinito di Renato Zero, 2008)
    L'attore Sergio Castellitto recita alcuni versi nella canzone Piano inclinato (in Così è la vita di Mariella Nava, 1999)
    Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mariella_Nava"
    Categorie: Biografie | Cantautori italiani | Nati nel 1960 | Nati il 3 febbraio | Personalità legate a Taranto | Gruppi e musicisti della PugliaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 3 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre