Margherita Hack (88)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 12 Giugno 1922
  • Professione: Scienziata
  • Luogo di nascita: Firenze (FI)
  • Nazione: Italia
  • Margherita Hack in Rete:

  • Wikipedia: Margherita Hack su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Margherita Hack
    Margherita Hack (Firenze, 12 giugno 1922) è un'astrofisica e divulgatrice scientifica italiana.

    Biografia
    Dopo aver compiuto gli studi presso il Liceo Classico "Galileo" di Firenze, si è laureata in fisica con una tesi di astrofisica sulle cefeidi, realizzata sempre a Firenze presso l'osservatorio di Arcetri, nel 1945.
    È stata professoressa ordinaria di astronomia dal 1964 al 1997 all'Università di Trieste, dove poi è passata nel ruolo di professore emerito dal 1998. Ha diretto l'Osservatorio Astronomico di Trieste dal 1964 al 1987, portandolo a rinomanza internazionale.
    Membro delle più prestigiose società fisiche e astronomiche, Margherita Hack è stata anche direttore del Dipartimento di Astronomia dell'Università di Trieste dal 1985 al 1991 e dal 1994 al 1997. È un membro dell'Accademia Nazionale dei Lincei (socio nazionale nella classe di scienze fisiche matematiche e naturali; categoria seconda: astronomia, geodesia, geofisica e applicazioni; sezione A: Astronomia e applicazioni) Ha lavorato presso numerosi osservatori americani ed europei ed è stata per lungo tempo membro dei gruppi di lavoro dell'ESA e della NASA. In Italia, con un'intensa opera di promozione, ha ottenuto che la comunità astronomica italiana espandesse la sua attività nell'utilizzo di vari satelliti giungendo ad un livello di rinomanza internazionale.
    Margherita Hack al Festival della Creatività 2008
    Ha pubblicato oltre 250 lavori originali su riviste internazionali e numerosi libri sia divulgativi sia di livello universitario. Nel 1994 ha avuto conferita la Targa Giuseppe Piazzi per la ricerca scientifica. Nel 1995 ha ricevuto il Premio Internazionale Cortina Ulisse per la divulgazione scientifica.
    Margherita Hack nel 1978 fondò la rivista bimensile L'Astronomia il cui primo numero vide la luce nel novembre del 1979;successivamente, insieme con Corrado Lamberti, diresse la rivista di divulgazione scientifica e di cultura astronomica Le Stelle.
    In suo onore le è stato intitolato l'asteroide 8558 Hack.
    Attività non scientifica
    Margherita Hack è molto nota anche per le sue attività non strettamente scientifiche e in campo sociale e politico.
    Nel giugno 1971 è tra i firmatari di un documento pubblicato su "L'espresso" che denunciava il commissario Calabresi come «un torturatore», «responsabile della morte di Pinelli» .
    Dal 1989 è garante scientifico del CICAP e, dal 2002, è presidente onorario dell'Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti; dal 2005 è iscritta all'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.
    Si è candidata alle elezioni regionali del 2005, in Lombardia, nella lista del Partito dei Comunisti Italiani che grazie anche alla sua presenza in lista ha ottenuto ottimi risultati (5.634 voti nella città di Milano); eletta, ha ceduto il seggio a Bebo Storti.
    Si è schierata nuovamente nelle elezioni politiche del 2006 con il Partito dei Comunisti Italiani: candidata in molteplici circoscrizioni della Camera, è stata eletta ma ha rinunciato al seggio ottenuto per continuare a dedicarsi all'astronomia.
    È socia onoraria dell'associazione Libera Uscita per la depenalizzazione dell'eutanasia.
    Il 22 ottobre 2008, durante una manifestazione studentesca, in Piazza Signoria a Firenze, ha tenuto una lezione di astrofisica anche con un veloce accenno agli esperimenti eseguiti al CERN sul bosone di Higgs, preceduta da una discussione contro la legge 133/08 (ex-decreto legge 112, rinominato "decreto Tremonti").
    Bibliografia
    Margherita Hack ad una conferenza dell' UAAR.
    Tra le sue ultime pubblicazioni:
    Le mie favole. Da Pinocchio a Harry Potter (passando per Berlusconi), Edizioni dell'Altana, Roma, 2008
    Il mio zoo sotto le stelle, con Bianca Pauluzzi, Di Renzo Editore, Roma, 2007
    Così parlano le stelle - L'Universo spiegato ai ragazzi con Eda Gjergo, Sperling & Kupfer, 2007:
    L'universo di Margherita con Simona Cerrato, illustrazioni di Grazia Nidasio, Editoriale Scienza, 2006;
    L'idea del tempo, con Pippo Battaglia, Utet Libreria, 2006;
    Una vita fra le stelle, Di Renzo Editore, Roma, 1995, 2005;
    Origine e fine dell'universo con Pippo Battaglia, Walter Ferreri, Utet libreria, 2004;
    Vi racconto l'astronomia, Laterza, 2004;
    Etica, biodiversità, biotecnologie, emergenze ambientali con Gino Ditadi Trisonomia, 2002;
    Storia dell'astronomia. Dalle origini al duemila e oltre, Edizioni dell'Altana, 2002;
    L'amica delle stelle. Storia di una vita, Rizzoli, 2000;
    Sette variazioni sul cielo, Raffaele Cortina, 1999;
    Cataclysmic Variables and Related Objects, con C. la Dous, Pier Luigi Selvelli, H. Duerbeck, M. Friedjung, A. Bianchini, R. Viotti), *Alla scoperta del sistema solare con A. Braccesi e G. Caprara, Mondadori, Milano, 1993;
    L'universo alle soglie del 2000. Dalle particelle alle galassie, Rizzoli, Milano, 1992;
    Dalle particelle alle Galassie, Rizzoli, 1992;
    L'Universo violento della radioastronomia, Modadori, 1983;
    L'Universo alle soglie del terzo millennio, Rizzoli, 1997.
    Curiosità
    Ha presentato, su richiesta di un suo giovane amico, Stefano Pais, un testo per il Festival di Sanremo 2007, che è stato però escluso. La Hack ha dichiarato di non essere interessata personalmente al Festival.
    È stata oggetto di parodia da parte di Marcello Cesena all'interno del programma TV Mai dire Domenica, e da Massimo Lopez che ne ha vestito in panni in sketch per diverse trasmissioni RAI.
    Sull'ufologia ha dichiarato di ritenere assurda ogni ipotesi di contatto con altre civiltà a causa delle enormi distanze ed il limite invalicabile della velocità della luce, prestando il fianco però a chi sostiene che questo è vero solo se si considerano definitive ed immutabili le attuali conoscenze scientifiche.
    In un trasmissione televisiva ha affermato che gli scienziati sono tutti brava gente dedita al bene collettivo mentre i cattivi che costruiscono le armi distruttive sono solo i tecnici, davvero deplorevoli.
    Note


      ^ http://erewhon.ticonuno.it/2002/scienza/hack/bio.htm
      ^ Unione Astronomica Internazionale, European Society of Physics, Società astronomica italiana, Società italiana di fisica
      ^ Scheda sul sito della Accademia Nazionale dei Lincei
      ^ Margherita Hack. L'amica delle stelle - Storia di una vita, Milano, Rizzoli, 2000, pagg.236-7
      ^ Pagina Storica de "Le Stelle"
      ^ "I falsi profeti del Sessantotto" di Michele Brambilla
      ^ "Caso Calabresi" di Antonio Socci
      ^ Risultati elettorali a Milano

    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Margherita Hack
    Wikiquote contiene citazioni di o su Margherita Hack
    Collegamenti esterni
    Sito web dell'Osservatorio Astronomico di Trieste
    Sito ufficiale dell'U.A.A.R. (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) www.uaar.it da cui si è attinto per la redazione di questa voce.
    Scheda biografica sul sito del Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale (CICAP)
    Video intervista a Margherita Hack su www.associazioneasia.it
    Portale Biografie
    Portale Astronomia
    Portale Fisica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Margherita_Hack"
    Categorie: Biografie | Astrofisici italiani | Nati nel 1922 | Nati il 12 giugno | Personalità dell'ateismo | Personalità legate a Firenze | Personalità legate a Trieste | VegetarianiCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 12 Giugno


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre