Marco Marchionni (30)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 22 Luglio 1980
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Cretone (RM)
  • Nazione: Italia
  • Marco Marchionni in Rete:

  • Wikipedia: Marco Marchionni su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Marco Marchionni (Monterotondo, 22 luglio 1980) è un calciatore italiano, centrocampista della Juventus.

    Caratteristiche tecniche
    Centrocampista destro, può occupare anche la posizione di trequartista, ala o seconda punta.
    Carriera
    Club
    Cresciuto a Cretone, in provincia di Roma, inizia già da piccolo a praticare calcetto. A 17 anni entra a far parte della prima squadra del Monterotondo, società che militava allora nel campionato Dilettanti. Si distingue subito per la sua velocità e per la sua tecnica che in pochissimo tempo gli permettono di conquistarsi una maglia da titolare e di realizzare ben 4 reti in 29 presenze in serie D a soli 18 anni.

    Empoli


    Viene notato da un osservatore dell'Empoli, che lo acquista a giugno e lo fa debuttare nella massima serie italiana nella stagione 1998/99. Per uno strano scherzo del destino, esordisce in Serie A all'età di 19 anni proprio all'Olimpico di Roma, contro la squadra capitolina il 31 gennaio 1999 in Roma-Empoli 1-1. La stagione si rileva però ben presto sfortunata, infatti il talento romano appena approdato in A dalla Serie D assiste alla rocambolesca retrocessione dell'Empoli in Serie B.
    Le stagioni successive trascorse nel campionato cadetto (1999/00 e 2000/01) si rilevano preziose in quanto, sotto la guida del mister Silvio Baldini e all'interno di un solido gruppo, affina le sue qualità e diventa uno dei perni inamovibili della squadra empolese (54 presenze e 7 reti nelle due stagioni in B).

    Parma


    Nella stagione 2001/02 viene acquistato dal Parma, che dopo aver venduto i pezzi grossi (Gianluigi Buffon e Lilian Thuram) vede in lui e nel suo grande amico Matteo Ferrari uno dei possibili calciatori da cui far partire il "Progetto Giovani", tanto desiderato dalla famiglia Tanzi.
    Nella prima stagione al Parma delude tuttavia le aspettative, anche per colpa di un grave infortunio nella gara della Nazionale Italiana under 21 a Reggio Calabria. Ma la stagione non è del tutto sfortunata poiché nel finale, dopo aver recuperato fisicamente, riesce a vincere la Coppa Italia. Nella stagione successiva, 2002/03, dopo un inizio non facile, viene ceduto in prestito a gennaio al Piacenza, dove in un campionato di luci ed ombre non riesce nel difficile compito di salvare la squadra piacentina che retrocede in Serie B. Torna a Parma in una situazione non certo facile, dovuta sia al fallimento della Parmalat che al progressivo indebolimento della rosa del Parma che naviga in cattive acque economiche, ma la stessa stagione 2003/04 diventa inaspettatamente quella della consacrazione: in un gruppo formato da giovani promettenti, riesce finalmente a conquistarsi un posto da titolare, ritrovando il suo vecchio amico ai tempi dell'Empoli Mark Bresciano, e ,dopo una brillante stagione in cui totalizza 5 reti in 32 partite fornendo prestazioni superlative sia come "uomo assist" sia come rifinitore, conquista un sorprendente quinto posto con la squadra emiliana. Nel novembre del 2003 arriva anche la prima convocazione nella Nazionale Italiana.
    La carriera sembra essere nella fase ascendente: trova la sua dimensione a Parma, in una squadra che lotta per i vertici e in un gruppo forte e consolidato, in cui sono note le sue amicizie con Alberto Gilardino, oltre al già citato Bresciano. La stagione 2004/05 si apre quindi sotto i migliori auspici: l'allenatore scelto dall'allora amministratore delegato del Parma Luca Baraldi è Silvio Baldini, che lo aveva valorizzato ai tempi dell'Empoli e di cui nutre una grande stima. Purtroppo il Parma si ritrova a lottare nelle zone basse della classifica e ben presto Baldini viene esonerato. Un grave infortunio, patito in una partita decisiva di campionato, contro l'Atalanta, lo ferma per ben 6 mesi.
    La salvezza del Parma è miracolosa e nella stagione 2005/06, dopo un infortunio, realizza una delle migliori sue stagioni in Serie A e contribuisce alla salvezza matematica del Parma con 4 giornate d'anticipo.

    Juventus


    Nell'estate 2006 passa a parametro zero alla Juventus, a seguito della mancata richiesta di rinnovo durante l'infortunio da parte del Parma, accettando di giocare anche in Serie B. La sua prima rete in bianconero arriva il 14 aprile 2007 durante la partita Lecce-Juventus, finita 3 a 1 per la formazione di Didier Deschamps.
    Nella stagione della rinascita juventina in 2007/08, è ancora falcidiato dagli infortuni: il 2 agosto, durante la turnèe inglese dei bianconeri si procura una distorsione dell'avampiede sinistro che causa una frattura incompleta del 5° osso metatarsiale. Lo stop è di tre mesi ed al suo rientro, il 25 novembre nella gara contro il Palermo vinta dai bianconeri per 5-0, entra in campo a metà ripresa e dopo pochi minuti segna il gol del provvisorio 4-0, il suo primo con la maglia della Juventus in serie A. Un ulteriore infortunio, patito il 24 gennaio in Coppa Italia contro l'Inter, fa temere una nuova frattura allo stesso piede, che fortunatamente si rivela essere solo una distorsione al mesopiede con una prognosi di 25/30 giorni. Nella sua seconda stagione torinese gioca in totale 14 gare tra campionato e Coppa Italia, realizzando due reti.
    Nella stagione 2008/2009 ritorna in campo il 14 settembre nella partita con l'Udinese e diventa ben presto titolare, grazie all'infortunio di Camoranesi, sia in campionato, dove realizza un gol contro la Roma, sia nella doppia sfida di Champions League con il Real Madrid.
    Nazionale
    Ha giocato titolare nell'Under 21 nel biennio 2000-2002 sotto la guida di Claudio Gentile. Esordisce in Nazionale Italiana il 12 novembre 2003 nella gara persa contro la Polonia 3-1, sotto la guida di Giovanni Trapattoni. Da Marcello Lippi invece, viene convocato come riserva ai campionati del mondo di calcio di Germania 2006, ma non ha preso successivamente parte al torneo.
    Statistiche
    Presenze e reti nei club
    Statistiche aggiornate al 11 gennaio 2009
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club

    Competizioni nazionali


    Coppa Italia: 1

    Parma: 2001-2002

    Campionato italiano di Serie B: 1

    Juventus: 2006-2007

    Note

      ^ a b (IT, EN)Scheda - Marco Marchionni. juventus.com. URL consultato il 23-10-2008.
      ^ Juventus, infortunio per Marchionni. www.tuttomercatoweb.it. URL consultato il 24 maggio 2008.
      ^ Marchionni fuori tre mesi. http://newscontrol.repubblica.it. URL consultato il 24 maggio 2008.
      ^ Juve, Marchionni un mese fuori. www.corrieredellosport.it.URL consultato il 24 maggio 2008.



    Collegamenti esterni
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    (EN) Statistiche su Footballdatabase.com


    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Marchionni"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1980 | Nati il 22 luglio | Empoli Football Club | Parma Football Club | Piacenza Calcio | JuventusCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 22 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre