Marco Ferradini (61)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 28 Luglio 1949
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Como (CO)
  • Nazione: Italia
  • Marco Ferradini in Rete:

  • Wikipedia: Marco Ferradini su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Marco Ferradini (Como, 28 luglio 1949) è un cantautore italiano.

    Biografia
    Giovanissimo,si trasferisce dalla sua città natale Como a Milano,alternando ai corsi scolastici le lezioni di musica e canto. Le sue prime esperienze a livello professionistico sono avvenute nell'ambito della scena del giovane pop italiano,suonando il basso e la chitarra,in formazioni come I Balordi,la Drogheria Solferino,Yu-kung,L'enorme Maria. Parallelamente lavora come turnista nelle sale discografiche, dove è un apprezzato e richiestissimo "vocalist".Partecipando attivamente anche nel famoso gruppo vocale dei "4+4 di Nora Orlandi".Inoltre è sua la voce in famosi jingles pubblicitari radiofonici e di popolari spot televisivi.Sua e' pure l'interpretazione anche di alcune sigle di cartoni tv come La principessa Zaffiro e La ballata di Tex Willer.Conosceva cosi' Sandro Colombini che poi sarà' a lungo suo produttore.
    Nel 1978 esordisce da solista come cantautore al Sanremo,con il brano Quando Teresa verrà, ottenendo un ottimo riscontro sia dal pubblico che dalla critica. Lo stesso anno esce il suo primo L.P.che porta il titolo del singolo sanremese:un album le cui canzoni,benché ancora acerbe nell'espressività',toccavano tematiche di convincente attualità'
    Poi l'incontro con il compianto compositore,cantante e attore Herbert Pagani,con cui inizia una intensa ed importante collaborazione professionale,collaborando con lui alla composizione delle musiche per un album e uno spettacolo teatrale.I buoni risultati del disco di debutto vengono confermati e sottolineati,nel 1981,l'anno della definitiva consacrazione con il brano Teorema, scritta appunto assieme a Pagani.una canzone rimasta a lungo nelle classifiche ed ancora oggi presente nella memoria del pubblico.
    Nello stesso anno esce il Q-disc dal titolo Schiavo senza catene,ottimamente accolto dalle radio private che lo programmano intensivamente.Nello stesso anno partecipa a un tour con Ron ed al Festivalbar del medesimo anno, seguito nel 1982 a quello assieme ad altri due cantautori, Mario Castelnuovo e Goran Kuzminac.Il Progetto tour si chiamava "Caserme aperte", dove Marco insieme ai due colleghi, partecipò a un giro di concerti, attraverso l'Italia, dove per la prima volta le caserme militari venivano aperte ai civili per assistere alle suddette manifestazioni canore a cui fa seguito l'uscita del Q-disc intitolato "QConcert" e partecipa come ospite musicale a diverse trasmissioni tv di successo come "Domenica In", "Premiatissima", "Azzurro" e tante altre.
    Nel 1983 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con la canzone Una Catastrofe Bionda. L'omonimo album vedeva la partecipazione ai testi di Mogol, Renzo Zenobi e Herbert Pagani, contiene tra i brani Lupo Solitario D.J. che diviene pezzo molto suonato dalle radio di tutta Italia.Seguono nel 1985 il trentatré giri Misteri della Vita,costruito sul tema della musica come compagna di vita,in cui l'amicizia e i rapporti affettivi sono il filo conduttore che lega le canzoni. Nel 1986 pubblica Marco Ferradini,dove l'ironia è il filo conduttore di tutto l'album che contiene brani ben costruiti,carichi di ritmo,come"Forse non lo sai" e "Mario",dagli arrangiamenti piu' decisi con impennate rock. Nel 1991 esce È bello avere un amico che raccoglie canzoni nuove scritte dopo un periodo di silenzio e di riflessione che e'servito a sedimentare idee e intuizioni. Maturità' e tranquillità',naturalezza e spontaneità' sono le cifre stilistiche di queste canzoni.Nel 1992 partecipa al Cantagiro ed esce una raccolta di successi che porta il titolo di Ricomincio da....Teorema,contenente i brani più' significativi.Nel 1995 esce un suo nuovo lavoro:Dolce piccolo mio fiore, ritorno allo stile naif degli esordi.L'album è diviso in due parti.la prima parte contiene brani che privilegiano temi legati al sociale,mentre nella seconda ritroviamo Ferradini esprimersi in emozioni con le sue ballate inconfondibili. Nel 1998 esce il singolo Aria/Sul Ponte di Messina. Nel 2001 Geometrie del cuore. Nel 2005 altra raccolta di hit, dal titolo Filo rosso, in cui sono contenuti diversi brani inediti oltre ad alcuni classici del suo repertorio, riarrangiati con delle sonorità più moderne. Nel 2007 Ferradini coinvolge, due amici e colleghi di vecchia data Simonluca e Ricky Belloni, nel progetto "Sessantitaly", dove insieme si esibiscono per tutta Italia in una serie di concerti totalmente acustici, chitarre e voci, su un repertorio rivisitato di brani di West Coast & Country.
    Discografia
    Album
    1978 - Quando Teresa verrà (Spaghetti Records, ZPLSR 34051)
    1981 - Schiavo senza catene (Q Disc; Spaghetti Records, ZPGSR 33415)
    1982 - Q Concert (RCA Italiana, PG 33428; con Goran Kuzminac e Mario Castelnuovo)
    1983 - Una catastrofe bionda (Spaghetti Records, ZPLSR 34177)
    1985 - Misteri della vita
    1986 - Marco Ferradini
    1991 - È bello avere un amico
    1992 - Ricomincio da ... Teorema
    1995 - Dolce piccolo mio fiore - Pull
    2001 - Geometrie del cuore
    2005 - Filo rosso
    45 giri
    1978 - Quando Teresa verrà/Coppia coppia (Spaghetti Records, ZBSR 7047)
    1978 - Adriana/San Martino (Spaghetti Records, ZBSR 7106)
    1983 - Una catastrofe bionda/Lupo solitario DJ (Spaghetti Records, ZBSR 7301)
    Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Ferradini"
    Categorie: Biografie | Cantautori italiani | Nati nel 1949 | Nati il 28 luglio | Cantanti pop | Gruppi e musicisti della SpaghettiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 28 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre