Marcel Carné (1909-1996)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 1996
  • Data di nascita: 18 Agosto 1909
  • Professione: Regista
  • Nazione: Francia
  • Marcel Carné in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Marcel Carné
  • Wikipedia: Marcel Carné su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Marcel Carné (Parigi, 18 agosto 1906 – 31 ottobre 1996) è stato un regista e sceneggiatore francese, fra i più celebri del suo tempo.

    Biografia
    Carné iniziò la sua carriera dapprima come critico cinematografico sulle riviste "Hebdo-Film", "Cinémonde" e "Film-sonore", poi, dopo aver realizzato alcuni film pubblicitari, diresse, nel 1929 assieme a Michel Sanvoisin, il suo primo documentario dal titolo "Nogent, Eldorado du dimanche", sulla folla domenicale in una grande spiaggia.
    Assistente di Clair
    In seguito divenne assistente alla regia di René Clair nel film Sotto i tetti di Parigi (Sous les toits de Paris, 1930), di Jacques Feyder per La donna dai due volti (Le grand jeu, 1934), Pensione Mimosa (Pension Mimosas, 1935) e La kermesse eroica (La kermesse héroique, 1935).
    Nel 1936, grazie all'aiuto di Feyder, Carné e riuscì a realizzare il suo primo film, Jenny ed è in questo periodo che conosce Jacques Prévert, lo sceneggiatore che contribuì a costruire la sua fortuna .

    La coppia Carné-Prévert, già con il primo film Lo strano dramma del dottor Molyneux, dimostrò subito un notevole affiatamento che divenne, via via, sempre più forte.
    Il porto delle nebbie (Le quai des brumes) girato nel 1938 segna un risultato importante della loro collaborazione. Il film ebbe grande successo grazie alla abilità di Carné nella rappresentazione degli esterni e nella direzione degli attori (notevoli le interpretazioni di Jean Gabin e Michèle Morgan) e al grande talento di Prévert che riuscì ad amalgamare alcuni dei temi tardo-surrealisti, tipici della sua poesia, con una leggera inquietudine alla quale è dovuto certamente il fascino del film.
    Alba tragica
    Nel 1938 seguì un mediocre Albergo Nord (Hôtel du Nord) riscattato l'anno seguente, 1939, dal notevole Alba tragica (Le jour se lève) che narra la storia di un operaio il quale, preso d'assedio dalla polizia nella sua camera, rivive i momenti che lo hanno condotto ad uccidere per amore e, quando si leva il sole, si spara. In questo film di grande impegno, la figura dell'operaio, che il Fronte popolare indicava come protagonista sociale, diventa nei temi di Prévert, che interpretano la realtà in termini metafisici per cui è il Destino che traccia gli eventi della vita, una figura socialmente astratta e anonima. Questa forma di fatalismo esistenziale segnerà la fine delle speranze del primo Fronte popolare e non è un caso che nello stesso anno esca anche il drammatico film di Jean Renoir, La règle du jeu.

    Seguirà nel 1943, senza il successo del precedente film, L'amore e il diavolo (Le visiteurs du soir), leggenda medievale troppo formalmente ricercata e inconsistente per i luoghi comuni della sceneggiatura.
    Quando Parigi venne liberata dai tedeschi, Carné e Prévert presenteranno il loro capolavoro, Gli amanti perduti (Les enfants du paradis), ambientato in una Parigi ottocentesca, che narra le storie che si intrecciano di un famoso mimo, Jean-Gaspard Debureau, e di un grande attore, Frédérick Lemaître, della loro carriera dagli inizi stentati alla celebrità, dell'amore che li accomuna per la bella Garance.

    Il film riesce ad affascinare per il senso della narrazione, per l'abilità con cui vengono intrecciati figure e avvenimenti, per la cura posta nell'inquadratura e nella fotografia e soprattutto per la bravura degli attori, da Jean-Louis Barrault a Pierre Brasseur, da Arletty a Maria Casarès, da Marcel Herrand a Gaston Modot.
    Les enfants du paradis è indubbiamente il capolavoro di Carné, e segna l'apice della sua produzione artistica. In seguito produrrà comunque opere di buona qualità - "Teresa Raquin" (Thérèse Raquin, 1953), "Peccatori in blue-jeans" (Les tricheurs, 1958), "Tre camere a Manhattan" (Trois chambres à Manhattan, 1965), "I giovani lupi" (Les jeunes loups, 1968) e "Inchiesta su un delitto della polizia" (Les assassins de l'ordre, 1971) - senza però raggiungere i livelli precedenti.
    Filmografia
    Nogent, Eldorado du dimanche, cortometraggio documentario (1929)
    Jenny (1936)
    Lo strano dramma del dottor Molyneux (Drôle de drame ou L'étrange aventure de Docteur Molyneux) (1937)
    Il porto delle nebbie (Le quai des brumes), anche sceneggiatore (1938)
    Albergo Nord (Hôtel du Nord) (1938)
    Alba tragica (Le jour se lève) (1939)
    L'amore e il diavolo (Les visiteurs du soir) (1942)
    Amanti perduti (Les enfants du paradis) (1945)
    Mentre Parigi dorme (Les portes de la nuit) (1946)
    La fleur de l'âge, anche sceneggiatore (1947)
    Juliette ou La clef des songes, anche sceneggiatore (1950)
    La Marie du port, anche sceneggiatore (1950)
    Teresa Raquin (Thérèse Raquin), anche sceneggiatore (1953)
    Aria di Parigi (L'air de Paris), anche sceneggiatore (1954)
    Il fantastico Gilbert (Le pays, d'où je viens), anche sceneggiatore (1956)
    Peccatori in blue jeans (Les tricheurs), anche sceneggiatore (1958)
    Gioventù nuda (Terrain vague), anche sceneggiatore (1960)
    Parigi proibita (Du mouron pour les petits oiseaux), anche sceneggiatore (1962)
    Tre camere a Manhattan (Trois chambres à Manhattan), anche sceneggiatore (1965)
    Les jeunes loups, anche sceneggiatore (1968)
    Inchiesta su un delitto della polizia (Les assassins de l'ordre), anche sceneggiatore (1971)
    La meravigliosa visita (La merveilleuse visite), anche sceneggiatore (1974)
    La Bible, documentario (1977)
    Collegamenti esterni
    Approfondimento biografico Url visitata il 8 marzo 2008
    Scheda film Gli amanti perduti Url visitata il 8 marzo 2008
    Scheda su Marcel Carné dell'Internet Movie Database
    (FR) Biografia Url visitata il 16 febbraio 2007
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Marcel_Carn%C3%A9"
    Categorie: Biografie | Registi francesi | Sceneggiatori francesi | Nati nel 1906 | Morti nel 1996 | Nati il 18 agosto | Morti il 31 ottobre | Critici cinematografici francesiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 18 Agosto


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre