Mara Venier (58)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Mara Provoleri
  • Data di nascita: 20 Ottobre 1952
  • Professione: Presentatrice
  • Luogo di nascita: Venezia (VE)
  • Nazione: Italia
  • Mara Venier in Rete:

  • Wikipedia: Mara Venier su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Mara Venier
    Mara Venier, pseudonimo di Mara Provoleri (Mestre, 20 ottobre 1952), è un'attrice e conduttrice televisiva italiana.

    Biografia
    Trasferitasi giovanissima a Roma, nei primi anni ‘70, inizia per caso la carriera di attrice, debuttando da protagonista a soli 23 anni in Diario di un italiano, tratto dalla novella “Wanda” di Vasco Pratolini, dove esegue anche una scena di nudo integrale. La sua esperienza sul grande schermo continua fino agli inizi degli anni '90, quando è invece la TV a consacrarla come uno dei personaggi più amati dello spettacolo.
    E' sposata dal 28 giugno 2006 con il produttore ed editore Nicola Carraro.
    La figlia Elisabetta Ferracini, avuta con l'attore Francesco Ferracini, ha seguito per un certo periodo le sue orme conducendo per la RAI programmi per bambini (tra i quali si ricorda Solletico) e trasmissioni musicali.
    Carriera professionale
    Inizi cinematografici
    Ha alternato la sua carriera di attrice (molti film girati con l'allora compagno Jerry Calà) a quella di presentatrice televisiva: tra le sue esperienze più significative sul grande schermo Night Club, film di Sergio Corbucci del 1989; Caramelle da uno sconosciuto del 1987 di Franco Ferrini; Pacco, doppio pacco e contropaccotto del 1993 di Nanni Loy che l’aveva già diretta nel 1982 nell'episodio di Testa o croce con Renato Pozzetto.
    Domenica In: il successo!
    Ed è proprio il geniale Nanni Loy, in qualche modo, il talent scout della verve e della simpatia travolgente della bella Mara, lanciandola in televisione con le famose Candid Camera. Di lì a poco, infatti, Mara comincia a muovere i suoi primi passi da conduttrice con il Cantagiro, accanto all’allora semisconosciuto Fiorello, e in Una rotanda sul mare e Ora di punta durante il quale fu notata da Luca Giurato che la volle con lui nell’edizione di Domenica In nella stagione 1993/1994.
    Dopo il grande successo che la consacra Signora della Domenica, a Mara viene affidata la guida del grande contenitore domenicale per quatto anni consecutivi, fino al 1997. Intanto in questi anni fa qualche incursione a Mediaset con la conduzione insieme a Mike Bongiorno su Rete 4 di Viva Napoli! 1994 e accanto al grande Corrado su Canale 5 per la presentazione del Gran Premio Internazionale dello Spettacolo per due anni consecutivi (1995-1996). E infine recita nella fiction tv di enorme successo La voce del cuore del 1995 con Gianni Morandi, anche questa su Canale 5.
    Sfortunato passaggio a Mediaset
    In Rai invece Pippo Baudo la chiama a condurre il Dopofestival nel 1994 e Luna Park, dal 1994 al 1997, anno in cui avviene il passaggio non fortunatissimo a Mediaset.
    Sulle reti del Biscione approda infatti con la trasmissione quotidiana Ciao Mara nella delicata fascia del mezzogiorno, il programma verrà chiuso poco dopo per bassi ascolti. Sempre a Mediaset conduce Forza papà nel 1998 con Gerry Scotti, e nel 1999 La vita è meravigliosa e Una goccia nel mare, oltre a girare la minifiction Ritornare a volare accanto a Giancarlo Giannini.
    Ritorno in RAI
    Il 2000 per Mara Venier è invece l’anno del ritorno in Rai, con la conduzione di Fantastica Italiana con Massimo Lopez e prima ancora con lo show più breve della storia della tv, Katia e Mara verso l’oriente, con Katia Ricciarelli, interrotto dopo pochissimi secondi, causa nubifragio. Sorte simile toccò un anno dopo allo show Venezia, la luna e tu ancora Mara e Katia, e ancora un programma interrotto causa pioggia.
    Nel 2001 Mara può finalmente ritornare in quella che è la sua "casa televisiva" e cioè Domenica In, affiacando però Carlo Conti. Il 5 gennaio del 2002 ha condotto su Rai Uno lo spettacolo "Un Ponte fra le Stelle - La Befana dei bambini vittime delle guerre e del terrorismo", ideato e prodotto da Ruggero Pegna e Far Films, con il Patrocinio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.
    Conduce di Domenica In anche l'edizione 2002/2003; l'edizione 2004/2005 con Paolo Limiti e Massimo Giletti, col quale avrà rapporti molto burrascosi.

    Nell'edizione 2005/2006 Domenica In sarà diviso in tre parti e Mara condurrà la prima, detta Maramao e poi Domenica In TV, per un totale di otto edizioni in tutto, seconda solo a Baudo; in questa edizione ha assunto l'iniziativa di fare tornare in televisione Dora Moroni, a 30 anni esatti dal suo esordio proprio in quella trasmissione. Si è trattato della sua prima partecipazione stabile ad un programma televisivo dopo l'incidente d'auto che la vide coinvolta nel 1978 assieme a Corrado. La rissa in TV fra Adriano Pappalardo e Antonio Zequila, avvenuta durante una puntata di Domenica In, la fa allontanare dalla RAI.
    Dopo l'allontanamento: Isola e Fattoria
    Dopo l'allontanamento e la sostituzione con Lorena Bianchetti, parteciperà più volte come ospite di Buona Domenica e Quelli che il calcio. Il 24 dicembre 2007 ha condotto per Rai Due il Concerto di Natale.
    Nella'autunno 2008 partecipa come opinionista al l'Isola dei famosi 6 assieme a Luca Giurato e il 24 dicembre 2008 ha condotto per Rai Due il Concerto di Natale.
    Dal Marzo 2009 torna a Mediaset dopo ben nove anni ed è inviata per La Fattoria 4.
    Filmografia
    1973 - Diario di un Italiano, regia di Sergio Capogna
    1974 - La badessa di Castro, regia di Armando Crispino
    1974 - Abbasso tutti, viva noi, regia di Gino Mangini
    1976 - Cattivi pensieri, regia di Ugo Tognazzi
    1979 - Un'emozione in più, regia di Francesco Longo
    1980 - Zappatore, regia di Alfonso Brescia
    1981 - E noi non faremo Karakiri, regia di Francesco Longo
    1982 - Testa o croce, regia di Nanni Loy
    1983 - Al bar dello sport, regia di Francesco Massaro
    1985 - Chewing-gum, regia di Biagio Proietti
    1987 - Animali metropolitani, regia di Steno
    1987 - Caramelle da uno sconosciuto, regia di Franco Ferrini
    1987 - Kamikazen ultima notte a Milano, regia di Gabriele Salvatores
    1988 - Delitti e profumi, regia di Vittorio De Sisti
    1989 - Night Club, regia di Sergio Corbucci
    1990 - Il ritorno del grande amico, regia di Giorgio Molteni
    1993 - Pacco, doppio pacco e contropaccotto, regia di Nanni Loy
    Film TV
    1973 - La Bambola, regia di Dario Argento
    1975 - Diagnosi, regia Mario Caiano
    1981 - Greggio e pericoloso, regia Enzo Tarquini
    1982 - Un gusto molto particolare, regia Giorgio Molteni
    1986 - Portami la luna, regia Carlo Cotti
    1986 - Professione vacanze, regia Vittorio De Sisti, negli episodi "Speriamo sia vacanza" e "Incontri ravvicinati del soltio tipo"
    1987 - Tutti in palestra, regia Vittorio De Sisti
    1987 - La famiglia Brandacci, regia Sergio Martino
    1995 - La voce del cuore, regia Ludovico Gasparini
    1996 - Il goal del Martin Pescatore, regia Ruggero Miti
    1998 - Ritornare a volare, regia Ruggero Miti
    Collegamenti esterni
    Mara Venier Fan Club
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Mara_Venier"
    Categorie: Biografie | Attori italiani | Conduttori televisivi italiani | Nati nel 1952 | Nati il 20 ottobre | Telegatto al personaggio femminileCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 20 Ottobre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre