Manuel Vázquez Montalbán (1939-2003)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2003
  • Data di nascita: 14 Luglio 1939
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Barcellona
  • Nazione: Spagna
  • Manuel Vázquez Montalbán in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Manuel Vázquez Montalbán
  • Wikipedia: Manuel Vázquez Montalbán su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Manuel Vázquez Montalbán (Barcellona, 14 luglio 1939 – Bangkok, 18 ottobre 2003) è stato uno scrittore spagnolo, appartenente al gruppo di poeti definiti novisimos, nonché un esperto di cucina spagnola e internazionale.
    Autore di romanzi, saggi e poesie, ha collaborato come giornalista a numerosi quotidiani e riviste tra i quali El País, Siglo 20 e Triunfo. Si può considerare anche un gastronomo e tra le pagine dei suoi romanzi sono presenti accurate descrizioni di ricette.
    Nel 1979 I mari del sud gli è valso il Premio Planeta.
    Viene pubblicato in Italia per la prima volta nel 1980, grazie all'editore Beppe Costa della Pellicanolibri edizioni, il libro: Manifesto Subnormale
    È noto in tutto il mondo soprattutto per i suoi romanzi polizieschi, dei quali è protagonista il detective privato Pepe Carvalho, come Assassinio al Comitato Centrale (1981) e Il centravanti è stato assassinato verso sera (1988). In Italia è stato pubblicato grazie a Leonardo Sciascia ed Andrea Camilleri battezzò il suo personaggio, il commissario Montalbano, in suo onore.
    Si è dedicato anche ad altri romanzi di narrativa, tra cui Il pianista (1985) e Galindez (1990).
    Tra la sua vasta produzione, è possibile annoverare saggi e biografie nonché una notevole produzione poetica. Fra le biografie quella del Caudillo è opera considerata di spessore letterario e storico.
    Tecnico della gastronomia e della tavola, ha raccolto in una serie di volumi scritti in lingua madre la summa gastronomica della cucina spagnola. Recentemente uscito in Italia il saggio Contro i gourmet, in cui si delinea in modo critico la storia della gastronomia.
    In Italia le sue opere sono state tradotte per la massima parte dalla scrittrice Hado Lyria.
    Intellettuale di sinistra, fu anche militante del Partito Socialista Unificato di Catalogna, PSUC. Fra i saggi scritti con fervore ed impegno politico occorre ricordare, oltre al già citato Io Franco, Un polacco alla corte del Re Juan Carlos (1996) e La Aznarità (2003), profonda critica al governo di José María Aznar.

    Riconoscimenti
    Nel 1995 ha ricevuto il Premio Nazionale delle Lettere Spagnole, nel 2000 il Premio Grinzane Cavour.
    Bibliografia
    Tra parentesi il titolo originale, l'anno si riferisce a quello della prima pubblicazione assoluta.
    Romanzi e racconti con protagonista Pepe Carvalho
    Ho ammazzato J. F. Kennedy (Yo maté a Kennedy, 1972)
    Tatuaggio (Tatuaje, 1974)
    La solitudine del manager (La soledad del manager, 1977)
    I mari del Sud (Los mares del Sur, 1979)
    Assassinio al Comitato Centrale (Asesinato en el Comité Central, 1981)
    Gli uccelli di Bangkok (Los pájaros de Bangkok, 1983)
    La rosa di Alessandria (La rosa de Alejandría, 1984)
    Le terme (El balneario, 1986)
    Storie di fantasmi (Historias de fantasmas, 1987), racconti
    Storie di padri e figli (Historias de padres e hijos, 1987), racconti
    Storie di politica sospetta (Historias de política ficción, 1987), racconti
    Tre storie d'amore (Tres historias de amor, 1987), racconti
    Il centravanti è stato assassinato verso sera (El delantero centro fue asesinado al atardecer, 1988)
    Il labirinto greco (El laberinto griego, 1991)
    Sabotaggio olimpico (Sabotaje olímpico. 1993)
    Il fratellino (El hermano pequeño, 1994), racconti
    Il premio (El Premio, 1996)
    Quintetto di Buenos Aires (Quinteto de Buenos Aires, 1997)
    L'uomo della mia vita (El hombre de mi vida, 2000)
    Millennio I: Pepe Carvalho sulla via di Kabul (Milenio Carvalho I: Rumbo a Kabul, 2004)
    Millennio II: Pepe Carvalho, l'addio (Milenio Carvalho II: En las antipodas, 2005)
    Storie di politica sospetta (Historias de politica ficcion, 2008), racconti
    Della serie Carvalho fanno parte anche un volume di ricette:
    Le ricette di Pepe Carvalho (Las recetas de Carvalho, 1988)
    ed altre opere di narrativa ancora inedite in Italia:
    Asesinato en Prado del Rey y otras historias sórdidas (1987), racconti
    Roldán ni vivo ni muerto (1994)
    La muchacha que pudo ser Emmanuelle (1997), racconto inedito in volume anche in Spagna. Fu pubblicato a puntate sul quotidiano "El País" nell'agosto 1997
    Antes de que el milenio nos separe (1997), monologo teatrale
    Altre opere di narrativa
    Recordando a Dardé y otros relatos (il romanzo fu ripubblicato nel volume Tres novelas ejemplares mentre i racconti furono ripubblicati nel volume Pigmalión y otros relatos) - 1969
    Happy end (poi in Escritos subnormales e in Tres novelas ejemplares) - 1974
    Tres novelas ejemplares (oltre a Recordando a Dardé e Happy end, contiene il romanzo inedito La vida privada del doctor Betriu) - 1983
    Il pianista (El pianista) - 1985
    Lo Strangolatore (Alberto Di Salvo, lo strangolatore di Boston, narra in prima persona la sua vicenda)
    El matarife (ripubblicato poi in Pigmalión y otros relatos) - 1986
    Gli allegri ragazzi di Atzavara (Los alegres muchachos de Atzavara) - 1987
    Pigmalión y otros relatos (oltre ai racconti già citati, ne contiene molti altri inediti) - 1987
    Quartetto (Cuarteto) - 1988
    Galíndez - 1990
    O Cesare o nulla - 1998
    Erec e Enide, la gioia della corte - 2002
    Saggistica
    Manifiesto subnormal - Editorial Kairós, 1970 / Manifesto Subnormale - Pellicanolibri, 1980
    Ricette immorali - 1988
    Barcelonas - Editorial Empùries 1990 (non ancora tradotto in italiano, una storia di Barcellona, anzi una "cronica de mi ciudad", come la definisce l'autore)
    Io, Franco - 1992
    Pamphlet dal pianeta delle scimmie - 1994
    Pasionaria e i sette nani - 1995
    Lo scriba seduto - 1997
    E Dio entrò all'Avana - 1998
    Marcos: il signore degli specchi (El señor de los espejos) - 2001. Libro-intervista al subcomandante Marcos
    Poesia
    Un'educazione sentimentale - 1967
    Praga - 1983
    Memoria e desiderio (Memoria y deseo. Obra poética)- 1986
    Ma il viaggiatore che fugge - 1993
    Contro i Gourmet - 2005
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Manuel Vázquez Montalbán
    Collegamenti esterni
    (IT, CA, EN, ES, FR) Sito con articoli di e su Vázquez Montalbán
    Páginas de la Universidad de Oslo
    Portale Biografie
    Portale Letteratura
    Portale Giallo

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Manuel_V%C3%A1zquez_Montalb%C3%A1n"
    Categorie: Biografie | Scrittori spagnoli | Nati nel 1939 | Morti nel 2003 | Nati il 14 luglio | Morti il 18 ottobre | Personalità legate a BarcellonaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 14 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre