Lionello Manfredonia (54)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 27 Novembre 1956
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Lionello Manfredonia in Rete:

  • Wikipedia: Lionello Manfredonia su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    La rosa della Lazio del 1982-83, Lionello Manfredonia è il terzo in piedi da sinistra
    Lionello Manfredonia (Roma, 27 novembre 1956) è un ex calciatore e procuratore sportivo italiano.
    Giocava nel ruolo di libero, stopper e mediano.
    Carriera
    Cresciuto nella Lazio, esordì in massima serie il 2 novembre 1975 nella gara contro il Bologna. Titolare dall'anno successivo, si impose come uno dei migliori difensori italiani, dapprima nel ruolo di libero e in seguito di stopper.
    Dopo 11 partite con la nazionale under-21, il 3 dicembre 1977 esordì con la nazionale maggiore nella partita contro il Lussemburgo, venendo poi convocato per il mondiale del 1978. Dopo quel Mondiale, in ragione di alcuni screzi con il commissario tecnico, Enzo Bearzot, finì la sua esperienza in Nazionale anche se Lionello Manfredonia è sempre stato molto apprezzato da colleghi ed estimatori per le sue qualità di calciatore, nonché per il suo carattere generoso, magnanimo ed altruista.
    Nel 1982, dopo essere stato coinvolto nello scandalo del calcio-scommesse dell'80, rientrò nella Lazio, allora in B, dalla conseguente squalifica riportata, insieme all'amico di sempre Bruno Giordano, anche lui reduce da squalifica per il coinvolgimento in quello scandalo. Manfredonia fu impostato come mediano incontrista, e giocò uno splendido campionato, al termine del quale la Lazio fu promossa in A. Nel 1985, però, al termine del disastroso campionato che sancì la nuova retrocessione dei biancocelesti, Manfredonia passò alla Juventus, con la quale si tolse la soddisfazione di vincere uno scudetto, quello del 1986, nonché una Coppa Intercontinentale. Nel 1987 passò alla Roma, dove non fu ben accolto dai tifosi per il passato in maglia biancoceleste e bianconera. In curva si formò addirittura una frangia organizzata contro di lui, il "gruppo anti Manfredonia", che ebbe a sua volta accesi diverbi con gli altri gruppi ultras della squadra.
    Chiuse la carriera dopo che, il 30 dicembre 1989, in una gara contro il Bologna (la temperatura era quel giorno di 5 gradi sottozero) si accasciò a terra, vittima di un arresto cardiaco. Fu proprio il vecchio amico Bruno Giordano, collega ai tempi della Lazio ad accorrere per primo e a soccorrerlo. Terminata la carriera di calciatore, rimane nel mondo del calcio nel ruolo di direttore sportivo lavorando con il Cosenza, il Cagliari, l'Ascoli e il Vicenza. Ora fa il procuratore sportivo
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Lionello_Manfredonia"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Procuratori sportivi italiani | Nati nel 1956 | Nati il 27 novembre | Personalità legate a Roma | Calciatori campioni del mondo di club | Società Sportiva Lazio | Juventus | A.S. Roma | Cosenza Calcio | Cagliari Calcio | Ascoli Calcio | Vicenza CalcioCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 27 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre