Lino Jannuzzi (82)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Raffaele Iannuzzi
  • Data di nascita: 20 Febbraio 1928
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Grottolella (AV)
  • Nazione: Italia
  • Lino Jannuzzi in Rete:

  • Wikipedia: Lino Jannuzzi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Lino Jannuzzi
    Lino Jannuzzi (pseudonimo di Raffaele Iannuzzi; Grottolella, 20 febbraio 1928) è un giornalista e politico italiano.

    Attività giornalistica
    Dopo avere fondato in gioventù l'Unione Goliardica Italiana, passò al giornalismo, scrivendo per L'Espresso. Insieme a Eugenio Scalfari pubblicò nel 1967 l'inchiesta sul SIFAR che fece conoscere il progetto di colpo di stato chiamato piano Solo. Condannato a 13 mesi, non andò in carcere perché eletto al Senato nelle file del PSI dal 1968 al 1972. Nel giugno 1971 firmò la petizione del settimanale "l'Espresso" contro il commissario Luigi Calabresi ed altri funzionari della questura e del tribunale di Milano.
    Continuò la carriera giornalistica, fondando nel 1979 Radio Radicale e diventando in seguito direttore del Il Giornale di Napoli. Ha diretto l'agenzia di stampa Il Velino dal 1999 al 2002, lasciandola poi per fondare Il Nuovo VeLino.
    Scrive anche per Panorama e Il Giornale.
    Attività parlamentare
    Dal 2001 al 2008 è stato nuovamente eletto senatore, per due volte nelle file di Forza Italia: la leadership di questo partito gli offrì il seggio come "scudo" nei confronti delle iniziative giudiziarie (azioni civili e procedimenti penali) originate dalle sue campagne giornalistiche. La revisione costituzionale del 1993, in realtà, aveva reso assai più complesso questo tipo di operazione e - a differenza di quanto efficacemente garantitogli da Nenni con la candidatura al Senato del 1968 - la soppressione dell'autorizzazione a procedere non consentì di conseguire la fine della persecuzione dei suoi "reati di opinione": l'istituto dell'insindacabilità delle opinioni espresse (articolo 68 primo comma della Costituzione), invocato dalla difesa di Iannuzzi, si è prestato ancor meno, perché Iannuzzi ha dichiarato di non voler sottostare alla nuova giurisprudenza della Corte costituzionale sul 'nesso funzionale' precostituendosi un alibi con una interrogazione che preceda i suoi articoli di stampa. Di conseguenza, fallito anche il ricorso alla sua immunità come componente della delegazione parlamentare italiana al Consiglio d'Europa, è stato necessario che il Capo dello Stato gli accordasse la grazia per evitare che il superamento del limite di tre anni - nel cumulo delle condanne penali - lo portasse alla detenzione in carcere.
    Nella fattispecie, Lino Jannuzzi era stato condannato in via definitiva a due anni cinque mesi e dieci giorni di reclusione per diffamazione a mezzo stampa per degli articoli pubblicati su Il Giornale di Napoli negli anni ottanta e novanta.
    Di fronte alla prospettiva che un Senatore della Repubblica venisse recluso per un reato di opinione, l'11 febbraio 2006 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi firmò un provvedimento di grazia a favore di Jannuzzi.
    Il Popolo della Libertà non lo ha ricandidato alle successive elezioni e Jannuzzi è tornato al lavoro di giornalista.


    Campagne giornalistiche contro i giudici di Palermo
    È autore del libro Il processo del secolo. Come e perché è stato assolto Andreotti, in cui sostiene che sia stata sancita l'innocenza di Giulio Andreotti nel processo che lo ha visto imputato per mafia, finito con la prescrizione del reato accertato fino al 1980, e l'assoluzione completa per i fatti contestatigli successivamente a tale data.
    È risultato oggetto di discussione nelle intercettazioni della Procura di Palermo, nei primi mesi del 2001. Il giornalista Marco Travaglio in un suo libro scrive che il boss Giuseppe Guttadauro, parlando nella propria abitazione con l'amico mafioso Salvatore Aragona, stava organizzando una campagna stampa a favore dei colleghi detenuti; quest'ultimo gli avrebbe segnalato Giuliano Ferrara e lo stesso Lino Jannuzzi che «Ha scritto un libro contro Caselli e un libro pure su Andreotti ed in è in intimissimi rapporti con Dell'Utri», al che Guttaduaro avrebbe risposto «Jannuzzi buono è!».


    Campagne giornalistiche contro i giudici di Milano: "Il gioco dei quattro congiurati"
    Lino Jannuzzi
    Jannuzzi è al centro di un caso nazionale da quando, sul numero del 20 dicembre 2001 (uscito in edicola il 13 dicembre) di Panorama comparve un suo articolo in cui descrisse un presunto complotto ai danni di Silvio Berlusconi. Il 14 dicembre la storia venne ripetuta in un suo articolo sul Giornale. Jannuzzi sosteneva che nella settimana precedente ci fosse stato in un albergo di Lugano un summit segreto fra:
    Ilda Boccassini, PM in un processo a carico di Cesare Previti e Silvio Berlusconi;
    Elena Paciotti, ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, all'epoca parlamentare europeo dei Democratici di sinistra, principale fautrice del mandato di cattura europeo;
    Carla Del Ponte, presidente del Tribunale Penale Internazionale per l'ex-Jugoslavia, che è stata a lungo la corrispondente svizzera per le rogatorie del pool di Milano;
    Carlos Castresana, capo della procura anti corruzione di Madrid
    L'incontro, stando alle parole di Jannuzzi, sarebbe stato finalizzato a definire delle strategie per arrestare Berlusconi. Nel numero successivo di Panorama Jannuzzi riconobbe parzialmente le smentite, dicendo che l'unica smentita attendibile era quella di Castresana ma scrisse che avrebbe dimostrato l'esistenza dell'incontro, e che in ogni caso esisteva una lobby antiberlusconiana. Lo stesso direttore Carlo Rossella lo difenderà in un editoriale affermando che «il problema esiste». Rossella verrà condannato a risarcire Ilda Boccassini per 12.000 euro. All'obbligo di pubblicare la sentenza relativa all'articolo di Jannuzzi su Panorama, il Cdr del giornale la fa accompagnare dal comunicato
    Boccassini, Del Ponte e Paciotti citarono in giudizio Jannuzzi, la Mondadori (presieduta da Marina Berlusconi) e la Società Europea di Edizioni, editrice del Giornale (di proprietà di Paolo Berlusconi).
    Tutti e tre i processi si sono conclusi con condanne che riconoscevano la falsità delle parole di Jannuzzi.
    La Società Europea di Edizione è stata condannata a risarcimenti di oltre 100.000 euro e alla pubblicazione a proprie spese di smentite non solo sul Giornale stesso ma anche su altri quotidiani nazionali.
    La Mondadori ed il direttore responsabile di Panorama sono stati condannati a risarcimenti di oltre 250.000 euro.
    Opere
    Il processo del secolo. Come e perché è stato assolto Andreotti, Mondadori 2001, ISBN 8804500107
    Lettere di un condannato. Storie esemplari di ingiustizia italiana, Mondadori 2003, ISBN 8804517948
    Lo Sbirro e lo Stato, Koinè Nuove Edizioni 2008, ISBN 8887509867
    Note


      ^ Jannuzzi in prigione? L'Ordine propone la grazia - Ordine dei Giornalisti
      ^ Ciampi concede la grazia al giornalista Lino Jannuzzi - la Repubblica
      ^ Per maggiori dettagli sulla vicenda si veda la voce provvedimenti giudiziari a carico di Andreotti
      ^ Marco Travaglio, La scomparsa dei fatti. Milano, il Saggiatore, 2007. p. 194 ISBN 8842813958
      ^ Il gioco dei quattro congiurati
      ^ A Milano summit a quattro per il pool anti Berlusconi
      ^ Ma io non ci sto. Anzi, rilancio
      ^ Marco Travaglio, La scomparsa dei fatti. Milano, il Saggiatore, 2007. pp. 190-191 ISBN 8842813958

    Collegamenti esterni
    Scheda sul sito del Senato
    Portale Biografie
    Portale Politica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Lino_Jannuzzi"
    Categorie: Biografie | Giornalisti italiani del XX secolo | Giornalisti italiani del XXI secolo | Politici italiani del XX secolo | Politici italiani del XXI secolo | Nati nel 1928 | Nati il 20 febbraio | Politici di Forza Italia | Senatori italiani | Personalità legate ad AvellinoCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 20 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre