Liliana Cavani (77)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 12 Gennaio 1933
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Carpi (MO)
  • Nazione: Italia
  • Liliana Cavani in Rete:

  • Wikipedia: Liliana Cavani su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Liliana Cavani (Carpi, 12 gennaio 1933) è una regista e sceneggiatrice italiana.

    Biografia
    Prima figlia di genitori operai è subito attirata dal cinema e nel 1959 approda in televisione con un cortometraggio. In seguito dirige i suoi primi film Primo Piano: Philippe Pétain processo a Vichy e Francesco d'Assisi dove il santo viene interpretato da Lou Castel.
    Dopo lavori come Galileo e I cannibali, che riscuotono un buon successo, dirige nel 1972 L'ospite. L'anno successivo è alla regia di Milarepa che fa imporre il suo nome a livello internazionale. Dirige poi Il portiere di notte con Dirk Bogarde, Gabriele Ferzetti, Charlotte Rampling e Philippe Leroy, considerato da alcuni il suo capolavoro.
    Nel 1977 firma la regia di Al di là del bene e del male e, nel 1981, quella de La pelle con un cast di tutto rispetto in cui appaiono Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Ken Marshall e che ottiene l'approvazione della critica. Con Oltre la porta del 1982 la Cavani si avvale del solito cast all-stars, ma costituito solo da attori e attrici europee; con le ambigue perversioni sessuali in Interno berlinese viene allontanata dalla critica e nemmeno Francesco con Mickey Rourke (con il quale vince nel 1991 il Premio Internazionale Ascoli Piceno) ottiene il successo sperato. Il consenso della critica torna con il film Il gioco di Ripley.
    Nel 2004, gira la fiction televisiva De Gasperi, l'uomo della speranza con Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco come protagonisti, dedicata al celebre statista e trasmessa su Rai Uno l'anno seguente. La fiction ha avuto una gestazione lenta, perché le dirigenze Rai del momento non ne condividevano del tutto la lettura storica.
    Filmografia
    Regista
    Primo Piano: Philippe Pétain processo a Vichy (1965) (TV)
    Francesco d'Assisi (1966)
    Galileo (1969)
    I cannibali (1970)
    L'ospite (1972)
    Milarepa (1974)
    Il portiere di notte (1974)
    Al di là del bene e del male (1977)
    La pelle (1981)
    Oltre la porta (1982)
    Interno berlinese (The Berlin Affair) (1985)
    Francesco (1989)
    La traviata (1989) (TV)
    Dove siete? Io sono qui (1993)
    Cavalleria rusticana (1996) (TV)
    Manon Lescaut (1998) (TV)
    Il gioco di Ripley (Ripley's Game) (2002)
    De Gasperi, l'uomo della speranza (2005) (TV)
    Einstein (2007)
    Mammt (2008)
    Sceneggiatrice
    Francesco d'Assisi (1966)
    Galileo (1969)
    I cannibali (1970)
    L'ospite (1972)
    Milarepa (1974)
    Il portiere di notte (1974)
    Al di là del bene e del male (1977)
    La pelle (1981)
    Oltre la porta (1982)
    Interno berlinese (The Berlin Affair) (1985)
    Francesco (1989)
    Dove siete? Io sono qui (1993)
    Il gioco di Ripley (Ripley's Game) (2002)
    De Gasperi, l'uomo della speranza (2005) (TV)
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Liliana Cavani
    Controversie
    Fu tra gli intellettuali che firmarono un manifesto, pubblicato sull' Espresso con cui accusarono il commissario Luigi Calabresi di essere un torturatore e di essere responsabile della fine dell'anarchico Pinelli.
    Collegamenti esterni
    Scheda su Liliana Cavani dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Liliana_Cavani"
    Categorie: Biografie | Registi italiani | Sceneggiatori italiani | Nati nel 1933 | Nati il 12 gennaioCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 12 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre