Lawrence Ferlinghetti (91)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 24 Marzo 1919
  • Professione: Poeta
  • Luogo di nascita: New York
  • Nazione: Stati Uniti
  • Lawrence Ferlinghetti in Rete:

  • Wikipedia: Lawrence Ferlinghetti su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Lawrence Ferlinghetti
    Lawrence Ferlinghetti (New York, 24 marzo 1919) è un poeta statunitense.

    Biografia
    Conosciuto soprattutto in quanto è uno dei proprietari della libreria e casa editrice City Lights, che pubblicò i primi lavori letterari della beat generation, tra cui Jack Kerouac e Allen Ginsberg.

    Ferlinghetti appartiene a una famiglia di immigranti italiani-portoghesi-sefarditi a Yonkers, nello stato di New York. Studiò alla Mount Hermon School e all'Università del Carolina del Nord sulla Chapel Hill, quindi si arruolò nella Marina statunitense durante la seconda guerra mondiale.

    Dopo la guerra, ottenne un diploma post-laurea all'Università della Columbia e un dottorato alla Sorbona.

    Quando studiava a Parigi, incontrò Kenneth Rexroth, che in seguito lo persuase a recarsi a San Francisco per sperimentare la nascente scena letteraria della città.

    Fra il 1951 e il 1953 insegnò francese, scrisse critica letteraria e dipinse.

    Finì in prigione per aver pubblicato Howl, di Ginsberg, del 1956, condannato per oscenità.
    Nel 2006 è stato inserito, con una piccola parte, nel film di Finn Taylor The Darwin Awards dove interpreta sé stesso.
    La Casa Editrice
    Nel 1953, Ferlinghetti e Peter D. Martin aprirono una libreria, che chiamarono City Lights, dal nome della rivista cinematografica che Martin stava pubblicando. Due anni più tardi, dopo che Martin si trasferì a New City, Ferlinghetti aprì l'omonima casa editrice, specializzata in poesia.

    La più famosa pubblicazione della City Lights fu Howl, il poema di Allen Ginsberg, che fu inizialmente confiscato dalle autorità.

    Il Buddhismo
    Ferlinghetti ha un luogo di ritiro in una zona piuttosto selvaggia della costa della California, Big Sur, era un amante della natura e presentava una spiritualità liberale permeata di dolcezza. Questi aspetti del suo carattere lo portarono all'amicizia con buddhisti praticanti americani, fra cui Ginsberg e Gary Snyder. Per l'aspetto politico, si descriveva come un anarchico nel cuore (un anarchico etico e orientato alla comunità) che era giunto ad accettare che l'uomo comune non era ancora pronto a vivere nell'anarchismo; quindi, ha supportato il modello socialdemocratico dei paesi scandinavi.
    La più famosa raccolta poetica di Ferlinghetti è A Coney Island of the Mind, che è stata tradotta in nove lingue. Nel 1998 è stato nominato Poeta Laureato di San Francisco.

    Oltre a scrivere e pubblicare poesie e a gestire la libreria, Ferlinghetti continua a dipingere, e i suoi lavori sono stati esposti in gallerie e musei.

    La poetica di Ferlinghetti spesso riflette le sue opinioni riguardo i temi sociali e politici attuali, e sfida i pensieri correnti rispetto il ruolo dell'artista nel mondo.

    Una curiosità: il gruppo italiano Timoria ha dedicato la canzone Ferlinghetti Blues (dall'album El Topo Grand Hotel) al poeta, in cui lo stesso Ferlinghetti legge un suo componimento.
    Opere
    Pictures of the Gone World (City Lights Books, 1955)
    A Coney Island of the Mind (City Lights Books, (New Directions Publishing Corporation, 1958)
    Her (New Directions, 1960)
    Unfair Arguments with Existence (WW Norton, 1963)
    Starting from San Francisco (New Directions, 1967)
    Routines (New Directions, 1968)
    The Secret Meaning of Things (New Directions, 1968)
    Tyrannus Nix? (WW Norton, 1969)
    The Mexican Night (New Directions, 1970)
    Back Roads to Far Places (WW Norton, 1971)
    Open Eye, Open Heart (New Directions, 1972)
    Who Are We Now? (New Directions, 1976)
    Northwest Ecolog (City Lights, 1978)
    Landscapes of Living and Dying (WW Norton, 1980)
    Literary San Francisco: A Pictorial History from its Beginnings to the Present Day (HarperCollins, 1971)(con Nancy J. Peters)
    A Trip to Italy and France (New Directions, 1981)
    Endless Life: Selected Poems (WW Norton, 1981)
    Seven Days in Nicaragua Libre (City Lights, 1984)
    Over All the Obscene Boundaries: European Poems and Transitions (New Directions, 1988)
    When I Look at Pictures (Gibbs Smith, 1990)
    These Are My Rivers: New & Selected Poems 1955-1993 (New Directions, 1993)
    Poesie. Questi sono i miei fiumi. Antologia personale 1955/1993 (Newton Compton, 1996)
    A Far Rockaway of the Heart (New Directions, 1998)
    Un luna park del cuore (Mondadori, 2000)
    Americus: Book One (New Directions, 2004)
    Il lume non spento (Interlinea, 2006)
    Collegamenti esterni
    Biografia e poesie scelte, in inglese
    Autobiografia e bibliografia, in inglese
    Note


      ^ L.Ferlinghetti, Poesie (Questi sono i miei fiumi...) Newton, Roma 1996 (...of this astounding life down here/and of the strange clowns in control of it p.34)

    Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Lawrence_Ferlinghetti"
    Categorie: Biografie | Poeti statunitensi | Nati nel 1919 | Nati il 24 marzo | Scrittori statunitensi | ItaloamericaniCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 24 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre