Kaká (28)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Ricardo Izecson Dos Santos Leite
  • Data di nascita: 22 Aprile 1982
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Brasilia
  • Nazione: Brasile
  • Kaká in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Kaká
  • Wikipedia: Kaká su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Ricardo Izecson dos Santos Leite, meglio conosciuto come Kaká (IPA: /hiˈkaɾdʊ iˈzɛksõⁿ dʊs‿ˈsɐ̃ⁿtʊs ˈleɪ̯t͡ʃɪ/; Brasília, 22 aprile 1982), è un calciatore brasiliano, trequartista del Milan e della Nazionale brasiliana. Dal 2007, grazie alle radici italiane della moglie Caroline Celico, è anche cittadino italiano.
    Nel novero dei giocatori di calcio più forti del mondo, nel 2007 ha vinto il Pallone d'oro, ambito premio istituito da France Football, e il FIFA World Player. Con il Milan ha conquistato uno scudetto, due Supercoppe europee, una Supercoppa italiana, una Champions League e una Coppa del Mondo per club, mentre con la Nazionale brasiliana ha vinto i Mondiali 2002 e la Confederations Cup 2005.

    Caratteristiche tecniche
    Dotato di ottima tecnica e visione di gioco, è uno specialista delle verticalizzazioni e degli inserimenti da dietro, che mettono in crisi le difese. Tra i suoi punti di forza spicca la progressione palla al piede, che lo rende un eccellente contropiedista, abile nel dribbling compiuto in velocità. Giocatore completo, abile con entrambi i piedi, può giocare con profitto anche come seconda punta, ruolo che ha più volte ricoperto nel Milan e in Nazionale, o come esterno destro. Realizza un buon numero di gol, benché non sia una prima punta, inserendosi tra i reparti e sfruttando il suo ottimo tiro dalla distanza. È anche un ottimo rigorista.
    Carriera
    Club

    San Paolo


    Figlio di un ingegnere civile, Bosco Leite, e di un'insegnante di matematica, Kaká inizia a giocare nel settore giovanile del San Paolo. Nell'ottobre 2000 fu vittima di un incidente che rischiò di troncare bruscamente la sua carriera: sbatté violentemente la testa sul fondo di una piscina e l'urto causò la frattura della sesta vertebra; solo per una circostanza fortunata scampò la paralisi. Kakà crede fermamente di essere stato graziato da Dio e per questo è nata la sua esultanza con le braccia tese al cielo e gli occhi rivolti verso l'alto. Debutta in prima squadra il 12 gennaio 2001, a 18 anni. Il 7 marzo, in San Paolo-Botafogo 2-1, finale del torneo Rio-San Paolo, segna una doppietta. Nel 2001 gioca il suo primo campionato nazionale, totalizzando 27 partite e 12 gol. Nell'anno successivo disputa un altro campionato interstatale (7 reti e sconfitta in finale) e quello nazionale (22 partite, 9 gol). Nel 2003 disputa il campionato paulista (10 presenze e 5 reti) e colleziona 10 partite e 2 gol nel campionato nazionale. In tutto con il San Paolo conta 146 presenze e 58 gol.

    Milan


    Kaká durante il riscaldamento prima della partita di campionato Milan-Fiorentina del 6 maggio 2007.
    Nell'estate 2003 è acquistato dal Milan per 8,5 milioni di euro su segnalazione di Leonardo. Pochi giorni dopo i rossoneri vinceranno la Supercoppa europea. Esordisce in Serie A nella stagione 2003-2004 con la maglia numero 22, nella partita Ancona-Milan 0-2 del 1º settembre 2003. L'esordio nelle Coppe europee avviene, invece, il 16 settembre, nella partita di Champions League contro l'Ajax a San Siro. Il 5 ottobre 2003 segna nel derby il suo primo gol in maglia rossonera, siglando la rete del 2-0. Nel suo primo anno in Italia si rivela l'asso nella manica della compagine rossonera, segnando 10 reti in campionato e contribuendo alla vittoria dello scudetto, e 4 in Champions League, dove il Milan esce ai quarti di finale contro il Deportivo La Coruña.
    Nella stagione seguente, dopo la vittoria in agosto della Supercoppa Italiana, mette a segno 7 reti in campionato e 2 reti in Champions League, realizzando uno dei cinque rigori calciati dal Milan nella finale di Istanbul persa contro il Liverpool.
    Nella stagione 2005-2006 si conferma uno dei talenti più limpidi del calcio mondiale. In occasione della partita di esordio dei rossoneri in Champions League, Milan-Fenerbahçe 3-1 del 13 settembre 2005, realizza un gol pregevole, segnato dopo aver vinto un contrasto e superato in velocità tre avversari prima di infilare il portiere con un rasoterra da distanza ravvicinata.
    Kaká con il Presidente del Brasile Lula
    Nella stagione 2006-2007 Kaká continua a rendersi autore di prestazioni positive. Il 2 novembre realizza la sua seconda tripletta in maglia rossonera (dopo quella al Chievo dell'anno precedente e prima in Champions League), nella vittoria per 4-1 contro l'Anderlecht. Pregevole è soprattutto la terza rete, con un tiro scoccato da circa 25 metri a girare sotto l'incrocio. Nelle ultime due partite dell'anno realizza una doppietta nel 3-0 del Milan contro il Catania a San Siro e un gol su rigore nel 3-0 dei rossoneri sul campo dell'Udinese. In Champions League continua a segnare gol importanti: dopo aver contribuito in maniera decisiva alla qualificazione del Milan ai quarti di finale, realizzando nei tempi supplementari il gol del definitivo 1-0 contro il Celtic, si ripete trasformando un calcio di rigore nei quarti di finale di andata contro il Bayern Monaco (la partita terminerà 2-2). Nella semifinale di andata contro il Manchester United all'Old Trafford segna una doppietta e si ripete nella gara di ritorno, realizzando il primo gol per il 3-0 dei rossoneri. Nella finale di Atene vince il trofeo. Pur non essendo per lui la prestazione migliore del torneo, è Kaká a guadagnare la punizione battuta da Andrea Pirlo sulla quale Filippo Inzaghi segna il gol dell'1-0, ed è ancora lui a fornire allo stesso Inzaghi l'assist per il provvisorio 2-0. Alla fine del torneo è capocannoniere della Champions League 2006-2007 con 10 gol.
    Il 31 agosto 2007 vince la sua seconda Supercoppa Europea, questa volta da titolare, ribadendo in rete di testa il rigore parato da Palop e che lui stesso si era procurato: è il gol del definitivo 3-1 contro il Siviglia, dedicato ad Antonio Puerta, giocatore della squadra andalusa scomparso pochi giorni prima. Nell'esordio in campionato al Ferraris di Genova contro il Genoa, Kaká realizza una doppietta siglando la seconda e terza rete, quest'ultima su rigore, del 3-0 finale.
    Il 2 dicembre 2007 gli viene consegnato, a Parigi, il Pallone d'oro 2007, vinto con 444 voti precedendo Cristiano Ronaldo (277) e Lionel Messi (255). Il 16 dicembre 2007 vince con il Milan la Coppa del Mondo per club, battendo il Boca Juniors per 4-2 in finale, dove Kaká sigla la rete del parziale 3-1. Il brasiliano è eletto miglior giocatore del torneo. Il giorno seguente ritira a Zurigo il FIFA World Player, vinto precedendo Messi (2°) e Cristiano Ronaldo (3°).
    Il 28 febbraio 2008 Kaká ha rinnovato il suo contratto con la società rossonera fino al 30 giugno 2013. Il 20 aprile 2008 Kaká ha segnto la sua seconda tripletta in campionato, terza con il Milan, contribuento al 5-1 finale contro la Reggina, realizzando due rigori e un gol con un tiro di piatto all'interno dell'area da posizione decentrata. Il 4 maggio 2008, segnado la seconda rete rossonera nel derby contro l'Inter, ha realizzato il suo 15° gol nel campionato di Serie A, record personale, e il 19° stagionale, eguagliando il proprio primato di marcature ottenuto nella stagione 2005-2006. Al termine della stagione, il 23 maggio 2008, si è operato al menisco del ginocchio sinistro per risolvere un problema che lo aveva costretto a saltare alcune gare con i rossoneri.
    Nazionale
    Kaká in allenamento con il Brasile prima dei Mondiali di Germania 2006.
    L'esordio di Kaká con la Nazionale brasiliana risale al 31 gennaio 2002 in Brasile-Bolivia 6-0. Finora in maglia verdeoro ha disputato 54 partite e segnato 19 reti. A queste se ne aggiungono 10 con 7 gol nell'Under-23, con cui ha raggiunto la finale della Gold Cup 2003, e 5 partite con una rete nel Mondiale Under-20 del 2001.
    Ha vinto i Mondiali 2002, giocando solo uno spezzone di Costa Rica-Brasile 2-5, ultima partita della fase a gironi. Nella prima partita del Brasile ai Mondiali 2006 Kaká ha segnato un gol con un pregevole tiro dalla distanza, rete che ha permesso ai brasiliani di battere la Croazia. Il Brasile è stato eliminato ai quarti di finale dalla Francia.
    Kaká con la divisa del Brasile.
    Dopo il Mondiale, il 3 settembre 2006, si è esibito in una giocata di alto tasso tecnico. Nell'amichevole Argentina-Brasile, partita in cui è stato autore di due assist, ha segnato uno dei gol più belli della propria carriera. Rubata palla a Messi, è partito palla al piede in prossimità del cerchio di centrocampo, si è involato verso l'area argentina, vanamente inseguito dallo stesso Messi, e ha infine depositato il pallone in rete con un preciso rasoterra dopo aver dribblato Gabriel Milito.
    A giugno 2007 ha inviato una lettera alla Federcalcio brasiliana chiedendo di non essere convocato dal CT Dunga per la Coppa America 2007 svoltasi in Venezuela. Ha giustificato questa richiesta con la necessità di prendere un periodo di riposo, giacché nelle ultime tre stagioni è stato costantemente impegnato con la Nazionale e il Milan.
    Il 17 ottobre 2007, dopo sette anni di assenza, il Brasile è ritornato a giocare al Maracanã, dove ha battuto per 5-0 l'Ecuador con Kaká autore di una doppietta. Il 15 ottobre 2008, prima della partita di qualificazione ai Mondiali 2010 Brasile-Colombia, Kaká ha lasciato il calco dei suoi piedi nella Hall of Fame del Maracanã.
    Statistiche
    Presenze e reti nei club
    Statistiche aggiornate al 21 dicembre 2008
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Brasile
      Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale in partite non ufficiali -  Brasile
    Palmarès
    Club

    Competizioni nazionali


    Torneo Rio-San Paolo: 1

    San Paolo: 2001

    Supercampionato Paulista: 1

    San Paolo: 2002

    Supercoppa italiana: 1

    Milan: 2004

    Campionato italiano: 1

    Milan: 2003-2004

    Competizioni internazionali


    Supercoppa UEFA: 2

    Milan: 2003, 2007

    Champions League: 1

    Milan: 2006-2007

    Coppa del Mondo per club: 1

    Milan: 2007

    Nazionale
    Campionato del mondo: 1

    2002

    Confederations Cup: 1

    2005

    Individuali
    Bola de Ouro: 1

    2002

    Oscar del calcio AIC: 5

    Miglior straniero: 2004, 2006, 2007
    Migliore assoluto: 2004, 2007

    Miglior giocatore UEFA: 3

    Miglior centrocampista: 2005
    Miglior attaccante: 2007
    Miglior giocatore dell'anno: 2007

    FIFPro World XI: 3

    2006, 2007, 2008

    Capocannoniere della Champions League: 1

    2006-2007 (10 gol)

    Pallone d'oro: 1

    2007

    Golden Ball come miglior giocatore della Coppa del Mondo per club: 1

    2007

    FIFA World Player: 1

    2007

    Calciatore dell'anno World Soccer: 1

    2007

    Beneficenza
    Kaká è attualmente il più giovane Ambasciatore contro la fame del PAM, il programma alimentare mondiale dell'ONU.
    Dopo aver ricevuto il premio di miglior giocatore della finale della Coppa del Mondo per club, il 16 dicembre 2007, ha annunciato per bocca di Adriano Galliani che avrebbe devoluto i 21 milioni di yen (circa 130.000 €) alla Fondazione Milan e al progetto dell'Holy Family Hospital di Nazaret.
    Vita privata
    Famiglia
    Kaká con la moglie Caroline Celico.
    Il 23 dicembre 2005, a San Paolo del Brasile, di fronte a 600 invitati nella chiesa evangelica Renascer em Cristo, Kaká ha sposato Caroline Celico, allora diciottenne, dopo tre anni di fidanzamento. La coppia ha un figlio, Luca Celico Leite, nato nella notte tra il 9 e il 10 giugno 2008.
    Religione
    In un'intervista per la tv brasiliana O Globo ha dichiarato di seguire un corso di teologia e che aspira a diventare pastore evangelico.
    Da cristiano evangelico molto devoto, Kaká si è dichiarato felice di essere vergine al momento del matrimonio.
    Curiosità
    Fino all'operazione del giugno 2007, che gli ha consentito di eliminare la miopia e l'astigmatismo, durante le partite Kaká giocava con le lenti a contatto, avendo due decimi in meno per occhio.
    È stato inserito nella classifica delle "cento persone più influenti del 2008" stilata dalla rivista TIME, nella categoria "Eroi e pionieri".
    Note

      ^ a b (EN) 2006 FIFA World Cup Germany ™ - Brazil. fifa.com. URL consultato il 24-11-2008.
      ^ Kaká. acmilan.com. URL consultato il 24-11-2008.
      ^ 'Kaká' - Milan - Campionato di Serie A. gazzetta.it. URL consultato il 24-11-2008.
      ^ Kaká. accessibile.acmilan.com. URL consultato il 24-11-2008.
      ^ a b 62 (23) se si comprendono anche le amichevoli non ufficiali disputate con la Nazionale maggiore brasiliana.
      ^ Il nome Kaká è una storpiatura del nome Ricardo, che il fratello minore di Kaká, Digão, non riusciva a pronunciare quando era piccolo. Originariamente il nome veniva storpiato in Cacá (storpiatura comune in Brasile per i nomi Ricardo o Carlos), ma poi Ricardo sostituì la lettera "c" con la "k".
      ^ Giovanni Battista Olivero. C'è un italiano in più al Milan: si chiama Kakà. La Gazzetta dello Sport, 13-02-2007. URL consultato il 18-12-2008.
      ^ Passaporto italiano per Kakà - "Per me è un grande onore". repubblica.it, 12-02-2007. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Fantastico Kakà - Biografia. fantasticokaka.it. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Kakà rinnova il contratto con il Milan fino al 2013. repubblica.it, 28-02-2008. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Kaká: intervento riuscito. acmilan.com, 25-05-2008. URL consultato il 05-06-2008.
      ^ Il Brasile scelse di partecipare alla manifestazione (per nazionali maggiori) con la selezione Under-23. Durante la competizione Kaká conta 5 presenze e 3 reti.
      ^ L'impronta per sempre. acmilan.com, 15-10-2008. URL consultato il 16-10-2008.
      ^ (PT) Kaká coloca os pés entre Zico e Marta na Calçada da Fama do Maracanã. globoesporte.com, 15-10-2008. URL consultato il 16-10-2008.
      ^ Matrimonio evangelico per Kakà. evangelici.net, 24-12-2005. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Kakà: "Io, futuro pastore evangelico". evangelici.net, 20-11-2006. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Kakà: "Vergine al sì La sfida più difficile". gazzetta.it, 05-06-2007. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ (EN) How privileged Kaka made most of luck to become Brazil's master of magic. guardian.co.uk, 17-06-2006. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ Milan: Kakà operato agli occhi. gazzetta.it, 07-06-2007. URL consultato il 04-06-2008.
      ^ (EN) The TIME 100 - Complete list. TIME. URL consultato il 04-06-2008.

    Bibliografia
    Mauro Suma, Magico Kakà, Eco, 2004. ISBN 8881132923
    Alberto Pucci, Un angelo per il Diavolo. Da San Paolo a San Siro, la straordinaria favola di Kakà, Limina, 2004. ISBN 8888551514
    Gino Franchetti, L'oro di Kakà, Eco, 2007. ISBN 8881133555
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Kaká
    Wikiquote contiene citazioni di o su Kaká
    Articolo su Wikinotizie: Corriere della Sera rivela: il pallone d'oro assegnato a Kakà 24 novembre 2007
    Articolo su Wikinotizie: Kaká ha vinto il Pallone d'oro 2007 2 dicembre 2007
    Collegamenti esterni
    (EN) Statistiche su Footballdatabase.com


    v • d • m
      Nazionale brasiliana Under-20 · Campionato del mondo Under-20 2001  
    1 Rubinho · 2 Maicon · 3 Edu Dracena · 4 Marquinhos · 5 Eduardo Costa · 6 Anderson · 7 Pinga · 8 Fernando · 9 Adriano · 10 Júlio Baptista · 11 Robert · 12 Léo Lima · 13 Ângelo · 14 Luisão · 15 Júlio Santos · 16 Oliveira · 17 Kaká · 18 Márcio · CT: Carlos Ramos
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Coppa del Mondo FIFA 2002  
    1 Marcos · 2 Cafu · 3 Lúcio · 4 Roque Júnior · 5 Edmílson · 6 Roberto Carlos · 7 Ricardinho · 8 Gilberto Silva · 9 Ronaldo · 10 Rivaldo · 11 Ronaldinho · 12 Dida · 13 Belletti · 14 Polga · 15 Kléberson · 16 Júnior · 17 Denílson · 18 Vampeta · 19 Juninho · 20 Edílson · 21 Luizão · 22 Rogério Ceni · 23 Kaká · CT: Scolari
    v • d • m
      Nazionale brasiliana Under-23 · CONCACAF Gold Cup 2003  
    1 Gomes · 2 Maicon · 3 Luisão · 4 Alex · 5 Adriano C. · 6 Paulo Almeida · 7 Júlio Baptista · 8 Kaká · 9 Ewerthon · 10 Diego · 11 Robinho · 12 Negri · 13 Coelho · 14 André Bahia · 15 Nilmar · 16 Nádson · 17 Carlos Alberto · 18 Motta · CT: Ricardo Gomes
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Confederations Cup 2005  
    1 Dida · 2 Maicon · 3 Lúcio · 4 Roque Júnior · 5 Emerson · 6 Gilberto · 7 Robinho · 8 Kaká · 9 Adriano · 10 Ronaldinho · 11 Zé Roberto · 12 Marcos · 13 Cicinho · 14 Juan · 15 Luisão · 16 Léo · 17 Gilberto Silva · 18 Juninho Pernambucano · 19 Renato · 20 Júlio Baptista · 21 Oliveira · 22 Edu · 23 Gomes · CT: Parreira
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Coppa del Mondo FIFA 2006  
    1 Dida · 2 Cafu · 3 Lúcio · 4 Juan · 5 Emerson · 6 Roberto Carlos · 7 Adriano · 8 Kaká · 9 Ronaldo · 10 Ronaldinho · 11 Zé Roberto · 12 Rogério Ceni · 13 Cicinho · 14 Luisão · 15 Cris · 16 Gilberto · 17 Gilberto Silva · 18 Mineiro · 19 Juninho · 20 Ricardinho · 21 Fred · 22 Júlio César · 23 Robinho · CT: Parreira

    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Kak%C3%A1"
    Categorie: Biografie | Calciatori brasiliani | Nati nel 1982 | Nati il 22 aprile | Calciatori campioni del mondo | Calciatori campioni d'Europa di club | Calciatori campioni del mondo di club | Calciatori palloni d'oro | Calciatori FIFA World Player | Oscar del calcio | São Paulo F.C. | MilanCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 22 Aprile


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre