Joseph Losey (1909-1984)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 1984
  • Data di nascita: 14 Gennaio 1909
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: La Crosse
  • Nazione: Stati Uniti
  • Joseph Losey in Rete:

  • Wikipedia: Joseph Losey su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Joseph Losey (La Crosse, 14 gennaio 1909 – Londra, 22 giugno 1984) è stato un regista statunitense. Operò sia nel cinema che nel teatro.

    Biografia
    Proveniente da una rinomata famiglia borghese del Wisconsin, orfano di padre all'età di 16 anni, all'inizio sembra destinato a diventare medico, come vuole la madre. Ma la sua passione per la recitazione gli rende impossibile continuare l'università a Dartmouth.
    Inizia la sua attività artistica al Theatre Guild e al Federal Theatre. Coltiva anche un interesse per il giornalismo e proprio in quegli anni collabora con il "New York Times". Per unire queste due passioni, di ritorno da un viaggio in Europa, dove aveva partecipato ai corsi di regia di Ejzenštejn, mette in scena i "Living Newspapers" in cui i notiziari vengono recitati sulla scena. Contemporaneamente si avvicina al cinema come supervisore al montaggio di film educativi per la Fondazione Rockefeller. Neanche durante la guerra rinuncia alla sua attività di regista e gira diversi documentari di propaganda. Nel 1947 porta in scena a Broadway il "Galileo" di Bertold Brecht. L'anno dopo, grazie al produttore Dore Schary, dirige Il ragazzo dai capelli verdi (The Boy with Green Hair, 1948), prodotto per la RKO, un film sul tema del razzismo, che dà inizio alla sua carriera come regista politico.
    Mentre si trova in Italia per girare Sciacalli nell'ombra (1951), Losey viene chiamato negli Stati Uniti a testimoniare di fronte al Comitato per le Attività Antiamericane della Camera dei Rappresentanti, il comitato incaricato di "sradicare" i "sovversivi" comunisti nell'industria cinematografica. Non volendo sottomettersi alle note tattiche intimidatorie del comitato, Losey decide di autoesiliarsi in Gran Bretagna. Ma anche lì incontra problemi e difficoltà: il suo primo film inglese, La tigre nell'ombra, un thriller diretto nel 1954, non porta il suo nome nei titoli, ma uno pseudonimo - Victor Hanbury - poiché i protagonisti del film, Alexis Smith e Alexander Knox, temono di finire sulla lista nera di Hollywood.
    Successivamente Losey riguadagna il suo prestigio con i thriller L'inchiesta dell'ispettore Morgan (1959), La giungla di cemento (1960), ed Eva (1962).
    Il suo film "Messaggero d'amore", tratto dal romanzo "L'età incerta" di Leslie Poles Hartley, e realizzato in collaborazione con Harold Pinter, vince la Palma d'Oro al festival cinematografico di Cannes nel 1971.
    Un altro famoso film di Losey è il Don Giovanni (1979), trasposizione cinematografica dell'opera di Mozart.
    Filmografia parziale
    Regie
    Pete Roleum and His Cousins, non tradotto (1939)
    La gioventù ha una occasione (Youth Gets a Break), (1941)
    Un ragazzo se ne andò via (A Child Went Forth), (1941)
    Un'arma nella sua mano (A Gun in His Hand) (1945)
    Leben des Galilei, non tradotto (1947)
    Il ragazzo dai capelli verdi (The Boy with Green Hair), (1948)
    Linciaggio (The Lawless), (1950)
    Sciacalli nell'ombra (The Prowler), (1951)
    M (M), (1951)
    La grande notte (The Big Night), (1951)
    Imbarco a mezzanotte (Encounter) (1952)
    La tigre nell'ombra (The Sleeping Tiger), (1954)
    A Man on the Beach, non tradotto (1955)
    L'amante misteriosa (The Intimate Stranger (titolo alternativo The Finger of Guilt)), (1956)
    L'Alibi dell'ultima ora (Time Without Pity), (1957)
    La zingara rossa (The Gypsy and the Gentleman), (1958)
    L'inchiesta dell'ispettore Morgan (Blind Date), (1958)
    First on the Road, non tradotto (1959)
    La Giungla Di Cemento (The Criminal), (1960)
    Eva (Eva), (1962)
    Hallucination (The Damned) (1963)
    Il servo (The Servant), (1963)
    Per il Re e per la Patria (King & Country), (1964)
    Modesty Blaise. La Bellissima Che Uccide (Modesty Blaise), (1966)
    L'Incidente (Accident), (1967)
    Cerimonia segreta (Secret Ceremony) (1968)
    La scogliera dei desideri (Boom) (1968)
    Caccia sadica (Figures in a Landscape) (1970)
    Messaggero d'amore (The Go-Between) (1970)
    L'assassinio di Trotsky (The Assassination of Trotsky), (1972)
    Casa di bambola (A Doll's House), (1973)
    Una romantica donna inglese (The Romantic Englishwoman), (1975)
    Galileo (Life of Galileo), (1975)
    Chi è Mr. Klein? (Monsieur Klein), (1976)
    Le strade del Sud (Les Routes du sud) (1978)
    Don Giovanni (Don Giovanni) (1979)
    La Truite (La Truite) (1982)
    Steaming - Al bagno turco) (Steaming) (1985)
    Sceneggiature
    Pete Roleum and His Cousins, non tradotto (1939)
    La gioventù ha una occasione (Youth Gets a Break), (1941)
    La Grande Notte (The Big Night), (1951)
    Galileo (Life of Galileo), (1975)
    Le strade del Sud (Les Routes du sud) (1978)
    Don Giovanni (Don Giovanni) (1979)
    La Truite (La Truite) (1982)
    Collegamenti esterni
    (IT) Articolo su Yahoo! Cinema
    (EN) Articolo di Dan Callahan
    (EN) Articolo su IMDB
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Joseph_Losey"
    Categorie: Biografie | Registi statunitensi | Nati nel 1909 | Morti nel 1984 | Nati il 14 gennaio | Morti il 22 giugno | Sceneggiatori statunitensi | Premi César per il miglior regista | David di Donatello per il migliore produttoreCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 14 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre