Jörg Haider (60)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 26 Gennaio 1950
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Bad Goisern
  • Nazione: Austria
  • Jörg Haider in Rete:

  • Wikipedia: Jörg Haider su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

       
    Jörg Haider
    Jörg Haider (Bad Goisern, 26 gennaio 1950 – Köttmannsdorf, 11 ottobre 2008) è stato un politico austriaco. Fondatore della BZÖ (Alleanza per il futuro dell'Austria), era sposato e aveva due figlie.

    Biografia
    Gli anni giovanili
    Nato il 26 gennaio 1950 a Bad Goisern, in Alta Austria, da una famiglia collusa con il nazismo (il padre era stato un funzionario del Terzo Reich), Haider s'iscrisse al Partito della Libertà Austriaco (FPÖ) ancor prima di laurearsi in diritto. Divenne portavoce del movimento dei giovani liberali nel 1971, e mantenne la carica fino al 1977.
    Dopo la laurea, nel 1973, iniziò il servizio di leva nell'Esercito Austriaco, che prolungò volontariamente di 3 mesi (invece dei nove mesi obbligatori, ne svolse 12). Nel 1974 iniziò a lavorare presso l'Università di Vienna, presso il Dipartimento di Diritto Costituzionale.
    Carriera politica
    Grazie al suo carisma, Haider divenne dapprima segretario e presidente della sezione carinziana del FPÖ (dal 1977 al 1983), e poi, dal 1986 al 2000, segretario nazionale del movimento, che durante la sua segreteria abbandonò i principi tipici d'un partito liberale e aderì a una sorta di populismo nazionalista.
    Il punto decisivo della sua carriera si concretizzò nel settembre 1986, quando sconfisse il vice Cancelliere austriaco Norbert Steger nelle votazioni per la dirigenza del partito, al congresso di Innsbruck del FPÖ. Molti delegati temevano infatti che le posizioni politiche liberali di Steger, e la sua alleanza con i Social-Democratici, potessero minacciare l'identità e l'esistenza del partito.
    Nel 1989 Haider fu eletto governatore della Carinzia, ma due anni dopo fu costretto alle dimissioni per aver elogiato pubblicamente la politica socio-economica di Adolf Hitler. Nonostante questo, egli riuscì ad attirare a sé svariati austriaci, che si sentivano delusi, o peggio ancora stritolati dal consociativismo tra l'ÖVP (Partito Popolare Austriaco) e l'SPÖ (Partito Socialdemocratico Austriaco): nel 1999 fu rieletto presidente della Carinzia, e nelle elezioni politiche dello stesso anno ottenne quasi il 30% dei voti.
    Cominciò allora un periodo di collaborazione governativa tra l'ÖVP e l'FPÖ: tale accordo, seppur inviso all'Unione europea, perdurò fino al 2002, quando Haider ritirò la fiducia al governo guidato dal popolare Wolfgang Schüssel.
    Dopo la sconfitta del suo partito alle elezioni politiche del novembre 2002 (alle quali ottenne solo il 10,2% dei voti) Haider, che aveva lasciato la presidenza dell'FPÖ a Susanne Riess-Passer già da due anni, si ritirò dalla politica nazionale. Il successo ottenuto in Francia da Jean-Marie Le Pen lo convinse però a riscendere in campo: nelle elezioni del marzo 2004 riuscì a ottenere il 42,5% dei voti in Carinzia, e si fece così rieleggere governatore della regione.
    In seguito alle oscillazioni del consenso elettorale, l'FPÖ, la cui presidente era diventata la sorella di Haider, Ursula Haubner, iniziò ad essere attraversato da tensioni interne.
    Il 4 aprile del 2005 Haider fondò, insieme ad altri membri dell'FPÖ (tra cui, in particolare, la sorella ed il vice Cancelliere Hubert Gorbach), un nuovo partito chiamato Bündnis Zukunft Österreich (BZÖ, Alleanza per il futuro dell'Austria), diventandone leader. Questo produsse l'effetto di scindere la FPÖ in due realtà politiche. Il 7 aprile 2005 egli fu quindi espulso dal suo precedente partito, l'FPÖ.
    Nei mesi successivi, l'BZÖ tentò di stabilire il proprio ruolo all'interno del panorama politico austriaco, ma con poco successo. Haider ed il suo nuovo partito mantennero l'accordo di coalizione con il Partito Popolare, e questo portò a duri scontri politici con l'FPÖ. Sondaggi elettorali successivi segnalarono che entrambi i partiti stavano perdendo consensi, e rischiavano di non raggiungere la soglia critica del 4% dei voti per poter essere rappresentati in Parlamento.
    Nelle elezioni federali del 2008 il BZÖ ebbe invece un clamoroso successo (il 10,7% dei voti; mentre il FPÖ raggiunse il 17,5%), riportando così Haider nel pieno della scena politica nella fase dei negoziati per la formazione del nuovo governo.
    La morte
    Morì l'11 ottobre del 2008 all'1:15 del mattino in un incidente d'auto a Lambichl (una frazione di Köttmannsdorf, in Carinzia), mentre tornava da una festa organizzata in occasione della presentazione di una nuova rivista carinziana avvenuta in una discoteca della cittadina di Velden, "Le Cabaret" e da una presunta successiva sosta, allo Stadtkrämer, un locale gay di Klagenfurt, dove avrebbe consumato alcol. . Nell'incidente riportò gravi lesioni al capo, alla colonna vertebrale e al torace, che ne causarono il decesso. La Volkswagen Phaeton di servizio che guidava, senza altri occupanti, sbandò per l'alta velocità mentre compiva un sorpasso (142 km/h su un tratto limitato a 70), si ribaltò e finì fuori strada, urtando due segnali e un pilone in cemento. Gli accertamenti hanno successivamente rilevato che al momento dell'incidente Haider aveva nel sangue un tasso alcolemico di 1,8 grammi per litro.
    Il 24 ottobre la moglie Claudia ha dato disposizioni per il blocco della cremazione del corpo per fare ulteriori accertamenti sulle cause del decesso.
    Note


      ^ (IT) «MORTE HAIDER, IL SUCCESSORE: "JOERG ERA L`UOMO DELLA MIA VITA"». gay.tv , 17-10-2008 (consultato in data 30-10-2008).
      ^ (IT) «HAIDER VISTO IN UN LOCALE GAY PRIMA DELLA MORTE». la7.it , 17-10-2008 (consultato in data 30-10-2008).
      ^ (IT) «E' giallo sull'ultima ora di Haider:"Il governatore era in un locale gay"». la stampa.it , 17-10-2008 (consultato in data 30-10-2008).
      ^ (IT) «Austria. Joerg Haider muore in un grave incidente stradale. Paese sotto chock». americaoggi.info , 11-10-2008 (consultato in data 18-10-2008).
      ^ (IT) «Haider morto sul colpo, guidava a 142 Km/h». Il Sole 24 Ore , 12-10-2008 (consultato in data 13-10-2008).
      ^ (IT) «Haider, una nuova autopsia chiesta dalla moglie: «Ancora dubbi»». la stampa.it , 24-10-2008 (consultato in data 24-10-2008).

    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Jörg Haider
    Articolo su Wikinotizie: Austria: morto in un incidente stradale il governatore della Carinzia Jörg Haider 11 ottobre 2008
    Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/J%C3%B6rg_Haider"
    Categorie: Biografie | Politici austriaci | Nati nel 1950 | Morti nel 2008 | Nati il 26 gennaio | Morti l'11 ottobre | Morti in incidente stradaleCategorie nascoste: Voci protette | BioBot

    « Torna al 26 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre