Jim Carrey (48)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: James Eugene Carrey
  • Data di nascita: 17 Gennaio 1962
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Newmarket
  • Nazione: Canada
  • Jim Carrey in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Jim Carrey
  • Wikipedia: Jim Carrey su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Jim Carrey.
    James Eugene Redmond Carrey - più noto come Jim Carrey - (Newmarket, 17 gennaio 1962) è un attore canadese.
    Professionista di notevole versatilità, viene scritturato per interpretare ruoli cattivi, buoni e drammatici, oltre a quelli comici che lo hanno reso famoso. Ha raggiunto la celebrità per le sue performance in commedie come Ace Ventura: l'acchiappanimali (1994), The Mask - Da zero a mito (1994), Ace Ventura: missione Africa (1995), Bugiardo Bugiardo (1997) e Una settimana da Dio (2003). È noto anche per ruoli drammatici in The Truman Show (1998), The Majestic (2001), Se mi lasci ti cancello (2004) e Number 23 (2007), oltre che in Man on the Moon (1999), biografia del comico Andy Kaufman, mito di Carrey.

    Biografia
    Le origini
    Figlio di Percy e di Kathleen Carrey, Jim è nato nel 1962 nella città di Newmarket, non lontano da Ottawa, ed ha tre fratelli più grandi, John, Patricia e Rita. La sua famiglia è cattolica ed ha radici francesi (il loro cognome originario era Carré).
    La sua carriera inizia come commediante: all'età di 10 anni manda il suo curriculum al The Carol Burnett Show. Perfino i suoi insegnanti di liceo alla fine di ogni giornata di scuola gli lasciavano qualche minuto per un'esibizione alla maniera dei cabaret.
    Quando i suoi genitori si ritrovarono in ristrettezze economiche, la famiglia Carrey si trasferì nei sobborghi di Toronto. Jim frequentò la Blessed Trinity Catholic School di New York per due anni, per poi passare alla Agincourt Collegiate Institute. Per un certo periodo di tempo la famiglia visse addirittura in un furgone Volkswagen parcheggiato nel giardino di un parente a causa delle loro profonde difficoltà economiche. Jim iniziò a fare turni di otto ore dopo la scuola per poter portare a casa qualche soldo.
    Il debutto come comico
    Jim lasciò la scuola all'età di 16 anni per dedicarsi alla carriera di comico nei club imitando celebrità come Michael Landon e Jimmy Stewart. Nel 1979, diciassettenne, si trasferì a Los Angeles dove lavorò nel The Comedy Store quando il comico Rodney Dangerfield lo notò. Il suo modo di recitare lo impressionò talmente che assunse Jim come comico all'inizio dei suoi spettacoli.
    Jim iniziò poi a interessarsi all'industria dello spettacolo televisiva. Fece un'audizione per partecipare allo show Saturday Night Live all'epoca in cui cercavano nuovi membri del cast per la stagione 1980-1981, ma non fu preso.
    Il suo primo ruolo da protagonista in televisione fu Skip Tarkenton, nel programma The Duck Factory.
    Carrey continuò la sua carriera facendo piccole parti in alcuni film e in televisione che alla fine lo portarono a stringere amicizia con il comico Damon Wayans. I due parteciparono come co-protagonisti nel film Le ragazze della terra sono facili. Il fratello di Wayans, Keenen, volle inserire Carrey con uno sketch nello show ideato per la Fox intitolato In Living Color.
    I suoi personaggi insoliti, inclusa la palestrata Vera de Milo e il masochistico ispettore di sicurezza Fire Marshall Bill (i cui "suggerimenti per la sicurezza" pericolosi e imprudenti furono bersagliati dalla censura perché potevano indurre i telespettatori più piccoli a imitarne i comportamenti), e il suo stesso modo di fare davanti alle telecamere lo hanno portato al centro dell'attenzione americana (e hollywoodiana).
    La carriera cinematografica
    Con Introducing... Janet (1983), Jim debutta sugli schermi cinematografici. Poco più tardi interpreta Mark Kendall, un giovane adolescente vergine inseguito da una vampira di 400 anni (Lauren Hutton), nella horror/commedia Se ti mordo... sei mio (1985).
    Inizialmente i suoi film non ebbero molto successo ai botteghini finché, dieci anni più tardi, ebbe fortuna nel 1994 con il film Ace Ventura: l'acchiappanimali. Il film fu stroncato dalla critica tanto che Carrey ricevette una nomination al Razzie Award come peggior attore esordiente del 1994. Nonostante la critica, il film ebbe notevoli incassi ai botteghini, come anche i successivi The Mask - Da zero a mito e Scemo & + scemo, entrambi distribuiti nel 1994.
    Nel 1995 Carrey interpretò l'Enigmista in Batman Forever e ritornò nei panni di Ace Ventura in Ace Ventura: missione Africa. Entrambi i film sbancarono ai botteghini e resero Jim un attore da cachet multi milionario.
    Carrey fece parlare di sé quando fu rivelato che per il film del 1996 Il rompiscatole, diretto da Ben Stiller, gli furono offerti 20 milioni di dollari, cifra record per un attore comico. L'attenzione per il suo cachet, insieme alle critiche negative per il film e al suo personaggio di cattivo umore in contrasto con le sue precedenti performances, contribuirono a far affondare il film al box office. Ma Jim si rialzò prontamente ritornando ai suoi ruoli usuali nel 1997 con Bugiardo bugiardo, film di successo per famiglie.
    Nonostante il successo nelle commedie, Carrey volle interpretare, accettando una somma molto più bassa rispetto al suo cachet, The Truman Show (1998), film drammatico per il quale gli fu conferito un Golden Globe come miglior attore protagonista.
    Nel 1999 Carrey si aggiudica il ruolo di Andy Kaufman nel film Man on the Moon. Molti altri attori erano interessati alla parte, compreso Edward Norton, ma Carrey strabilia tutti recitando con i bonghi che Kaufman utilizzava nelle sue performance, e ottiene la parte. Per coincidenza, i due sono nati lo stesso giorno (17 gennaio) e condividono uno stile di comicità simile, gestuale e sopra le righe. Anche questa volta si aggiudica il Golden Globe come miglior attore protagonista, per il secondo anno consecutivo.
    Nel 2000 torna sugli schermi con i fratelli Farrelly (registi di Scemo & + scemo) nella commedia Io, me & Irene, interpretando il ruolo di un agente affetto da schizofrenia che s'innamora di una donna (Renée Zellweger).
    Nel 2001, esce The Majestic, scritto da Michael Sloane, e diretto da Frank Darabont. Ambientato negli anni '50, Carrey interpreta uno sceneggiatore cinematografico vittima della persecuzione di McCarthy, il quale perde la memoria e finisce in un paese dove lo scambiano per un eroe di guerra. Debitore dei film di Frank Capra, il film è stato snobbato dal pubblico nonostante l'ottima prova attoriale di Carrey.
    Nel 2003, Jim torna ad affiancarsi a Tom Shadyac nella commedia Una settimana da Dio che guadagna più di 242 milioni di dollari in USA ed altrettanto nel resto del mondo, totalizzando ben $484,592,874 d'incasso.
    La sua interpretazione in Se mi lasci ti cancello del 2004 è stata molto apprezzata dalla critica, ma il film ha ricevuto soltanto un Academy Award come miglior sceneggiatura originale ed altre due nomination non vinte (Kate Winslet agli Oscar come miglior attrice e Carrey ai Golden Globe come miglior attore, per la sesta volta). Il riscontro al botteghino è stato inoltre molto magro (solo 72 milioni di dollari in tutto il mondo). Sempre nel 2004 interpreta il cattivo Conte Olaf nel film Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi, basato sui primi tre volumi dell'omonima saga di romanzi per bambini.
    Nel 2005, Carrey interpreta il divertente remake di Non rubare se non è strettamente necessario, nella parte di Dick, un marito sfortunato che perde il lavoro dopo che la sua compagnia va in bancarotta. Il film, uscito in Italia come Dick e Jane - Operazione furto, incassa 200 milioni di dollari in tutto il mondo.
    Nel 2007, Carrey ritrova il regista di Batman Forever, Joel Schumacher, per Number 23, un thriller psicologico con Virginia Madsen e Danny Huston. Nel film, Carrey è un uomo ossessionato da un oscuro libro che ritiene in qualche modo basato sulla sua vita. Il notevole sforzo di Jim non viene ripagato al botteghino, e il film si rivela un notevole fiasco.
    Il 2008 riporta Carrey alla commedia: è la voce di Ortone e il mondo dei Chi, un cartone animato uscito il 18 aprile, ed il protagonista di Yes Man, uscito negli USA il 19 dicembre 2008 e distribuito in Italia a partire dal 9 gennaio 2009.
    Nel 2009 due nuovi film di Carrey saranno in sala. I Love You Phillip Morris, basato sulla vita dell'artista e impostore Steven Jay Russell, vede Carrey in coppia con Ewan McGregor (nella parte di Morris), ed è il suo primo film con tematiche gay; l'uscita di questo film è prevista il giorno di San Valentino 2009. È in fase di montaggio Canto di Natale, film d'animazione virtuale diretto da Robert Zemeckis e realizzato in modo analogo a Polar Express, in cui Tom Hanks ha recitato nei panni di più personaggi grazie alla tecnica del motion capture. In Canto di Natale Carrey ha interpreta 7 personaggi (Ebenezer Scrooge piccolo e grande, i 3 fantasmi dei natali presente, passato e futuro e due personaggi ancora inediti); la prima del film, prodotto dalla Walt Disney Pictures, è stata pianificata per il 6 novembre 2009.
    Nel 2010 è prevista l'uscita di un film biografico ancora in fase di pre-produzione, Ripley’s Believe It or Not!, dove Carrey sarà Robert Ripley. La regia è ancora in dubbio fra Chris Columbus e Tim Burton.
    Vita privata
    Jim Carrey è alto 187 cm, è vegetariano e dal 7 ottobre 2004 Carrey ha la cittadinanza americana, oltre a quella canadese.
    Carrey si è sposato due volte: con Melissa Womer, da cui ebbe una figlia, Jane, poi con Lauren Holly, matrimonio durato meno di un anno. L'attore è stato anche visto con Renée Zellweger, sua partner in Io, me & Irene, ma nel 2000 si sono lasciati. Attualmente è legato a Jenny McCarthy.
    È un appassionato di wrestling (il suo wrestler preferito pare sia Kurt Angle) e il suo gruppo musicale preferito sono i Cannibal Corpse, apparsi in un cameo nel film Ace Ventura: l'acchiappanimali per volere dello stesso Carrey.
    Nel 1994 Carrey venne pagato 350'000 dollari per Ace Ventura: l'acchiappanimali. Attualmente il suo cachet è di 20/25 milioni di dollari a film.
    Filmografia
    Se esiste una versione italiana del film, fra parentesi è indicato il titolo originale.
    1980 - The All-Night Show; serie TV
    1983 - Introducing... Janet
    1983 - Copper Mountain
    1983 - All In Good Taste
    1984 - The Duck Factory; serie TV
    1984 - Il treno più pazzo del mondo (Finders Keepers)
    1985 - Se ti mordo... sei mio (Once Bitten)
    1986 - Peggy Sue si è sposata (Peggy Sue Got Married)
    1988 - Scommessa con la morte (The Dead Pool)
    1989 - Le ragazze della terra sono facili (Earth Girls Are Easy)
    1989 - Mike Hammer: Murder Takes All; film TV
    1989 - Pink Cadillac
    1990 - In Living Color; serie TV
    1991 - High Strung
    1992 - Nel segno del padre (Doing Time on Maple Drive); film TV
    1994 - Ace Ventura: l'acchiappanimali (Ace Ventura: Pet Detective)
    1994 - The Mask - Da zero a mito (The Mask)
    1994 - Scemo & + scemo (Dumb and Dumber)
    1995 - Batman Forever (Batman Forever)
    1995 - Ace Ventura: missione Africa (Ace Ventura: When Nature Calls)
    1996 - Il rompiscatole (The Cable Guy)
    1997 - Bugiardo bugiardo (Liar Liar)
    1998 - The Truman Show (The Truman Show)
    1998 - Simon Birch (Simon Birch)
    1999 - Man on the Moon (Man on the Moon)
    2000 - Io, me & Irene (Me, Myself & Irene)
    2000 - Il Grinch (Dr. Seuss' How the Grinch Stole Christmas)
    2001 - The Majestic (The Majestic)
    2003 - Una settimana da Dio (Bruce Almighty)
    2003 - Pecan Pie; cortometraggio
    2004 - Se mi lasci ti cancello (Eternal Sunshine of the Spotless Mind)
    2004 - Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi (Lemony Snicket's A Series of Unfortunate Events)
    2005 - Dick e Jane - Operazione furto (Fun with Dick and Jane)
    2007 - Number 23 (The Number 23)
    2008 - Ortone e il mondo dei Chi (Horton Hears a Who!); voce
    2008 - Yes Man (Yes Man)
    2009 - A Christmas Carol
    2009 - I Love You Philip Morris
    2010 - Ripley's Believe It or Not!
    2010 - Sober Buddies
    Premi e nomination
    In grassetto i premi vinti.
    Premio Golden Globe
    1995 - Miglior attore in un film commedia o musicale per The Mask - Da zero a mito
    1998 - Miglior attore in un film commedia o musicale per Bugiardo Bugiardo
    1999 - Miglior attore in un film drammatico per The Truman Show
    2000 - Miglior attore in un film commedia o musicale per Man on the Moon
    2001 - Miglior attore in un film commedia o musicale per Il Grinch
    2005 - Miglior attore in un film commedia o musicale per Se mi lasci ti cancello
    Screen Actors Guild Awards
    1999 - Migliore attore protagonista per Man on the Moon
    People's Choice Awards
    2001 - Favorite Motion Picture Star in a Comedy
    2005 - Favorite Funny Male Star
    MTV Movie Awards
    1994 - Miglior performance comica per Ace Ventura: l'acchiappanimali
    1995 - Miglior coppia per Scemo & + scemo
    1995 - Migliore sequenza di danza per The Mask - Da zero a mito
    1995 - Miglior performance comica per The Mask - Da zero a mito
    1995 - Miglior bacio (con Lauren Holly) per Scemo & + scemo
    1995 - Miglior performance comica Scemo & + scemo
    1996 - Miglior cattivo Batman Forever
    1996 - Miglior bacio (con Sophie Okonedo) per Ace Ventura: missione Africa
    1996 - Miglior performance comica per Ace Ventura: missione Africa
    1996 - Miglior performance maschile per Ace Ventura: missione Africa
    1997 - Miglior combattimento (con Matthew Broderick) per Il rompiscatole
    1997 - Miglior cattivo per Il rompiscatole
    1997 - Miglior performance comica per Il rompiscatole
    1998 - Miglior performance comica per Bugiardo bugiardo
    1999 - Miglior performance maschile per The Truman Show
    2000 - Miglior performance maschile per Man on the Moon
    2001 - Miglior performance comica per Io, me & Irene
    2001 - Miglior cattivo per Il Grinch
    2004 - Miglior bacio (con Jennifer Aniston) per Una settimana da Dio
    2004 - Miglior performance comica per Una settimana da Dio
    2005 - Miglior cattivo per Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi
    2006 - MTV Generation Award
    Curiosità
    Nel 2006 Jim Carrey ha girato The Incredible Mr. Limpet, un remake computerizzato del celebre L'ammiraglio è uno strano pesce.
    Nel film Una settimana da Dio Carrey cambia la sua auto con una Saleen S7 bianca, che è la sua auto anche nella vita reale.
    Alcuni credono che in realtà Jim Carrey non sia altro che il defunto comico americano Andy Kaufman (idolo di Carrey), che in realtà non è morto, ma si è fatto una plastica facciale per combinare la sua burla definitiva, ovverosia il ritorno dalla morte. Nonostante la teoria sembri venir rafforzata dai molti punti in comune delle vite dei due comici (lo stesso giorno di nascita, ad esempio), in realtà Jim Carrey è apparso sulle scene cinematografiche nel 1983, un anno prima della morte di Kaufman.
    Come è capitato a diversi suoi colleghi, anche Jim Carrey ha rinunciato a diversi film. Fra questi ci sono The Aviator nella parte di Howard Hughes (poi andata a Leonardo di Caprio), La fabbrica di cioccolato nella parte di Willy Wonka (poi andata a Johnny Depp) e Il codice da Vinci nella parte di Silas (poi andata a Paul Bettany).
    Nonostante il grande successo di Una settimana da Dio, Carrey ha rifiutato di partecipare al seguito Un'impresa da Dio lasciando la parte di protagonista al comico Steve Carell.
    Stando ad una intervista allo sceneggiatore Jim Herzfeld, il ruolo di Gaylord Fotter del film Ti presento i miei, poi andato a Ben Stiller, era stato concepito per Carrey.
    Doppiatori italiani
    Voci ufficiali
    Roberto Pedicini in: Batman Forever, Il rompiscatole, Bugiardo Bugiardo, The Truman Show, Man on the Moon, The Majestic, Se mi lasci ti cancello, Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi, Dick e Jane - Operazione furto, Number 23, Yes Man
    Tonino Accolla in: Ace Ventura: l'acchiappanimali, Ace Ventura: missione Africa, Io, me & Irene, Una settimana da Dio
    Altre voci
    Oreste Baldini in: Scommessa con la morte
    Massimo Giuliani in: Peggy Sue si è sposata, Pink Cadillac
    Mauro Gravina in: Se ti mordo... sei mio, Le ragazze della terra sono facili
    Pino Quartullo in: The Mask - Da zero a mito, Scemo & + scemo
    Stefano Benassi ne: Il Grinch
    Luca Bottale nel Celebrity Deathmatch
    Nel film d'animazione Ortone e il mondo dei Chi la voce dell'attore è sostituita da quella di Christian De Sica
    Collegamenti esterni
    (EN) Jim Carrey Online
    Scheda su Jim Carrey dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema
    Portale Canada

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Jim_Carrey"
    Categorie: Biografie | Attori canadesi | Nati nel 1962 | Nati il 17 gennaio | Personalità legate a Toronto | Attori statunitensi | Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico | Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicaleCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 17 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre