Jenson Button (30)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 19 Gennaio 1980
  • Professione: Pilota
  • Luogo di nascita: Frome
  • Nazione: Gran Bretagna
  • Jenson Button in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Jenson Button
  • Wikipedia: Jenson Button su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Palmarès

    Statistiche aggiornate al Gran Premio del Brasile 2008
    Jenson Alexander Lyons Button (Frome, 19 gennaio 1980) è un pilota automobilistico britannico, attualmente alla guida di una Honda di Formula 1.

    Carriera
    Le formule minori
    Figlio di John Button, pilota di rally fin da piccolo Jenson fu indirizzato verso il mondo dei motori. A otto anni cominciò a correre nei karting e nel 1991, a undici anni, vinse tutte e 34 le gare del campionato cadetto, oltre al titolo. Dopo questo successo l'inglese continuò a vincere, arrivando a divenire il più giovane pilota a conquistare il titolo europeo del campionato Super A nel 1997. L'anno seguente Button passò alla Formula Ford, partecipando sia al campionato inglese che a quello europeo, arrivando rispettivamente primo e secondo, contando anche un vittoria nel Festival della Formula Ford. Passato alla F3 inglese nel 1999 il pilota giunse terzo in campionato, contando anche un secondo posto al Gran Premio di Macao.
    Formula 1

    L'esordio in Williams


    Dopo aver testato in inverno per McLaren e Prost Jenson Button venne assunto dalla Williams in sostituzione di Alessandro Zanardi e dopo aver vinto un confronto con Bruno Junqueira. L'esordio Formula 1 avvenne al Gran Premio d'Australia, quando l'inglese aveva vent'anni, divenendo il terzo più giovane debuttante nella storia del mondiale di F1. Disputò una buona stagione, ottenendo punti già dal secondo Gran Premio, concludendo la stagione all'ottavo posto e sfiorando il podio in Germania.

    Il passaggio in Benetton e gli anni in Renault


    Jenson Button alla guida della sua Benetton nel 2001
    Ancora sotto contratto con la Williams, nel 2001, l'inglese guidò per la Benetton, ma la stagione fu negativa e Button non andò oltre un quinto posto conquistato in Germania. La stagione successiva la Benetton cambiò nome in Renault e i risultati migliorarono, tanto che l'inglese arrivò quasi a podio in Malesia, venendo passato all'ultimo giro da Michael Schumacher e ottenendo spesso prestazioni migliori rispetto al compagno di squadra Jarno Trulli, ma per il 2003 Briatore lo sostituì con Fernando Alonso.

    Trasferimento in BAR


    Button al Gran Premio degli Stati Uniti 2004
    Accasatosi alla BAR, nel suo primo anno non andò oltre un nono posto in classifica piloti. Principale causa di questo risultato furono alcuni ritiri e, soprattutto, una vettura che non poteva competere con Ferrari, McLaren e Williams. Nel 2004 Button ottenne i suoi risultati migliori, con la conquista di una pole position a Imola e ben 10 piazzamenti a podio, di cui quattro secondi posti e sei terzi, che gli permetterono di finire il campionato dietro Michael Schumacher e Rubens Barrichello.
    Il 2005 fu invece un anno più difficile. L'inizio di campionato fu duro e venne macchiato anche da una squalifica a Imola a causa dell'irregolarità dei serbatoi. La prima parte di stagione si concluse in un disastro per il team inglese, senza nessun punto conquistato. A partire dal Gran Premio di Francia i risultati cominciarono ad arrivare e Button riuscì ad arrivare due volte sul podio concludendo il campionato in nona posizione.

    L'arrivo della Honda


    Button impegnato al Gran Premio del Canada 2008.
    Nel 2006 le azioni della BAR vengono acquisite dalla Honda e a differenza dell'anno precedente, questo vide un inizio di campionato buono, con la conquista, nei primi due appuntamenti mondiali di un podio e un quarto posto, a cui fecero seguito due piazzamenti a punti nelle quattro gare successive. A partire però da Monaco fino al Gran Premio di Francia si su susseguirono ritiri e piazzamenti fuori dalla zona punti, interrotti da un quarto posto al GP di Germania. Una settimana più tardi, il 6 agosto,l'inglese ottenne la sua prima, e finora unica, vittoria in Formula 1 a Budapest, dopo una gara che ha visto andare fuori scena i principali protagonisti del mondiale Fernando Alonso e Michael Schumacher. Terminò poi la stagione arrivando sempre nei primi dieci con un sesto posto finale.
    Nel 2007 però a causa delle difficoltà della Honda, Button non è riuscito ad ottenere prestazioni di buon livello, eccezion fatta per il G.P. della Cina, dove ottiene un buon piazzamento grazie alla strategia ai box.
    Nel 2008, le cose sono andate peggio sia per il team che per il pilota inglese, il quale è riuscito a racimolare solo 3 punti giungendo al 6° posto nel Gran Premio di Spagna.
    Vittorie
    2006: Ungheria
    Curiosità
    È stato trovato alla guida della sua auto vicino a Montecarlo alla velocità di 230 km/h.
    Note

      ^ Who's Who: Jenson Button. F1Fanatic.co.uk, 2007. URL consultato il 2007-01-02.

    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Jenson Button
    Collegamenti esterni
    (EN) Sito ufficiale

    Formula 1 - Albo d'oro Mondiale Piloti - Albo d'oro Mondiale Costruttori - Scuderie - Piloti - Mondiale 2008 - Progetto F1
    Portale Biografie
    Portale F1
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Jenson_Button"
    Categorie: Biografie | Piloti automobilistici britannici | Nati nel 1980 | Nati il 19 gennaio | Piloti di Formula 1 britanniciCategorie nascoste: BioBot | Da aggiornare subito

    « Torna al 19 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre