James Graham Ballard (80)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 15 Novembre 1930
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Shangai
  • Nazione: Cina
  • James Graham Ballard in Rete:

  • Wikipedia: James Graham Ballard su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    James Graham Ballard (Shanghai, 15 novembre 1930) è uno scrittore britannico di derivazione surrealista, autore di romanzi e racconti di fantascienza, autobiografici e di satira sociale. Fortemente ispirato dalla pittura surrealista, Ballard è prossimo agli autori postmodernisti.

    Biografia
    Nato a Shanghai da genitori britannici ivi residenti per motivi di lavoro, durante la Seconda Guerra Mondiale Ballard viene internato con la famiglia nel campo di prigionia giapponese di Lunghua. Questa esperienza verrà ripresa nel romanzo L'impero del sole (Empire of the Sun), da cui il regista Steven Spielberg ha tratto nel 1987 un film omonimo (la cui sceneggiatura è stata scritta dal drammaturgo inglese Tom Stoppard). Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, nel 1946, Ballard si trasferisce in Gran Bretagna. Qui inizia gli studi di medicina, che non porterà mai a termine. Dopo una serie di lavori occasionali (come venditore di enciclopedie porta a porta) si sposta in Canada con la Royal Air Force e qui scopre la fantascienza.
    Congedatosi dalla RAF e tornato in patria, Ballard inizierà a scrivere racconti: il primo ad essere pubblicato "Prima Belladonna", del 1956, che esce nel mese di dicembre sulla rivista Science Fantasy seguito (a pochi giorni di distanza) da Escapement su New Worlds. La sua prosa e le sue tematiche gettarono le basi per la fantascienza degli anni '60 e '70, e hanno avuto un influsso anche sul movimento cyberpunk degli anni Ottanta. Il suo articolo "Come si arriva allo spazio interiore?" (Which Way to Inner Space), apparve sulla rivista New Worlds nel 1962 e segnò la nascita di un nuovo movimento letterario fantascientifico, quello della New Wave britannica. Sostanzialmente, Ballard, spostò l'attenzione generalizzata degli scrittori a lui contemporanei, dallo spazio extraterrestre allo spazio interiore (inner space), luogo di incontro tra le pulsioni della psiche umana e le immagini e i simboli veicolati dai mass media.
    Il primo romanzo pubblicato è del 1962 The Wind From Nowhere (Vento dal nulla) che apre una tetralogia di genere catastrofico (anche se Ballard rinnegherà il romanzo in seguito, sarà questo libro a dargli la possibilità di guadagnarsi da vivere come scrittore professionista). Gli altri tre romanzi sono The Drowned World (Il mondo sommerso), The Burning World (Terra bruciata) e The Crystal World (Foresta di cristallo) che di fatto sono basate sui quattro elementi aristotelici aria, acqua, terra e fuoco, più il quinto elemento, il tempo, che domina Foresta di cristallo.
    Nel 1970 viene pubblicato The Atrocity Exhibition (La mostra delle atrocità), forse il capolavoro dello scrittore inglese. Si tratta di un libro composto da quindici racconti, in cui il filo comune (oltre al protagonista) è costituito da un'ossessione maniacale per la guerra del Vietnam, la psicopatologia, la pornografia, il potere dei media, le vittime di incidenti stradali e le icone del sogno americano. Queste ultime tutte rigorosamente morte. Da notare che in questo libro si profetizza l'elezione a presidente degli USA di Ronald Reagan.
    Di tre anni dopo è Crash, romanzo piuttosto disturbante in cui viene ripreso (in dosi molto più massicce rispetto al precedente romanzo) il tema della perversione per le vittime di incidenti stradali e la fusione di carne e macchine. Nel 1996, è stato tratto un film omonimo per la regia di David Cronenberg.
    La fama al di fuori del ristretto ambito della fantascienza arriva col romanzo L'impero del sole, a forte componente autobiografica. Da allora (prima metà degli anni Ottanta) Ballard si allontanerà sempre più dalla fantascienza per quel che riguarda la sua produzione romanzesca, anche se continuerà a scrivere racconti fantascientifici o fantastici fino alla metà degli anni Novanta.
    Attualmente lo scrittore britannico, il cui ultimo romanzo, Kingdom Come (Regno a venire), è stato pubblicato in Gran Bretagna nel 2006, scrive opere di ironica critica sociale strutturate per lo più come gialli, i cui temi sono il consumismo, la società tardocapitalistica, i rigurgiti reazionari e irrazionali delle società occidentali, i mass-media.
    Nel marzo del 2008 è stata pubblicata l'autobiografia di Ballard, intitolata Miracles of Life, nella quale l'autore rivela di essere affetto da una malattia terminale.
    Bibliografia
    Romanzi
    1961 - Il vento dal nulla (The Wind From Nowhere), Urania n. 288, 621
    1962 - Deserto d'acqua (The Drowned World), Urania n. 311, 648

    riedito con il titolo Il mondo sommerso da Feltrinelli (ISBN 9788807818288)
    1964 - Terra bruciata (The Burning World o The Drought), Urania n. 417, 788
    1966 - Foresta di cristallo (The Crystal World), Feltrinelli (ISBN 9788807818547)
    1969 - La mostra delle atrocità (The Atrocity Exhibition o Love and Napalm: Export USA), Feltrinelli (ISBN 9788807816727)
    1973 - Crash (Crash), Feltrinelli (ISBN 9788807818059)
    1974 - L'isola di cemento (Concrete Island), Feltrinelli (ISBN 9788807819353)
    1975 - Condominium (High Rise), Urania n. 707

    riedito con il titolo Il Condominio da Feltrinelli (ISBN 9788807817557)
    1979 - L'allegra compagnia del sogno (The Unlimited Dream Company), Fanucci.
    1981 - Ultime Notizie dall'America (Hello America), Urania n. 908
    1984 - L'impero del sole (Empire of the Sun), Feltrinelli (ISBN 9788807819117)
    1987 - Il giorno della creazione (The Day of Creation), Rizzoli (ISBN 8817671010)
    1988 - Un gioco da bambini (Running Wild), Feltrinelli (ISBN 9788807819766)
    1991 - La gentilezza delle donne (The Kindness of Women) Rizzoli (ISBN 8817671029)
    1994 - Il paradiso del diavolo (Rushing to Paradise), Baldini Castoldi Dalai (ISBN 9788860731500)
    1996 - Cocaine Nights (Cocaine Nights), Baldini Castoldi Dalai (ISBN 9788880898498)
    2000 - Super Cannes (Super-Cannes), Feltrinelli (ISBN 9788807817137)
    2003 - Millennium People (Millennium People), Feltrinelli (ISBN 9788807818851)
    2006 - Regno a venire (Kingdom Come), Feltrinelli (ISBN 9788807701801)
    Autobiografia
    2008 Miracles of Life
    Antologie di racconti
    1962 - The Voices of Time and Other Stories
    1962 - Billenium
    1963 - Essi ci guardano dalle torri e Passaporto per l'eternità (Passport to Eternity), Urania nn. 371 e 399
    1963 - Incubo a quattro dimensioni (The Four-Dimensional Nightmare)
    1964 - Il gigante annegato (The Terminal Beach), Urania n. 764
    1966 - The Impossible Man
    1967 - Ora zero (antologia)Ora zero (The Venus Hunters), Urania n. 908
    1967 - The Overloaded Man
    1967 - La zona del disastro (The Disaster Area), Urania n. 779
    1967 - Il giorno senza fine (The Day of Forever)
    1968 - Gli scultori di nuvole, Urania n. 488
    1971 - I segreti di Vermillion Sands (Vermilion Sands)
    1971 - Chronopolis and Other Stories
    1976 - La civiltà del vento (Low-Flying Aircraft and Other Stories), Urania n. 717
    1977 - The Best of J.G. Ballard
    1978 - The Best Short Stories of J.G. Ballard
    1982 - Mitologie del futuro prossimo (Myths of the Near Future), Urania n. 976
    1985 - The Voices of Time
    1988 - Memories of the Space Age
    1990 - Febbre di guerra (War Fever)
    2001 - The Complete Short Stories of J.G. Ballard
    2003 - Tutti i racconti. 1956-1962, Fanucci
    2004 - Tutti i racconti. 1963-1968, Fanucci
    2005 - Tutti i racconti. 1956-1962, Fanucci
    2006 - Tutti i racconti. 1963-1968, Fanucci
    2007 - Tutti i racconti. 1969-1992, Fanucci
    Collegamenti esterni
    Bibliografia italiana di James Graham Ballard nel Catalogo della fantascienza, fantasy e horror a cura di E. Vegetti, P. Cottogni, E. Bertoni
    Delos 31: Conoscere James G. Ballard (articolo, bibliografia)
    Bibliografia ragionata di James Graham Ballard (bibliografia esaustiva comprendente romanzi, racconti, antologie, saggistica e recensioni)
    (EN) The Critical Exhibition (Bibliografia della letteratura secondaria su Ballard)
    (EN) Ballardian: The World of JG Ballard (La fonte più completa di notizie e informazioni sia recenti che storiche su James G. Ballard, che riporta anche notizie ballardiane, saggi e recensioni su Ballard e interviste all'autore)
    Portale Biografie
    Portale Fantascienza
    Portale Letteratura

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/James_Graham_Ballard"
    Categorie: Biografie | Scrittori britannici | Nati nel 1930 | Nati il 15 novembre | Autori di fantascienza britannici | Letteratura postmodernaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 15 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre