Hannah Arendt (1906-1975)

Informazioni di base:

  • Scomparsa nel: 1975
  • Data di nascita: 14 Ottobre 1906
  • Professione: Politica
  • Luogo di nascita: Hannover
  • Nazione: Germania
  • Hannah Arendt in Rete:

  • Wikipedia: Hannah Arendt su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Francobollo dedicato ad Hannah Arendt
    Hannah Arendt (Linden, 14 ottobre 1906 – New York, 4 dicembre 1975) è stata una filosofa e storica tedesca naturalizzata statunitense. Emigrata negli Stati Uniti d'America da cui ottenne anche la cittadinanza, rifiutò comunque di essere categorizzata come filosofa.

    Cenni biografici
    Nata da una famiglia ebraica a Linden, Hannover e cresciuta a Königsberg prima (città natale del suo ammirato precursore Immanuel Kant) e Berlino poi, la Arendt fu studentessa di filosofia presso Martin Heidegger, all'università di Marburg. Ebbe una relazione sentimentale segreta con quest'ultimo, scoprendone solo piuttosto tardi le simpatie naziste, da cui si dissociò, non riuscendo tuttavia mai del tutto a cancellare l'amore e la devozione verso il suo primo maestro. Dopo aver chiuso questa relazione, la Arendt si trasferì a Heidelberg dove si laureò con una tesi sul concetto di amore in sant'Agostino, sotto la tutela del filosofo (ex psicologo) Karl Jaspers.
    La tesi fu pubblicata nel 1929, ma alla Arendt fu negata la possibilità di venire abilitata all'insegnamento nelle università tedesche (mediante la possibilità di scrivere una seconda tesi) nel 1933, per via delle sue origini ebraiche. Dopodiché lasciò la Germania per Parigi, dove conobbe il critico letterario marxista Walter Benjamin. Durante la sua permanenza in Francia la Arendt si prodigò per aiutare gli esuli ebrei della Germania nazista. Ad ogni modo, dopo l'invasione tedesca (e conseguente occupazione) della Francia durante la seconda guerra mondiale, e la seguente deportazione degli ebrei verso i campi di concentramento tedeschi, Hannah Arendt dovette emigrare anche da qui. Nel 1940 sposò il poeta e filosofo tedesco Heinrich Blücher, con cui emigrò (assieme a sua madre) negli Stati Uniti, con l'aiuto del giornalista americano Varian Fry. Dopodiché divenne attivista nella comunità ebraica tedesca di New York, e scrisse per il settimanale Aufbau.
    Dopo la seconda guerra mondiale si riconciliò con Heidegger e testimoniò in suo favore durante un processo in cui lo si accusava di aver favorito il regime nazista. Alla sua morte nel 1975, Hannah Arendt fu seppellita al Bard College, in Annandale sullo Hudson, New York, dove suo marito insegnò per molti anni.
    Le opere
    I lavori della Arendt riguardarono la natura del potere, la politica, l'autorità e il totalitarismo. Nel suo resoconto del processo ad Eichmann per il New Yorker, che divenne poi il libro “La banalità del male – Eichmann a Gerusalemme” (1963), ha sollevato la questione che il male possa non essere radicale ma semplicemente originato dalla banalità e dalla propensione del popolo a non correre rischi sotto il regime nazista, atteggiamento che evitò ogni ribellione. Scrisse anche Le origini del totalitarismo (1951), in cui tracciò le radici dello stalinismo e del nazismo, e le loro connessioni con l'antisemitismo. Questo libro fu al centro di molte controversie, poiché comparava due sistemi che alla maggior parte degli studiosi europei - e anche molti americani - sembravano diametralmente opposti. Ma l'opera che delinea in maniera esemplare la sua teoria politica venne pubblicata nel 1958 con il titolo Vita Activa. La Condizione umana in cui la Arendt intende recuperare tutta la portata del politico nella dimensione dell'uomo nel tentativo di restituire "una teoria libertaria dell'azione nell'epoca del conformismo sociale", come rileva Alessandro Dal Lago nella sua Introduzione per l'edizione italiana.
    Bibliografia
    Opere di Hannah Arendt
    The Origins of Totalitarianism, New York, 1951 (it. Le origini del totalitarismo Milano : Edizioni di Comunità, 1967, ISBN 88-245-0562-7, ISBN 88-061-6935-1, ISBN 88-245-0443-4)
    The Human Condition, Chicago, 1958 (it. Vita activa, Milano : Bompiani, 1964, ISBN 88-452-4628-0)
    On Revolution, New York: The Vinking Press, 1963 (it. Sulla Rivoluzione, Milano : Edzioni di Comunità, 1965)
    Eichmann in Jerusalem: A Report on the Banality of Evil, New York, 1963 (it. La banalità del male: Eichmann a Gerusalemme, Milano: Feltrinelli, 1964, ISBN 88-078-1640-7)
    The Life of the Mind, New York, 1978 (it. La vita della mente, Bologna : Il Mulino, 1987)
    L'Immagine dell'Inferno, Editori Riuniti, Roma 2001
    Sulla Violenza, Le Fenici, Parma 1996
    Lettere 1925-1975, edizioni di Comunità, Torino 2001 (pubblicazione di parte della corrispondenza con Martin Heidegger)
    Correspondance 1926-1969 ed. Payot&Rivages, Paris 1995 (pubblicazione della corrispondenza con Karl Jaspers)
    Eichmann and the Holocaust, Penguin, 2005
    Illuminismo e questione ebraica , Cronopio, 2005
    Sur l'antisemitisme , Seuil, 2005
    Il concetto d'Amore in S. Agostino, Se, 2004
    Politique et pensee, Payot&Rivages, 2004
    Teoria del giudizio politico. Lezioni sulla filosofia politica di Kant, Il Nuovo Melangolo 2005
    Rahel Varnhagen, Il Saggiatore, 2004
    Responsabilità e Giudizio, Einaudi 2004
    Verità e politica, Bollati Boringhieri, 2004
    Archivio Arendt, Feltrinelli 2003
    Antisemitismo e identità ebraica, Edizioni di Comunità, 2002
    Denktagebuch 1950-1973, Piper, 2002
    Qu'est-ce que la philosophie de l'existence?, Payot&Rivages, 2002
    Che cos'è la politica, edizioni di Comunità, 2001
    Il futuro alle spalle, Il Mulino, 2000
    Ritorno in Germania, Donzelli, 2000
    La lingua materna, Mimesis, 2000
    Ebraismo e modernità, Feltrinelli, 1993
    Crisis of the Republic, Harcourt trade, 1972
    Men in Dark Times, Harcourt trade, 1970
    Opere su Hannah Arendt
    Hannah Arendt, El legado de una mirada. Ediciones Sequitur, Madrid, 2008. Saggi di Fina Birulés, Daniel Mundo, Agustín Serrano de Haro, Dana Vila, Richard Bernstein, Margaret Canovan, Albrecht Wellmer, George Kateb e Jacques Taminiaux.
    Renata Viti Cavaliere Critica della vita intima: soggettività e giudizio in Hannah Arendt, Napoli : Guida, 2005
    Paolo Flores d'Arcais Esistenza e libertà : a partire da Hannah Arendt, Genova : Marietti, 1990 , ISBN 88-211-6622-8
    Paolo Flores d'Arcais Hannah Arendt, Donzelli, 1995
    Simona Forti Hannah Arendt, Mondadori, 2005
    Kristeva Julia Hannah Arendt, Donzelli, 2005
    Leibovici Martine Hannah Arendt et la tradition juive, Labor et Fides, 2003
    Ettinger Elzbieta Hannah Arendt e Martin Heidegger, Garzanti, 2000
    Enegrén André Il Pensiero politico di Hannah Arendt, Lavoro, 2000
    Young-Bruehl Elisabeth Hannah Arendt (1906-1975): per amore del mondo, Bollati Boringhieri, 1990
    Stephen J. Whitfield Into the Dark: Hannah Arendt and Totalitarianism, Brandeis University, 1980
    Harms, Klaus: Hannah Arendt und Hans Jonas. Grundlagen einer philosophischen Theologie der Weltverantwortung. Berlin: WiKu-Verlag (2003). ISBN 3-936749-84-1. (de)
    Paolo Terenzi, Per una sociologia del senso comune. Studio su Hannah Arendt, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2002.
    Olivia Guaraldo, Politica e racconto. Trame arendtiane della modernità, Meltemi, Roma, 2003.
    Paolo Flores d'Arcais, Hannah Arendt. Esistenza e libertà, autenticità e politica, Fazi Editore, 2006
    Laura Boella, Hannah Arendt. Agire politicamente, pensare politicamente, Feltrinelli, Milano, 2006
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Hannah Arendt
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Hannah Arendt
    Collegamenti esterni
    On Revolution. H. Arendt Portal
    (EN) Voce nella Stanford Encyclopedia of Philosophy
    Portale Donne nella storia
    Portale Filosofia
    Portale Nazismo

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Hannah_Arendt"
    Categorie: Biografie | Filosofi tedeschi del XX secolo | Filosofi statunitensi del XX secolo | Storici tedeschi | Storici statunitensi | Nati nel 1906 | Morti nel 1975 | Nati il 14 ottobre | Morti il 4 dicembre | Personalità legate a BerlinoCategorie nascoste: BioBot | Voci di qualità su de.wiki

    « Torna al 14 Ottobre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre