Gigi Riva (66)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Luigi Riva
  • Data di nascita: 7 Novembre 1944
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Leggiuno (VA)
  • Nazione: Italia
  • Gigi Riva in Rete:

  • Wikipedia: Gigi Riva su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Luigi Riva detto Gigi (Leggiuno, 7 novembre 1944) è un dirigente sportivo e ex calciatore italiano, di ruolo ala sinistra. Campione europeo nel 1968 e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana. Occupa la 74esima posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata dalla rivista World Soccer. Attualmente ricopre il ruolo di team manager della Nazionale italiana.

    Carriera
    Club
    Ala sinistra, di lui si ricorda soprattutto il fiuto del gol e la potenza di tiro del suo piede sinistro (il pallone superava spesso i 140 km all'ora), tanto da essere soprannominato Rombo di Tuono dal giornalista Gianni Brera.
    Iniziò a giocare nel Laveno Mombello F.C. nei campionati 1960-1961 (30 reti) e 1961-1962 (33 reti), per poi passare al Legnano in Serie C (esordio il 21 ottobre 1962 Legnano-Ivrea 3-0). Esordì in Serie A con il Cagliari, il 13 settembre 1964, nell'incontro Roma-Cagliari (2-1) ed indossò la maglia rossoblù fino al termine della carriera (maggio 1976), a seguito di un infortunio. Con il Cagliari vinse lo scudetto 1969-1970 e conquistò per tre volte il titolo di capocannoniere.
    Nazionale
    Italia campione d'Europa 1968: Riva è il terzo da sinistra in piedi
    Con la maglia azzurra Gigi Riva conquistò il titolo europeo nel 1968 e giunse alla finale del Mondiale nel 1970, persa poi contro il Brasile di Pelè.
    L'esordio con la nazionale avvenne il 27 giugno 1965 a Budapest in occasione dell'amichevole Ungheria-Italia 2-1. All'ottavo minuto del primo tempo sostituisce Pascutti, infortunatosi. Segna il primo dei suoi 35 goal con la maglia azzurra nella sua quarta partita in nazionale, a Cosenza nel corso dell'incontro Italia-Cipro 5-0.
    Il suo periodo migliore con la maglia della nazionale fu il triennio 1967-1970, in cui segnò 22 gol in 21 partite e stabilì un record segnando in sei presenze consecutive (3 a Cipro, 2 alla Svizzera, poi un altro agli elvetici, uno alla Jugoslavia, uno al Galles e 2 al Messico). Divenne campione d'Europa nel 1968, torneo in cui giocò solo la finale di ripetizione (la prima partita era finita 1-1 dopo i supplementari), segnando il gol del vantaggio azzurro dopo solo 12 minuti di gioco (la partita terminò 2-0). Due anni dopo si presentò al mondiale 1970 con lo score di 19 gol in 16 partite in nazionale, tuttavia l'altitudine ed il caldo gli causarono parecchi problemi e fastidi e non segnò neanche un gol nelle tre gare del primo turno. Si riprese segnando due gol nei quarti di finale ed uno nella leggendaria semifinale e non andò a segno in finale.
    Il 1973 fu un anno straordinario con la nazionale. Non solo segnò la quadrupletta al Lussemburgo il 31 marzo, ma il 9 giugno eguagliò le 33 reti di Giuseppe Meazza per poi superarle il 29 settembre a Milano durante Italia-Svezia 2-0 ed incrementare il record il 20 ottobre con un'altra marcatura: nel caso le sue 35 reti totali non venissero superate entro il 21 gennaio 2012, per quella data Riva avrà surclassato il suo conterraneo anche nel record di permanenza solitaria da bomber azzurro (38 anni, 3 mesi, 23 giorni).
    La sua ultima partita in azzurro è datata 19 giugno 1974, quando a Stoccarda si giocò Italia-Argentina 1-1 per il Mondiale 1974.
    Dopo il ritiro
    Il 9 febbraio 2005, presso l'aula consiliare del Comune di Cagliari, il Sindaco Emilio Floris gli ha concesso la cittadinanza onoraria e la sera, prima della partita dell'Italia con la Russia la società Cagliari Calcio ha ritirato la maglia numero 11 con una cerimonia alla quale hanno partecipato molti giocatori che con lui hanno conquistato lo scudetto con il Cagliari nel 1970.


    Statistiche
    Presenze e reti nei club

    Cronologia presenze e reti in Nazionale


     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club
    Campionato italiano: 1

    Cagliari: 1969-1970

    Nazionale
    Campionato d'Europa: 1

    1968

    Individuale
    Capocannoniere della Serie A: 3

    1966-1967 (18 gol), 1968-1969 (20 gol), 1969-1970 (21 gol)

    Onorificenze
    Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 12 luglio 2000. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 30 settembre 1991. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Note

      ^ Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Luigi Riva
      ^ Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Luigi Riva

    Voci correlate
    Maglie di calciatori ritirate
    Collegamenti esterni
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    Sito di Gigi Riva
    Sito del Cagliari Campione dove Gigi Riva era il trascinatore
    Carriera nel Cagliari


    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Riva"
    Categorie: Biografie | Dirigenti sportivi italiani | Calciatori italiani | Nati nel 1944 | Nati il 7 novembre | Sport in provincia di Varese | Calciatori campioni d'Europa | Cagliari Calcio | Personalità legate a Cagliari | Grandi Ufficiali OMRI | Commendatori OMRI | Associazione Calcio LegnanoCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 7 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre